Danny Boodman



Credo che il mio approccio al mondo dell'heavy metal sia stato uno dei più classici. Avevo quattordici anni quando, a casa di un mio amico, mi sentii dire: "Ehi, ascolta questa roba! Sono troppo forti!". Le casse dello stereo vomitarono le note di "Blessed Are The Sick" dei Morbid Angel e il sottoscritto, che non sapeva nemmeno dell'esistenza di una tale musica, ne rimase completamente affascinato. Quella era violenza, era cattivera, era un assalto sonoro! I miei timpani venivano letteralmente percossi da questi quattro indemoniati e io, invece di liquidare il tutto con "Ehi, ma che è 'sto rumore... il cantante rutta e basta", iniziavo a vedere un mondo sonoro completamente nuovo che mi si apriva davanti. Conservo ancora gelosamente il nastro da novanta minuti su cui il mio amico registrò il suddetto album dei Morbid Angel, più una miscellanea di Scorpions, Iron Maiden e Metallica.
Da lì, il percorso è un classico: iniziai a comprare tutte le cassette (non avevo ancora un lettore CD) che potevo, ce le scambiavamo, mi facevo prestare pacchi di riviste musicali per recuperare recensioni, informazioni sui generi, la storia, le band... Eravamo i classici due giovani metallari che passavano i pomeriggi a chiederci se erano migliori i Maiden o i Metallica, a disquisire su quale fosse il miglior album della storia, il cantante più bravo e così via. Nel 1995, un anno dopo la mia 'metallizzazione', il mio primo concerto: Iron Maiden, X-Factour, con Blaze al microfono... un'emozione grandissima per un concerto che, a posteriori, poteva definirsi appena discreto.
Compravo qualunque rivista di settore e scoprivo ogni mese gruppi nuovi: negli anni mi sono appassionato al metal classico, al power metal, al black, al gothic... leggevo, compravo e ascoltavo. Dopo qualche tempo approdai nel mondo della rete e iniziai a frequentare forum e newsgroup. Fu in quel periodo che cambiai leggermente il mio approccio all'ascolto: oltre alle nuove uscite, iniziai a 'ricostruire' la storia del metal e dei suoi capisaldi. Iniziai così un viaggio indietro nel tempo, sulle note delle grandi band degli anni '80 e poi sempre più indietro fino all'hard rock e ai dinosauri dei seventies.
Fu amore al primo ascolto. Black Sabbath, Deep Purple, Blue Öyster Cult, Rainbow, Whitesnake, Uriah Heep, Led Zeppelin... dopodiché passai al progressive rock di King Crimson, Genesis, Yes, Van Der Graaf Generator, Jethro Tull e così via, inglobando sempre stili e generi nuovi.
Dopo una decade di ascolti, posso dire di essere diventato onnivoro: le mie scorribande sonore vanno dal jazz pianistico degli anni '40 al black metal più oltranzista; dal progressive rock alla psichedelia, passando per il rock classico degli anni '60; da Chopin ai cantanti pakistani di tradizione sufi. Insomma, il limite è soltanto il cielo.
Altri interessi: la lettura, la letteratura inglese, cinema, teatro...

Restando quindi in ambito hard & heavy, non posso non citare almeno (in rigoroso ordine alfabetico):

AC/DC - "Dirty Deeds Done Dirt Cheap"
Aerosmith - "Toys In The Attic"
Alice Cooper - "Welcome To My Nightmare"
Alice Cooper - "Billion Dollar Babies"
Alice In Chains - "Jar Of Flies"
Anathema - "Alternative 4"
Anathema - "Eternity"
Anathema - "A Fine Day To Exit"
Angra - "Holy Land"
Arcturus - "La Masquerade Infernale"
Black Sabbath - i primi 5 con Ozzy
Black Sabbath - "Heaven And Hell"
Blind Guardian - "Imaginations From The Other Side"
Blue Öyster Cult - "Secret Treaties"
Burzum - "Hvis Lyset Tar Oss"
Carpathian Forest - "Black Shining Leather"
DarkThrone - "A Blaze In The Northern Sky"
Deep Purple - "In Rock"
Deep Purple - "Machine Head"
Deep Purple - "Stormbringer"
Dio - "Holy Diver"
Emperor - "Anthems To The Welkin At Dusk"
Helloween - "Walls Of Jericho"
Helloween - "Keeper Of The Seven Keys I - II"
Iron Maiden - "Killers"
Iron Maiden - "The Number Of The Beast"
Judas Prist - "Sad Wings Of Destiny"
Judas Priest - "Sin After Sin"
Led Zeppelin - "I", "II", "III" e "IV"
Manowar - "Hail To England"
Manowar - "Kings Of Metal"
Morbid Angel - "Blessed Are The Sick"
Motörhead - "Ace Of Spades"
Nevermore - "Dead Heart, In A Dead World"
Ozzy Osbourne - "Tribute"
Rainbow - "RB's Rainbow"
Rainbow - "Rising"
Savatage - "Streets"
Savatage - "Gutter Ballet"
Savatage - "Edge Of Thorns"
Saxon - "Denim And Leather"
Tiamat - "Wildhoney"
Twisted Sister - "Stay Hungry"
Uriah Heep - "Demons And Wizards"
Uriah Heep - "The Magician's Birthday"
Uriah Heep - "Salisbury"
Whitesnake - "Live In The Heart Of The City"