INFLICTION
Trails Of Obliteration

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2001
Durata: 33 min
Genere: brutal death metal


Un lavoro molto buono, quello di questi texani, a cominciare dalla veste grafica curata dal Goomi Studio, che rende il tutto molto competitivo e all'altezza di buona parte delle uscite ufficiali del genere. Fortunatamente anche la musica sembra essere all'altezza! Otto tracce di death metal brutale, mooolto simile ai Suffocation, solo che di questi tendono a prendere il lato più 'death' e meno quello di hardcore urbano. Sì, in fondo questi Infliction potrebbero essere l'anello di congiunzione tra i Suffocation, i Brutal Truth più 'teneri' ed i Morbid Angel più estremi. Non siamo ancora a questi livelli, ma la strada è quella buona. Mancherebbe giusto un po' di originalità e personalità in più, ma credo che molti potrebbero davvero prendere questo "Trails Of Obliteration" come un album inedito dei Suffocation!... Il sound c'è, potente e pulito, senza mai eccedere in entrambi i versanti. La voce pure si avvicina allo stile 'maiale-schiacciato-in-una-pressa' tipico di Frank Mullen, e persino i testi sono paragonabili: brutali inviti alla riflessione intima piuttosto che rime su frattaglie varie. In fondo questo album non è nulla di speciale, ma è un 'nulla speciale' con un bel fiocco, che in futuro potrà permettere un confronto serio con gli altri grandi del genere, che spesso e volentieri producono album che non sono nulla di speciale!
E, per finire, un simpatico giochino!
Trova l'errore: quattro ispanici su cinque, uno si fa ritrarre con una t-shirt dei Dead Kennedys e sul booklet scrivono in lettere maiuscole "Remember September 11th... Don't Fuck with America!!!!!!!!!!!"
(MoonFish - Ottobre 2002)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail: infliction@beer.com
Sito internet: http://go.to/infliction