SAVIOR FROM ANGER
Lost In The Darkness

Etichetta: Rock It Up Records
Anno: 2009
Durata: 49 min
Genere: US Power


Ritorno sulle scene underground nostrane per Marco Ruggiero, che dopo la passata esperienza nei Nameless Crime con due album all'attivo, decide di calcare nuovamente i palchi italiani con i Savior From Anger, supportato dall'etichetta tedesca Rock It Up Records, già rinomata per aver dato alle stampe i lavori di ByFist, Negligence, Toby Knapp ed altri. I Savior From Anger nascono dall'esigenza del mainmind di approfondire un discorso power metal di stampo americano, linfa vitale da cui trae sostentamento "Lost in the Darkness", parto lungo e travagliato, che ha visto il chitarrista partenopeo impegnato a lungo a partire dal 2007, anno in cui si concretizza la formazione del primo nucleo della band.
Per trasparenza, sottolineo sin da subito che due testi contenuti nel debut album dei Savior From Anger sono stati scritti dal sottoscritto, dietro esplicita richiesta di Marco e partendo da argomenti forniti dallo stesso, riguardanti tematiche che prendono in oggetto svariate situazioni, molto spesso legate ad episodi reali che tutti i giorni abbiamo modo di vivere direttamente od indirettamente: il titolo dell'album è un chiaro riferimento al viaggio all'interno delle mille sfaccettature di questa esistenza, che alle volte lasciano una sensazione di smarrimento e di vuoto interiore... ma non tutto è perduto, e c'è sempre quel guizzo di speranza che fuoriesce fra le righe, nascosto fra una parola e l'altra...
"Lost in the Darkness" comprende i quattro brani appartenenti al promo registrato nel 2007, "No Way Out" (di cui ho già avuto modo di parlare in differente sede), cinque nuove composizioni ed una bonus track. La scelta di proporre due "blocchi" di brani contraddistinti da registrazioni completamente opposte non premia di certo la band, e la qualità piuttosto bassa della seconda tornata è dannosa per il giudizio finale di chi si sofferma su questi frangenti; il valore del songwriting resta invariato, ma i suoni poco incisivi (in particolare quanto concerne il missaggio della batteria) non rendono affatto giustizia ad alcuni pilastri del lotto, che hanno un potenziale decisamente elevato. Un punto di vista soggettivo mi impone di sottolineare come ciò non costituisca un problema, avendo ben inquadrato il concetto di qualità sotto un aspetto puramente compositivo, ma sfortunatamente (o fortunatamente, sempre questione di punti di vista) viviamo nell'epoca della registrazione in digitale, grazie alla quale anche un prodotto home made può raggiungere livelli eccellenti, fornendo un pretesto per una cura maniacale del prodotto, molto spesso dimenticandosi di aggiungere anche il pathos, ben presente in questo caso...
I nuovi brani mostrano una band compatta, in cammino su un sentiero già percorso e tracciato dal protagonista principale del progetto, che sfodera nuovamente riff in pieno stile Metal Church, Vicious Rumors, passando per episodi più propriamente hard rock, enfatizzati nei passaggi di "Double Shock", offrendo sfuriate di classico speed thrash in "Mindstruck", un pugno in un occhio capace di offrire momenti di respiro tra un colpo di frusta e l'altro; da non dimenticare la power ballad "Through This Life", in pieno stile Annihilator, che ricrea sognanti atmosfere e si viene a segnalare come uno fra i brani migliori, con una prova superlativa del vocalist Alessandro Granato.
I Savior From Anger sono sospesi in una dimensione parallela, dove gli anni '80 dell'heavy metal più intransigente non hanno mai smesso di emozionare e continuano imperterriti a farlo, con le dediche a due grandi rappresentanti del genere, Carl Albert e David Wayne, che con la loro voce hanno incantato più di una generazione, a ribadire il concetto di fondo. Un CD che farà la gioia di quanti ancora non smettono di credere di poter trasmettere e dire qualcosa attraverso questa musica, bistrattata e messa da parte per lasciare spazio a realtà senza spina dorsale, cloni dei cloni, che non conoscono il significato del termine personalità, e si limitano a viaggiare sull'onda del momento...
Supporto totale, speriamo che questo sia solo l'inizio per il viaggio dei Savior From Anger!
(PaulThrash - Febbraio 2009)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail Savior From Anger: info@marcoruggiero.com
Sito Savior From Anger: http://www.marcoruggiero.com/

Sito Rock It Up Records: http://www.rockitup.org/