ULCERATE
The Coming Of Genocide

Etichetta: The Flood Records
Anno: 2006
Durata: 28 min
Genere: brutal tecnico


Gli Ulcerate sono un gruppo proveniente dalla Nuova Zelanda che si era fatto conoscere per bene nell'ambito underground. Tant' che quando ne ho sentito parlare un paio di anni fa ero andato sul loro sito per ordinarmi i due demo, ma erano finiti! Per fortuna adesso ci viene in aiuto la nostrana The Flood Records, che ha ristampato il secondo demo "The Coming Of Genocide" con in aggiunta il primo "Demo 2003". I due demo erano stati registrati da James Wallace (voce), Jamie Saint Merat (batteria), Michael Hoggard (chitarra) e Jared Commerer (basso, e soli di chitarra sul primo demo). Attualmente la line-up cambiata: al basso entrato Paul Kelland al posto di Jared Commerer, e si aggiunto il chitarrista Michael Rothwell. In questi giorni dovrebbe uscire il loro primo album "Of Fracture And Failure" per la Neurotic Records.
Lo stile degli Ulcerate un brutal tirato e tecnico, con tonnellate di riff diversi e tempi spezzettati. Gli assoli sono pochi e brevi, il gruppo punta principalmente sull'assalto ritmico. Qua e l c' qualche piccolo spruzzo di melodia, ma in generale i riff sono tutti ruvidi. Il cantato un growl non troppo gutturale, secondo me il punto debole degli Ulcerate visto che non spacca come dovrebbe. Il batterista fa un grande lavoro dal primo all'ultimo secondo, variando i fill in continuazione e trovando sempre soluzioni ispirate, per fortuna senza scadere nella sboroneria. Per il resto trovo difficile dare una caratterizzazione ulteriore a parole a questo lavoro: il brutal tecnico non un genere che dia spazio a molta variet, e quando si conosco i grandi nomi si sa gi a cosa si va incontro senza sorprese. Lo stesso accade con gli Ulcerate: bravi, tecnicamente preparati, sanno scrivere un sacco di riff, ma gli manca la botta finale per emergere sopra gli altri gruppi del genere. Insomma, il talento c', ma i livelli di Spawn Of Possession e Psycroptic sono ancora a due scalini di distanza.
La produzione decente. Si riescono a seguire gli strumenti, ma ormai in questo genere per essere competitivi servono suoni pi definiti e spaccaossa. Va tenuto conto che si tratta di due demo (ovviamente il secondo suona un po' meglio), da questo punto di vista non si pu criticare la resa sonora. La confezione bella, la grafica basata su toni neri e rossi, senza eccedere dal lato di budella e sangue. Il libretto contiene tutti i testi ed ben strutturato. Sul CD presente anche una sezione ROM, ma che non riesco ad aprire, credo a causa della vecchiaia del mio PC.
Che altro dire? Se siete amanti del brutal allora questa uscita vi potr interessare per bene, visto che i due demo avevano riscosso ottimi consensi tra molte persone ed adesso questo l'unico modo possibile per portarli a casa. Dall'altro lato devo anche dire che reputo difficile consigliare questo lavoro a chi non conosce a fondo il genere: ci sono gruppi che in passato hanno fatto le (quasi) stesse cose e meglio. Comunque sia segnatevi il nome degli Ulcerate, il talento ce l'hanno ed in futuro potranno diventare tra i maggiori esponenti del brutal.
(teonzo - Agosto 2006)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail Ulcerate: ulcerate@gmail.com
Sito Ulcerate: http://www.ulcerate.orcon.net.nz/

Sito The Flood Records: http://www.thefloodrecords.com/