WASTOID
Say Your Prayers

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2002
Durata: 50 min
Genere: Hard'n'Heavy


Cazzarola! Chi l'avrebbe detto che in giro ci sono gruppetti come i Wastoid?
Questo CD autoprodotto una vera chicca, retr, fuori dal tempo e dalle regole. Questi cinque 'reietti', come amano definirsi nella bio, provengono dagli States e precisamente da Filadelfia, una citt ostile e dominata dall'Hip-Hop, seguaci dell'indie Rock e della Techno e ascoltando la loro musica non posso che credere alle loro parole.
Il loro sound dannatamente ancorato all'heavy rock di fine anni '70 e al primissimo Heavy Metal degli '80, soprattutto a quello inglese. E' incredibile, se questa band avesse sfornato questo lavoro nel 1979 potremmo benissimo parlare di uno storico gruppo della NWOBHM!!!
Tutto nel loro concepire la musica 'old styled', dai suoni grezzi, sporchi e senza effetti delle chitarre ai riff taglienti e devoti al rock'n'roll, per finire alla voce rauca e potente del vocalist Chris Cozine. Ascoltare questo CD un po' come tornare indietro nel tempo, mi sono venuti in mente i Judas Priest degli anni '70, di grandi dischi come "Killing Machine" o "British Steel", ma anche i primi Def Leppard conditi da qualcosa dei Maiden di Paul Di'Anno.
La produzione grandiosa per essere un lavoro autoprodotto, non aspettatevi suoni compressi o moderni, il tutto ascoltabilissimo ma come fosse stato concepito vent'anni fa o gi di li, con quei belli assoli fulminanti sporcati dal blues.
Il CD inizia con "Long Live Rock And Roll" (titolo pi che appropriato...) con quel sapore 'priestiano' di vecchia data e una vagonata di melodia mai pacchiana nel finale. La successiva "Let It Rock" parte con un tappeto di tastiere seventies style ed un riff hard che per un attimo ha scomodato i leggendari Deep Purple.
"Countdown To Rock" (eh s... su tre canzoni la parola rock sempre presente...) forse il brano pi fottutamente Rock'n'roll, con quell'incedere sanguigno ed il refrain grandioso. Altra bella song "Mountain Of Fire", vicinissima al Metal Inglese dei tempi che furono, con le classiche melodie di chitarra in polifonia.
Credo che vedere questa band dal vivo sia veramente una cosa letale, l'energia sfoderata nel CD sicuramente un esempio di quello che possono fare. Dimenticate mode e altre cazzate, questo un gran bel gruppo, non importa che sia nato nel 2003 o nel 1979, quando la musica buona non c' nulla che tenga.
Long Live Rock'n Roll!
(Muad'Dib - Maggio 2003)

Voto: 8.5


Contatti:
Mail: evil@wastoid.net
Sito internet: http://www.wastoid.net/