IGNIVOMOUS
Eroded Void Of Salvation (7")

Etichetta: Nuclear War Now! Productions
Anno: 2007
Durata: 11 min
Genere: old school death metal


Dopo aver letto diverse recensioni lusinghiere su questo gruppo, mi sono convinto a comprare il vinile in questione, e devo dire che si tratta di una band dal potenziale enorme.
Gli Ignivomous sono una giovane realtà australiana, però tutti i musicisti hanno già militato o militano anche in altre band. Dopo un demo nel 2007, sono riusciti ad ottenere un contratto prestigioso con l'etichetta americana Nuclear War Now! per un 7" dal titolo "Eroded Void Of Salvation".
La veste grafica fa il suo effetto. La copertina è di Chris Moyen, nel suo classico stile; l'interno contiene i testi, una foto e anche un poster in bianco e nero, con il logo del gruppo e l'immagine di copertina.
Il lato 1 comprende una breve introduzione, "Doomsayer", che possiamo definire atmosferica: si tratta di un death metal schiacciasassi, lentissimo, accompagnato da sussurri e ruggiti cavernosi. L'accordatura ribassata rende il tutto ancor più marcio.
"Doomsayer" è un ottimo apripista per la devastante title-track. Il gruppo suona un death metal vecchia maniera di stampo americano, sulla scia degli Incantation, per capirci. Si tratta di un brano possente, che alterna blastbeat e rallentamenti che bloccano il respiro. E' un death metal putrido e malsano, ideale colonna sonora per una gitarella nel regno dell'oltretomba. Pesantezza, aggressività e carica distruttiva sono tutte qualità che competono al quartetto. La voce, poi, è cavernosa, profonda ed oscura, di quelle che potrebbero far riesumare anche i morti.
Nel lato 2 troviamo "A Weak God Withers...", e neanche questa è da meno. Altra mazzata sul cranio. Gli Ignivomous non fanno proprio nulla di originale, ma francamente non vedo alcun motivo per criticarli. Non c'è un riff uno che non spacchi il culo, il cantato è semplicemente spaventoso, la batteria bella pestata e, in più, la struttura dei brani è sufficientemente articolata, tanto che in quattro minuti riescono ad infilarci dentro riff monolitici, accelerazioni furiose e martellanti e pure qualche assolo.
Buona prestazione da parte di tutti, azzeccatissima la produzione, oscura e malsana come ai bei vecchi tempi.
Non posso far altro che elogiare il quartetto, sperando di vedere presto pubblicato un album completo.
Come forse avrete già notato, ho un debole per i 7", è un formato che mi è sempre piaciuto. Ragion per cui, anche se si tratta di undici minuti soltanto, "Eroded Void Of Salvation" si becca un gran bel voto.
(BRN - Marzo 2009)

Voto: 8.5


Contatti:
Ignivomous
P.O. Box 89
West Brunswick
VIC 3055
AUSTRALIA
Mail Ignivomous: ignivomous@hotmail.com

Sito Nuclear War Now! Productions: http://nwnprod.fateback.com/