KALISIA
Skies (MCD)

Etichetta: Adipocere
Anno: 1996
Durata: 31 min
Genere: techno-death


Questa è la ristampa su CD (limitata a 1500 copie) da parte della Adipocere del demo dei francesi Kalisia, da molti ritenuto uno dei migliori demo degli ultimi 10 anni del metal, se non il migliore. Il genere proposto rientra nel calderone del techno-death, e più precisamente qui siamo di fronte ad un death-prog, inteso come musica a metà strada tra il death metal ed il prog metal. La formazione è a cinque elementi (cantante-chitarrista, secondo chitarrista, bassista, batterista e tastierista), e non saprei a chi paragonarli, forse ai nostrani Hand Of Doom, anche se sono nati prima i Kalisia.
Nel CD sono comprese 4 canzoni, tutte di lunghezza molto lunga (fate un po' i conti con la durata totale!), e l'ultima è una strumentale. Tecnicamente è un lavoro ineccepibile, suonato alla grande e prodotto anche meglio. Le canzoni non risultano mai noiose, pur essendo intricate e piene di cambi di tempo e di tema.
La particolarità del CD sta nell'uso delle tastiere, che nella musica dei Kalisia hanno un ruolo di primaria importanza, quasi più delle chitarre. Non viene spontaneo fare headbanging con queste canzoni, anzi, visto che i Kalisia hanno come obiettivo principale l'atmosfera creata dalla musica e non la violenza. Questo potrebbe far borbottare i puristi del death metal, ma sarebbe anche ora che aprissero le orecchie a qualcos'altro... Le canzoni nel complesso risultano molto melodiche e in alcune parti quasi sognanti, non ci sono parti puramente incazzate, anche se i riff sono di chiara origine death.
La voce è sempre in growl, e va fatta notare la presenza di alcune voci femminili. Come dicevo tecnicamente sono tutti impressionanti, non saprei dire chi sia il più bravo del gruppo a suonare... la produzione è pulitissima, non è pompata come va di moda in questo periodo, ma meglio così per i miei gusti.
L'unico difetto di questo CD per me è la confezione, la copertina è indistinguibile, e tutto il libretto poteva essere fatto meglio, anche se va detto che è completo di tutte le notizie necessarie, testi compresi. Altri difetti personalmente non riesco a trovarne, l'unico potrebbe essere la difficoltà nel digerire questo genere di musica, ed il fatto che sicuramente queste canzoni non piaceranno a chi pretende roba sparata a manetta e canzoni della durata massima di 4 minuti. Ma non è il mio caso.
Se trovate ancora in giro questo CD vi consiglio di farci un pensierino, a patto che vi piaccia il genere, e lo consiglio pure agli amanti del prog-metal che vorrebbero avvicinarsi al death. Sul sito del gruppo è possibile scaricare gli mp3 di tutte le canzoni, quindi fateci un salto ed ascoltatele, non ve ne pentirete! A fine anno i Kalisia dovrebbero fare uscire il loro primo album, un concept composto da un'unica canzone della durata di oltre 70 minuti, sono 6 anni che lo stanno scrivendo... chissà cosa verrà fuori!!!
(teonzo - Aprile 2002)

Voto: 9


Contatti:
Sito Kalisia: http://www.kalisia.com/




A fine anno, quando uscirà il loro sudatissimo full-lenght, sono sicuro che sentiremo tutti quanti parlare dei Kalisia, di questa nuova grande realtà francese. Ma nel frattempo c'è questo straordinario mini-CD, che ancora una volta ci mostra un talento sopraffino che ha come unico difetto quello di essere brillante in un ambito destinato all'anonimato come quello del metal ricercato. Death progressivo, dalle atmosfere suadenti, dalle geometrie intricate e mai pesanti. Dove la qualità è di casa insomma.
(Orion - Agosto 2002)

Voto: 8.5