HUMAN MINCER
Devoured Flesh

Etichetta: Xtreem Music
Anno: 2005
Durata: 31 min
Genere: brutal death metal


Tornano i madrileni Human Mincer, a tre anni di distanza dal precedente "Embryonized". In questo lasso di tempo la band è apparsa al Trauma Fest e al Brutal As Hell Fest, entrambe le occasioni nel 2003, mentre durante l'anno seguente i nostri si sono esclusivamente concentrati sulla stesura dei nuovi pezzi. L'uscita di "Devoured Flesh" è però stata posticipata a causa di problemi personali occorsi al chitarrista Miguel. Il nuovo disco è stato registrato, ancora una volta, presso i V.R.S. Studio. La band si presenta con la stessa formazione del primo album, ovvero Carlos alla voce, Miguel alla chitarra, Antonio al basso e David alla batteria.
Le otto canzoni qui presenti si distinguono da quanto fatto in precedenza per maggiori pesantezza ed omogeneità. Il death brutale degli Human Mincer ha assunto connotati ancora più massicci, grazie anche ad una produzione leggermente migliore rispetto al passato. Le chitarre sono ora più fluide e la sezione ritmica, al solito, dirompente. Qualche imperfezione a livello di suoni, specie per quanto riguada il rullante, è però ancora presente. Su "Light Of Evil", in particolare, ha un suono eccessivamente secco e poco incisivo che penalizza il risultato finale. In media le canzoni risultano più veloci per via delle frequentissime accelerazioni. Ciascun pezzo è caratterizzato da una struttura ricca di cambi di tempo. Neanche questa volta le canzoni contengono assoli. Molti, invece, sono i riff basati su armonici naturali, più ancora rispetto al disco precedente: stavolta però mi sono parsi più canonici. Solo la title-track sembra riscoprire la creatività di un tempo.
Altro vistoso cambiamento sta nell'impostazione vocale, che ha abbandonato quasi del tutto quei particolarissimi screaming acidi che avevano contraddistinto lo stile del gruppo in passato. Un peccato perchè la prestazione di Carlos, seppur molto convincente, è un po' troppo nella norma. Se lo screaming avesse accompagnato anche stavolta quel suo growl abissale, il disco avrebbe fatto un salto di qualità.
Il basso, infine, gioca un ruolo meno centrale rispetto al passato. Nella già citata "Resposes On Blood" sono ancora presenti stacchi solisti, così come nella conclusiva "Dirty Remenbrances", ma è ben poca cosa se rapportata ai tempi di "Embryonized". In generale lo si sente ma è di certo più nascosto di quanto mi sarei aspettato. Un peccato, perché questo era un altro degli aspetti su cui gli Human Mincer avrebbero dovuto insistere maggiormente, a parer mio.
Ciò che nel primo disco mi aveva fatto pensare ad un gruppo alla ricerca di una propria dimensione, qui è stato sacrificato in nome di un risultato finale più omogeneo e diretto. Gli Human Mincer hanno optato per questa strada e solo il tempo dirà se la loro sia stata una scelta fortunata. "Devoured Flesh" segna un passo avanti a livello tecnico, ma non si può dire lo stesso per quanto concerne l'originalità. Queste otto canzoni sono senza dubbio ben strutturate e suonate e non mancano di compiere il loro dovere. L'impatto è garantito per cui, se basta questo a rendervi felici, comprate pure il disco in questione. Di certo non c'è da annoiarsi nell'ascoltare questi otto pugni nello stomaco! Complessivamente direi che "Devoured Flesh" è un prodotto più estremo rispetto al suo predecessore e, al di là di tutto, meglio riuscito. Gli stacchi di batteria e le ripartenze sono molto incisive e le canzoni, seppur più convenzionali, sono anche più massicce e potenti rispetto al passato. Non vorrei che le mie critiche a questo punto fossero sembrate troppo severe: siamo di fronte ad un'uscita discografica da tenere in considerazione, su questo non ci piove. Solo mi sarei aspettato qualcosa di più ricercato e personale dopo aver ascoltato il full-length d'esordio. Gli amanti del genere, comunque, ancora una volta non avranno di che lamentarsi.
(BRN - Aprile 2005)

Voto: 7.5


Contatti:
Human Mincer
c/o Miguel Ángel Ontivero Frutos
Alemania 1 3°A 28943
Fuenlabrada (Madrid)
SPAIN
Mail Human Mincer: info@humanmincer.com
Sito Human Mincer: http://www.humanmincer.com/

Sito Xtreem Music: http://www.xtreemmusic.com/