LYKAION
Swallowed By The Sea (Promo)

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2010
Durata: 11 min
Genere: gothic thrash metal


Strana storia quella dei Lykaion, una band che seguo con interesse ormai da cinque anni, che centellina le uscite con una tale parsimonia da lasciarmi sempre spiazzato a domandarmi se la prossima volta sarà quella buona. Mi spiego meglio: la prima volta che ascoltai qualcosa di questa formazione romana risale al 2005, anno di uscita del loro secondo demo, "Behind... A Whisper". Allora rimasi molto colpito dalla versatilità di questa band, che proponeva un interessante heavy thrash metal, possente e melodico allo stesso tempo, con ottime aperture acustiche. Più o meno un anno dopo mi ritrovai fra le mani il loro terzo demo, "The Things I've Left" e sembrava di avere a che fare con un'altra band: non più una voce maschile ma una femminile, suoni più moderni e uno stile rinnovato che mischiava thrash metal e gothic strizzando un po' l'occhio a certe correnti più alla moda. Da allora non avevo avuto più notizie di loro, fino a quando qualche tempo fa non mi arriva questo nuovo "Swallowed By The Sea", che spariglia ancora le carte in tavola. Innanzitutto non c'è più Tiziana Palmieri alla voce, ma questa volta è il chitarrista Alessandro Sforza ad occuparsi delle parti vocali; in più anche la musica ha proseguito la sua evoluzione, mantenendo la sua connotazione gothic/thrash, che risulta però maggiormente influenzata da formazioni come Poisonblack e Sentenced, anche a causa del timbro di Alessandro che è davvero molto simile a quello di Ville Laihiala. Ma non è solo la voce a ricordare la band finlandese: ascoltando una canzone come "The End Of Time" è davvero difficile non ripensare ad un album come "Frozen" o "Crimson": riff possenti, atmosfere malinconiche e ombrose ma anche rabbia e melodie trascinanti, tutte caratteristiche che vengono rilette in uno stile molto vicino a quello proposto negli album citati. Con questo non voglio dire che la qualità di scrittura del gruppo sia bassa, anzi: se c'è una costante in tutti e tre i demo che ho sentito è proprio questa e un brano come "These Words" ne è la prova, con il suo essere coinvolgente sia nei momenti più tirati e veloci che in quelli più soffusi ed eleganti. Non è da meno anche il terzo brano, "My Last Song", che mantiene le connotazioni musicali espresse finora risultando altrettanto convincente e ben scritta; eppure c'è qualcosa che mi frena un po' di più rispetto al passato nel mio entusiasmo. A questo punto, infatti, non so bene cosa pensare dei Lykaion: questo nuovo promo è musicalmente molto interessante, ma ha perso ancora una fetta di quella personalità che mi aveva convinto all'epoca di "Behind... A Whisper". Oltre a questo c'è il fatto che dopo quattro anni di attesa e sei anni di attività complessivi, un assaggio di tre pezzi (per soli 11 minuti di durata) è davvero poco per giudicare la nuova veste del gruppo, anche perchè a questo punto il dubbio mi viene: sarà questa la nuova e definitiva incarnazione dello stile della band? O ancora una volta si tratta di un lavoro di assestamento alla ricerca del proprio stile?
Leggo sul foglio che accompagna il CD che questo "Swallowed By The Sea" è in realtà un'anticipazione dell'album di debutto che uscirà entro la fine dell'anno. A questo punto preferisco limitarmi ad un voto intermedio, che premia la buona qualità della musica ma che lascia aperti gli interrogativi di cui parlavo. Spero quindi di avere la possibilità di ascoltare l'intero album dei Lykaion e speriamo che questa sia la volta buona!
(Danny Boodman - Agosto 2010)

Voto: 7


Contatti:
Mail: fabiolykaion@hotmail.com
Sito internet: http://www.lykaion.it/