KENÒS
Extracted From Intersection (promo)

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2003
Durata: 19 min
Genere: death


I Kenòs sono un gruppo della provincia di Varese, e questo "Extracted From Intersection" è un promo del primo album che stanno registrando in questo periodo (magari mentre scrivo l'hanno terminato, non lo so). Non ci fosse stato scritto sopra il nome di sicuro non li avrei riconosciuti, rispetto all'ultimo demo "Rigor Mortis" hanno cambiato molte cose: nella line-up non ci sono più né il tastierista né la cantante, e lo stile è cambiato di molto (in maniera relativa, siamo sempre dalle parti del death metal).
Il promo comprende 3 canzoni: le prime due sono estratte dall'album, mentre la terza "Eyes Of Hurricane" è una improvvisazione di chitarra classica di 2 minuti e mezzo registrata in studio quasi per gioco e poi inclusa in questo promo.
Le due canzoni vere e proprie sono molto lunghe (9'40" e 7'08" rispettivamente) ed articolate. Definire il loro stile è piuttosto dura, perché ci sono parti riconducibili al techno-death, parti di death melodico, parti di death svedese, qualche stacco jazzato... un bel miscuglio, tant'è che ho scritto "death" in linea generale, ma non aspettatevi due canzoni di death classico. Se dovessi fare qualche paragone mi verrebbero in mente i polacchi Esqarial di "Discoveries", altri nomi non me ne vengono.
Ai primi ascolti la cosa che colpisce è la varietà compresa all'interno delle canzoni: ci sono un sacco di parti diverse, ed i riff vengono cambiati in continuazione (a parte un paio della prima che vengono ripetuti nel corso della stessa). Anche la voce varia dal growl cavernoso (bello basso) ad uno screaming un po' acido, spesso sono anche sovrapposte. Gli assoli sono tutti melodici e suonati per bene, non ci sono gli assoli atonali suonati alla cazz tipici del death più marcio. Di sicuro i Kenòs hanno puntato sulla tecnica e sulla precisione con queste nuove canzoni: sanno suonare molto bene e lo fanno notare. Forse questo è l'unico difetto che trovo a questo promo: in certi punti li trovo freddini, ed è difficile digerire queste due canzoni, soprattutto all'inizio. Non è certo musica che si lascia apprezzare mentre si fa qualcos'altro e da tenere in sottofondo, va ascoltata con molta attenzione.
La produzione è buona, ma ci sono dei particolari che non mi convincono in pieno: la batteria ha un suono un po' secco, e le chitarre le avrei preferite più corpose ed incazzate, ma qui sta ai gusti. Va detto che i suoni sono ben definiti e mixati molto bene. La confezione è un cardsleeve (ossia una busta di cartone con dentro il CD), molto ben curata e con una buona grafica (anche da qua si vede il cambiamento di stile del gruppo), ed il CD è stampato. Insomma, hanno fatto le cose in maniera molto seria e professionale.
Che altro dire di questo promo? Le canzoni sono fighe, l'unica controindicazione è che sono durette da digerire ai primi ascolti a causa della loro lunghezza e complessità. Sui fogli allegati al CD è scritto che l'album conterrà 10 canzoni, quindi presumo che queste due siano le più lunghe ed intricate. Come promo lo giudico in maniera sicuramente positiva, il gruppo sta cercando un contratto e queste due canzoni dimostrano che se lo meritano. Ho qualche dubbio per quanto riguarda l'appetibilità come prodotto da comprare (a quanto ho capito è disponibile anche alla vendita), visto che le due canzoni finiranno anche nell'album l'unico stimolo a comprarlo è la terza traccia.
(teonzo - Giugno 2003)

Voto: 8


Contatti:
Mail: gimoraz@tin.it
Sito internet: http://www.kenos.it/




La recensione del teonzo mi trova abbastanza d'accordo, anche se a parer mio i Kenòs non sono così freddini. L'ascolto mi ha preso abbastanza. Non ho avuto modo di ascoltare il demo precedente. Questo CD è stato il mio primo incontro con la band e devo dire che mi ha abbastanza soddisfatto. Effettivamente un singolo di 19 minuti e mezzo non è male. Ammetto che le due canzoni che saranno presenti su "Intersection" non sono così immediate. Nel futuro dovrebbero rendere le loro composizioni meno prolisse, cercando di sintetizzare le diverse atmosfere e i riff in strutture più agili. Allo stato attuale comunque i Kenòs dimostrano di essere una realtà interessante e promettente.
(Hellvis - Luglio 2003)

Voto: 7.5



Una bella scoperta: band da tenere d'occhio attentamente. Ci sono spunti davvero interessanti in questo promo, anche se la durata quasi proibitiva di "Dracona" e "Intersection" fa perdere immediatezza ai pezzi, che necessitano ben più di un ascolto per essere apprezzati appieno. A volte la band sembra puntare troppo sulla tecnica, ma nel complesso il risultato è più che positivo.
(BRN - Agosto 2003)

Voto: 7.5