HEMATOVORE
A Brief Historical Overview... (promo)

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2003
Durata: 47 min
Genere: thrash/death/prog strumentale


Gli Hematovore sono un gruppo americano praticamente sconosciuto dappertutto, ed è un male! Non sono sotto contratto con nessuna etichetta, si sono autoprodotti tutti i loro lavori, non hanno manco un sito... tutto questo soltanto perché fanno una musica strana e strumentale, quindi totalmente contraria alle mode e alla facile presa sul pubblico. Questo in linea di massima, perché a me sto CD è piaciuto un casino! Ho sempre adorato le canzoni strumentali dei gruppi thrash e death, ho sempre adorato il thrash/death contorto e cervellotico, ora mi arriva un CD con tutte canzoni che rientrano in queste due categorie... un sogno che si avvera quindi, hahahahaha!!!
Ok, torno serio e descrivo il contenuto del CD. Si tratta di un semplice CDr promozionale spedito dal gruppo, per dare un assaggio di quanto hanno fatto nella loro carriera. C'è un brano tratto dal loro demo del 1996 dal titolo "Ways Of The 8 Footed" (spero di aver letto giusto perché è tutto scritto in corsivo a mano), 2 dal loro primo album "Out For Blood" del 1998, 2 dal loro album "Requiem" del 2000, e poi tutte le 3 canzoni del "2001 Demo" (di cui una, ossia "2 Fragments", è un rifacimento di una canzone del primo album, ma non posso fare confronti perché non ce l'ho).
Queste 8 canzoni sono tutte completamente strumentali, o meglio lo sono quasi, perché ogni tanto si sente in sottofondo un grido o qualche verso strano, heheheh! Tutte le canzoni sono piuttosto varie, ma non nel senso di intricate fino al mal di testa, nel senso invece che non si fossilizzano mai su un riff o su uno stile, continuano a variare passando anche per stili completamente diversi all'interno della stessa canzone. Tanto per darvi dei riferimenti, a me ascoltando questo CD sembra di aver notato qualche piccola somiglianza con "Arise" dei Sepultura, "Dawn Of Dreams" dei Pan.Thy.Monium, "Crimson" degli Edge Of Sanity, "Still Life" degli Opeth e"Push Comes To Shove" dei Kong... capirete già da soli che riuscire a mettere assieme Sepultura e Kong non sia cosa da tutti, heheheh!
Guardando lo sviluppo storico del gruppo, come credo sia ovvio all'inizio erano più grezzi e diretti, poi hanno avuto una fase di estremizzazione, in cui hanno accentuato sia il lato aggressivo delle canzoni che quello più melodico e straniante (ossia il lato vicino ai Kong ed ai Pan.Thy.Monium), fino all'ultimo demo in cui hanno miscelato tutto nel migliore dei modi, creando un mix veramente unico (perlomeno alle mie orecchie).
Tecnicamente sono bravi, di certo non eccezionali. Sanno suonare i loro strumenti, ma non si spingono in tecnicismi esasperati, assoli sboroni od altro, anzi, evitano tutto questo accuratamente. Il punto di forza degli Hematovore è la coesione e lo spirito di gruppo: nessuno si spinge a fare robe assurde, e nessuno prende il sopravvento. Le canzoni sono il frutto del lavoro di tutti, e grazie a questo riescono ad arrivare a livelli veramente ottimi. Le strutture dei brani sono tutte schizzate, vuoi perché sono strumentali, vuoi perché le influenze in gioco sono molto disparate... fatto sta che il risultato finale è quanto di più anticommerciale si possa ottenere da un gruppo con spunti thrash/death. L'altro grande pregio del gruppo sta negli arrangiamenti e nella scelta dei suoni: gli arrangiamenti sono semplicemente spettacolari, veramente schizzati e molto particolari, in particolare il basso fa un lavoro oscuro pazzesco, mettendoci dentro tantissima personalità; i suoni poi sono molto strani e soprattutto molto vari, si devono essere divertiti un casino a spippolare con gli effetti. E sono aiutati anche da una produzione molto buona, di certo non stellare, ma pulita e corposa, e questo valorizza in pieno le canzoni. Altro dettaglio curioso è questo: gli Hematovore sono ossessionati dagli insetti e dall'ironia, questo li fa distinguere dal resto della scena metal, sia perché gli insetti non ispirano molte persone, sia perché l'ironia spinta è una dote poco diffusa (purtroppo) nei gruppi metal.
In conclusione confesso di aver goduto come un maiale quando ho ascoltato la prima volta questo CD, mi sognavo di trovare un gruppo del genere e non mi aspettavo certamente che potessero essere loro. Fatto sta che sono un gruppo molto personale, molto schizzato (quante volte ho scritto sta parola nella rece???) e soprattutto molto figo. Dubito che si possa apprezzare questo gruppo più di quanto faccio io, visto che hanno centrato in pieno i miei gusti, ma questo non vuol dire che al resto delle persone debbano fare schifo. Se vi piace il metal estremo personale e contorto, allora supportate questo gruppo più che potete. Se invece volete roba commerciale e di facile presa, allora smettete di leggere questa webzine ed andate a lucidarvi gli occhi su qualcuna delle webzine commerciali, questo posto non fa per voi. Io chiudo qui e scrivo al gruppo per ordinarmi i loro 2 album.
(teonzo - Febbraio 2003)

Voto: 9


Contatti:
Mail: hematovore@hotmail.com
Sito mp3: http://www.mp3.com/hematovore