INSEEDIA
Secrets From The Room

Etichetta: Nomadism Records / Alkemist Fanatix
Anno: 2007
Durata: 55 min
Genere: rock


Buonissimo rock dalle forti venature metalliche per questi tre ragazzi pugliesi, che con questo lavoro per la Nomadism Records, tentano il salto di qualitą; tecnicamente ineccepibili e preparati riescono a forgiare nel corso di questi cinquanta e pił minuti di musica una serie di pezzi dall'ottima fattura e dal sicuro appeal, come in "Away Again", brano che apre il lavoro, dove alla struttura prettamente rock del pezzo, si aggregano e confluiscono forti richiami al metal ed all'hard rock pił roccioso, soprattutto sui bridge e sui ritornelli, dove in maggior modo le chitarre tendono ad aprirsi e ad acquisire maggior potenza e penetrazione sonora, nelle strofe, invece, pił sommesse e pacate, i suoni tendono a rimanere pił dietro come a voler preparare l'esplosione di suoni e melodie successiva. Buonissime sonoritą, dalla facile presa, che riescono velocemente a penetrarti dentro, facendoti muovere necessariamente e dettando benissimo il ritmo, come in "Inside My Ocean" o la successiva "About You", dove ad una pur facile struttura di base, fanno da contraltare una precisione sonora ed un coinvolgimento melodico notevole e ben sopra le righe. Soluzioni leggermente pił spigliate e movimentate fanno capolino in "Eternity", dove su chitarre essenzialmente fluide e lasciate andare, vanno a costruirsi melodie vocali interessantissime mentre sui ritornelli i suoni si induriscono notevolmente; o su "All That You Do", dove la ritmica di basso e batteria si fa decisamente pił martellante e sostenuta, con le chitarre pił veloci e tirate a creare un forte impatto di fondo con le melodie vocali avvolgenti e vigorose ed il buon break centrale ricco di cambi di tempo, inserti strumentali e variazioni d'atmosfera. Da sottolineare e porre all'attenzione le buonissime linee vocali sui ritornelli, capaci di dare sicuramente quel qualcosa in pił a tutto il brano, innalzandone notevolmente la riuscita finale.
I nostri non disdegnano nemmeno le sonoritą acustiche, pił pacate e dal sapore assolutamente onirico e leggermente spaziale, come in "17", lasciando sempre spazio a sfoghi pił duri, cupi ed intensi su bridge e ritornelli; o, ma in maniera minore, l'utilizzo di tastiere dal lieve sapore sognante e psichedelico, come in "The Best Years Of My Life", capaci di dare ancor maggior fisicitą e profonditą al tutto, creando un atmosfera generale, ricca, corposa ed assolutamente avvolgente. Bravi. Ad i testi in lingua inglese, fanno difetto, ma in maniera assolutamente vincente, gli ultimi due brani del Cd in questione, "Rubo Un'Immagine" e "Oltre Il Muro", dove si passa all'utilizzo parziale o totale dell'italiano. Nel primo caso l'uso contemporaneo della lingua inglese e dell'italiano donano al brano un non so che di inedito e apprezzabile, creando un susseguirsi di melodie vocali, prima fluido e scorrevole, poi pił cadenzato e ruvido. Bravissimi. Nel secondo, con cantati e linee vocali che si sposano alla perfezione con le trame disegnate dal basso e dalle chitarre, andando a creare una rock ballad intensa e sentita, arricchita da testi mai banali, ma dal retrogusto interiore ed intimista. Buonissima la prova vocale di Carmine, anche chitarrista, dove a mio modesto parere, sembra trovarsi a pił agio, arricchendo le proprie melodie con maggior convinzione e sentimento.
In definitiva ci troviamo di fronte ad un gruppo con le idee ben chiare in testa, capace di rendere piacevole, fruibile e priva di fronzoli la propria proposta musicale, che ricorda, alla lontana, in pił di un occasione i grandi maestri King's X, con il loro inconfondibile senso di tristezza e tenebrositą di fondo; che prende di tacco la maggior parte del rock/heavy proposto dalle tante new sensation d'oltreoceano e che, cosa pił importante, strabocca di ricca e palpabile genuinitą, cosa questa che non guasta, mai. Ottima produzione, buona veste grafica, manca solo il dargli un'occasione, un giusto ascolto e la possibilitą di rendere ancor pił fruibile il proprio verbo musicale. Forza, allora.
(Pasa - Giugno 2008)

Voto: 7


Contatti:
Mail Inseedia: info@inseedia.it
Sito Inseedia: http://www.inseedia.it/

Sito Nomadism Records: http://www.nomadism-records.com/

Sito Alkemist Fanatix: http://www.alkemist-fanatix.com/