INGER DE FIER
A Taste Of The Things To Come (MCD)

Etichetta: Axa Valaha
Anno: 2002
Durata: 12 min
Genere: industrial metal


Inger De Fier Ŕ un duo rumeno, composto da tali IngerAlb e Bat, entrambi militanti giÓ in altre connazionali underground bands. Il loro tentativo con questo mini-CD autoprodotto era di produrre un'adeguata colonna sonora alla creazione di un cyborg, in 4 fasi, definite nell'album 'livelli' (il che mi ha fatto credere di stare ascoltando la colonna sonora di un videogame: "Welcome to Level 1!"...).
Devo dire che a livello evocativo ci siamo: i suoni 'calzano' abbastanza con le tematiche proposte... Ma di che suoni sto parlando?! Ah, giÓ, Ŕ vero, dovrei farvene partecipi! Si tratta di ritmiche programmate di batteria elettronica, sopra le quali si incastrano dei riffoni micidiali di basso e chitarra, pi¨ degli altri suonini elettronici.
Tutti e quattro i pezzi, strumentali, hanno un tiro davvero notevole, solo che noto una certa carenza di 'cure' della parte elettronica. La batteria programmata non dÓ alcuna sorpresa: viene usata come sarebbe stata usata una batteria acustica, sia nei ritmi che nei suoni, quindi mi viene da pensare che il suo utilizzo sia una mera questione economica piuttosto che estetica... Per il resto, sia chitarre che suonini elettronici vengono proposti in salsa 'americana'. Un sacco di armonici e stacchetti che sanno pi¨ di 'american rock' che di Ministry... I suonini elettronici (ma quanto mi piace questo termine?!) vengono usati come li avrebbero usati i White Zombie. A voi giudicare se questo Ŕ un pregio o un difetto.
Comunque, a parte queste sfumature il tutto Ŕ molto piacevole, ma per gustarselo al meglio l'ideale Ŕ immaginarsi il tutto come una colonna sonora di qualcosa munito di immagini (film o videogame non ha molta importanza), altrimenti rischia di risultare monotono e ripetitivo, nonostante l'agilitÓ e la brevitÓ delle tracce.
Segnalo per incisivitÓ le tracce "The Hive" (level 1) e "Oscilator" (level 4).
Comunque, sebbene il MCD non sia malaccio, col voto mi tengo basso perchÚ, come cantavano noti volti della canzone italiana, "si pu˛ daaareeee di pi¨¨¨¨¨¨"...
(MoonFish - Maggio 2003)

Voto: 6


Contatti:
Mail: ingerdefier@yahoo.com
Sito internet: http://ingerdefier.tripod.com/