THE MAIN ATTRACTION
In Spite Of All

Etichetta: Antstreet Records / Alkemist Fanatix
Anno: 2010
Durata: 28 min
Genere: alternative rock/crossover/punk


I The Main Attraction si sono formati nel 1994, e da quell'anno non hanno mai smesso di calcare i palchi con passione e grinta. La Alkemist Fanatix ci ha inviato il loro ultimo lavoro, che passo subito a recensire.
"In Spite Of All" Ŕ stato registrato nello studio Forears di Firenze nel maggio del 2009. La formazione che ha inciso il CD consiste in Ronnie, Dany Fanasca, El Creri, Franky Cartoon e Delirio.
La copertina ci mostra un fiore giallo che spunta in mezzo a degli scarti ferrosi. Il libretto, di otto facciate, contiene tutte le informazioni relative alla realizzazione del CD, i ringraziamenti e svariate fotografie della band nell'atto di suonare sul palco.
"In Spite Of All" Ŕ un lavoro breve, ma intenso ed interessante. I 28 minuti di durata mettono in mostra tante buone idee, nonchŔ una buona personalitÓ. Sebbene la proposta musicale del gruppo non sia originalissima, risulta comunque sufficientemente creativa ed intrigante. Infatti, il gruppo non nasconde la sua passione per un certo tipo di rock alternativo, ma lo mescola con forti influenze crossover, punk e hardcore. Il risultato di questo miscuglio Ŕ una musica spumeggiante, capace di spiazzare l'ascoltatore, a volte magari di renderlo perplesso, ma mai indifferente o disinteressato. Al di lÓ comunque di qualsiasi valutazione relativa all'originalitÓ del loro stile, i The Main Attraction dimostrano di saper scrivere belle canzoni. Forse solo l'ultima traccia del lotto, "In Your Face (Demo Version)" risulta un po' deludente ed insulsa, con quelle sue mire crossover/elettroniche che poco hanno a che fare col resto di "In Spite Of All". Tutte le altre tracce sono pi¨ che egregie, godibilissime e, credetemi, invogliano l'ascoltatore a vedere i The Main Attraction dal vivo. Eh sý, questo gruppo ha tutta l'aria di essere una live band fatta e finita (almeno, questa Ŕ la mia impressione!).
Le canzoni sono tutte di buon livello, a partire dall'opener "Tic Toc", che sembra far propendere i nostri verso le sonoritÓ della Alternative Tentacles, fino ad arrivare al rock schietto di "Broken Records Player". E come non citare il crossover di "Everybody Knows" (dai riffoni alla Mule, ma dal lieve flavour giamaicano - non starebbe male in versione raggae), il bel rock schietto e melodico di "Grey Noises" o l'hardcore puro di "Chandra".
In conclusione, non posso che consigliare questo bel CD a tutti gli amanti del rock alternativo pi¨ creativo, e del crossover meno metal. Sono convinto che i The Main Attraction possano realizzare grandi lavori in futuro, anche se non penso che possano ottenere un gran successo di pubblico, qui in Italia soprattutto. Dovrebbero provare a far circolare la loro musica negli Stati Uniti, inviando loro demo a radio ed etichette.
Comunque sia, bravi.
(EGr - Ottobre 2010)

Voto: 7.5


Contatti:
Sito The Main Attraction: http://www.myspace.com/themainattractionsolo

Sito Alkemist Fanatix: http://www.alkemist-fanatix.com/