NIHILIST
Nihilist

Etichetta: Threeman Recordings
Anno: 2005
Durata: 48 min
Genere: death metal


I Nihilist sono stati un gruppo seminale all'interno della scena death svedese; forse non è noto a tutti che dalle ceneri di questa storica band sono nati gli Entombed, ed inoltre ha ospitato tra le proprie fila alcuni membri di gruppi storici come Morbid, Tiamat e Unleashed. Per questo motivo la Threeman Recordings, a distanza di tanti anni, ha deciso di rimettere in circolazione i loro vecchi demo, con l'aggiunta di alcune rehearsal, racchiusi in un CD intitolato semplicmente "Nihilist". Per la precisione, qui troviamo tutti e tre i demo registrati nell'arco dei due anni in cui il gruppo è esistito (ovvero "Premature Autopsy", "Only Shreds Remain" e "Drowned"), seguiti da 3 rehearsal track risalenti al 1989 (apparse nel 7" bootleg "Radiation Sickness") e dal demo "But Life Goes On", pubblicato quando ormai il gruppo aveva cambiato il proprio monicker in Entombed. Per una descrizione accurata dei demo vi rimando alle apposite recensioni: in questa sede parlerò solo delle rehearsal.
"Morbid Devourment" è stata registrata per una compilation, voluta da Metalion di Slayer Magazine, che però non ha mai visto la luce. Per ulteriori informazioni vi invito a leggere la recensione di "Drowned". Musicalmente si colloca a metà tra le canzoni apparse su "Only Shreds Remain" e quelle di "Drowned": non si tratta di un pezzo malato ed oscuro come gli ultimi, però alcuni rallentamenti e la voce rabbiosa e malsana lasciano intravedere la direzione che avrebbero preso le successive composizioni.
"Radiation Sickness" e "Face Of Evil" sono state registrate durante le sessioni di "Drowned". La prima è una cover dei Repulsion. Il brano, eseguito alla classica maniera dei Nihilist, termina con una voce demenziale.
"Face Of Evil", apparsa sul demo "Only Shreds Remain", è qui ripresa e suonata più veloce. La voce è effettata e resa abissale. Ricorda un po' quanto faranno in seguito i Thou Shalt Suffer. Ma sono sicuramente tanti i gruppi che, in un modo o nell'altro, sono stati influenzati dai Nihilist.
Per chi non l'avesse ancora capito, qui siamo di fronte ad un pezzo di storia. I Nihilist, probabilmente, in quegli anni sono stati più influenti di qualsiasi altra band (Dismember, Carnage, Obscurity...) ed il loro contributo enorme per la nascita di una scena death in Svezia. Non a caso, basti pensare che ben sette canzoni su dodici incluse su "Left Hand Path" sono state scritte quando ancora il gruppo si chiamava così, mentre un'altra ("Severe Burns") è stata ripresa su "Clandestine". E sappiamo tutti che questi dischi sono passati alla storia.
Detto questo, non mi resta che consigliare caldamente questa sorta di antologia a tutti coloro che vogliono scoprire le radici del death svedese. All'interno del libretto troverete anche delle foto e una biografia scritta da Ula Gehret, editore di Metal Maniacs e manager della Century Media. Mi spiace non essere più preciso riguardo la confezione, ma quella che ho tra le mani è una semplice copia promozionale.
Ovviamente, per i sostenitori più accaniti degli Entombed, questo CD è oro puro.
(BRN - Settembre 2005)

Voto: 9


Contatti:
Sito Threeman Recordings: http://www.threeman.net/