AC/DC
21 Marzo 2009
Forum Assago
Milano


WOW! Ci sono poche parole per descrivere quanto successo ad Assago. Parole trite e ritrite, sono sempre le stesse, ma non posso trattenermi dal gridarle anche io.
Saltai l'evento di Torino 2001 causa futili motivi ($$$), saltai gli eventi precedenti per evidenti limiti anagrafici... e ho atteso questo evento per tanto, troppo tempo.
Finalmente la storia ha fatto il suo corso di fronte ai miei occhi: un pezzo di storia fatto di rock e fottuto roll, energia, partecipazione, commozione... e chi piu` ne ha, piu` ne metta!
So bene che le pagine di Shapeless sono piu` orientate verso altri lidi musicali, ma non posso smettere di ribadire che tutti i nostri ascolti, dai piu` duri ai piu` puri passando per quelli per femminucce (chi ha detto prog???), hanno una solida base costruita, mantenuta e lubrificata da vecchi individui sporchi, maleducati, porci e favolosamente molesti come gli ACDC.
Vederli suonare, oltre che un ovvio spettacolo per gli orecchi, e` stato una goduria per gli occhi.
Ma andiamo con ordine: arrivo al forum, mi posiziono sugli spalti abbastanza dietro (il parterre e` completamente pieno, uno spillo buttato giu` in mezzo non sarebbe stato capace di toccare terra).
Il gruppo di supporto, tali The Answer, e` gia` a meta` del loro spettacolo. Mai sentiti nominare, ma il loro spettacolo consiste in un hard rock settantiano che piu` settantiano non si puo`. Il cantante non nasconde ovviamente di avere studiato alla scuola Robert Plant, sia come movenze (sculetta esattamente uguale a Plant), sia come abbigliamento (pantaloni a zampa che piu` zampa non si puo`). Il loro show e` carismatico e abbastanza trascinante; pare che in pochi conoscano i tizi che stanno suonando, ma quelli sul palco riescono comunque a portare a casa un ottimo risultato in quanto ad apprezzamento. Ascoltero` qualche loro disco.
Finiti loro, si spengono le luci.
Il forum e` uno spettacolo, in tantissimi indossano le cornina luminose degli AC/DC: il buio illuminato solo da queste e` quasi commovente.
Parte un cartone sullo schermo: un treno a vapore, Angus fa il macchinista e continua a buttare carbone in caldaia, tizie con le mutandine di fuori, tette, culi, culi, tette... e il treno arriva a schiantarsi sul monitor
ZAZAAAAA!!
"Rock And Roll Train": il telone lascia spazio a un'enorme locomotiva con tanto di fumo che esce dalla caldaia e cornina lampeggianti, il palco e` illuminato a giorno da petardi, miccette, fuoco e fiamme... e arrivano loro! WOOO!!!
Sappiamo tutti bene come funziona un concerto degli ACDC: Rudd pesta, Cliff lo accompagna, Malcom "fascio di nervi" snocciola tutti i riff del pianeta, Brian fa il matto e Angus... be`... Angus fa Angus. Quest'uomo ha tanta di quella energia in corpo che non lo fa stare fermo un secondo, e` incredibile. Corre costantemente ovunque sul palco, salta, corre, saltella, doppio passo, salta, suona, si spoglia, cazzo quanto suona! (ma qualcuno l'ha mai visto camminare come una persona normale?)
La scaletta pesca piu` o meno ovunque nella discografia, descriverla e` noioso... Tre pezzi nuovi, e poi giu` per tutti i classici da "TNT" a "Hells Bells" passando per tutta la storia del gruppo.
Le due ore di concerto filano via in pochi istanti, non c'e` un attimo di pausa, solo tanto santissimo Rock And Roll allo stato solido.
Leggevo che nella data di giovedi` al forum, Brian ha avuto un crollo di prestazioni a meta` concerto. A questa data invece non ha sofferto di nulla, e` stato incredibile dall'inizio alla fine.
Che altro aggiungere? Se dovessi parlare con il cervello, dovrei dire che il concerto e` stato tale e quale a uno a caso visto nei DVD. Parlo pero` con il cuore e dico: che spettacolo, che spettacolo! Anni di attesa ripagati da uno show impeccabile, eterno, immenso, fantastico e rock and roll.
Questo sono gli eventi che ci ricordano, tutti quanti noi metallari, da dove veniamo: rock and roll elevato all'ennesima potenza, sudore, foga, calore e passione!

(gg - Marzo 2009)