ORIENT EXPRESS
Illusion

Etichetta: My Kingdom Music
Anno: 2007
Durata: 55 min
Genere: psychedelic dark rock


Devo ammettere in tutta sincerità che la recensione del debutto dei pugliesi Orient Express è stata una delle più problematiche che mi siano mai capitate. Mi arriva questo pacchetto della My Kingdom Music, un'etichetta che apprezzo da sempre per la qualità altissima dei lavori prodotti; mi ritrovo tra le mani questo strano promo, con una copertina che sembra mischiare la psichedelia degli anni '60 con i pupazzi di "Nightmare Before Christmas"; inizio a leggere e mi trovo davanti un gruppo che viene definito come psychedelic dark rock e che cita tra le maggiori influenze band come i Motorpsycho, i God Machine e la scena psichedelica degli anni '70... Ho pensato, 'ehi, questa è proprio roba per me!'.
Vado avanti a leggere e scopro che la band è nata nel 2002 ed è composta da Wito (basso e voce), Pablo (batteria), Gg (chitarra) e Blondy (sintetizzatore). Dopo alcuni anni di gavetta, in cui la band ha potuto suonare assieme ad altre realtà italiane come Marlene Kuntz, Eugenio Finardi, Radiodervish, Yo Yo Mundi ecc, arriva nel 2007 il contratto con la My Kingdom Music, che si concretizza nella pubblicazione di questo "Illusion".
A questo punto piazzo il CD nel lettore e inizio a farmi avvolgere dalle trame create da questi ragazzi e l'impressione è subito buona: "Eternal Child" è un brano lento, malinconico ma non freddo; le chitarre si intrecciano in una pioggia di note, mentre la batteria alterna carezze a momenti più vigorosi. La voce di Wito convince per stile e interpretazione e, in generale, la sensazione è quella di trovarsi di fronte ad un gruppo già maturo. Si passa poi a "Madness" e quella che viene fuori è la seconda anima del gruppo: le chitarre si fanno più graffianti, fanno capolino i citati God Machine e si intravede un po' di attitudine grunge. La parte strumentale mi è piaciuta molto, ma devo dire che le linee vocali mi sono sembrate più curate nel primo pezzo.
Vado avanti così, ascoltando e riascoltando canzone dopo canzone il lavoro degli Orient Express e vedo la band mischiare abilmente le carte; la title track e "Prison Head" sembrano fondere le due facce del gruppo, trovando il giusto equilibrio tra le parti; "Rats Know" è una bella parentesi con atmosfere lisergiche e orientaleggianti; "Today" mi culla con il languore di quelle canzoni che ti parlano di malinconica speranza; fino ad arrivare a "Euphoria" che, con i suoi otto minuti di durata, va citato tra i momenti migliori dell'intero disco.
Insomma, i minuti scorrono, tutto (o quasi) funziona, questi ragazzi sono davvero bravi... eppure c'è qualcosa che non mi quadra. E qui arriva il problema.
Io non sono ancora riuscito a isolare, razionalmente, la causa di questa sensazione: posso effettivamente dire che i momenti più veloci ed energici, a mio parere, sono meno riusciti di quelli più calmi e suadenti, ma questo non è sufficiente. Il fatto è che gli Orient Express non sono riusciti ad entrarmi dentro come invece mi succede per numerosa altre proposte dell'etichetta nostrana. È come se la loro musica, per me, si fermasse alla superficie, senza arrivare a toccare quelle corde emotive che permetterebbero una vera comprensione di tutto "Illusion". Questo, essendo un problema totalmente soggettivo, potrebbe risolversi con una scrollata di spalle da parte di voi lettori e della band: insomma, chissenefrega. Vero, però non potevo neanche ignorare questo fatto. La musica degli Orient Express non può essere giudicata solo con criteri razionali, sarebbe assurdo: l'emozione, il sentimento, l'impulso irrazionale sono tutte componenti essenziali in una proposta come la loro.
Insomma, per quanto mi riguarda, gli Orient Express hanno realizzato un lavoro interessante, personale e ricco di sfaccettature che, però, non riesce completamente a centrare l'obbiettivo. Detto questo, però, il mio consiglio è dare loro una chance e di provare ad ascoltare qualche loro canzone: sono sicuro che molti di voi potrebbero rimanere rapiti dalla loro proposta.
(Danny Boodman - Novembre 2007)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail Orient Express: info@officialorientexpress.it
Sito Orient Express: http://www.officialorientexpress.it/

Sito My Kingdom Music: http://www.mykingdommusic.net/