GORY BLISTER
Cognitive Sinergy (MCD)

Etichetta: Nosferatu
Anno: 1995
Durata: 18 min
Genere: techno-death


Questo è il MCD d'esordio dei lecchesi Gory Blister, e ci troviamo di fronte ad un techno-death molto intricato e tecnico. Solo che questo stavolta è un difetto purtroppo: certo sono tecnici, certo fanno canzoni intricate... ma quello che ne esce sono canzoni o un insieme di riff ed assoli senza capo né coda? Questa domanda continuo sempre a farmela, e propendo sempre per la seconda ipotesi. Ascoltando questo MCD si resta sicuramente a bocca aperta per le capacità strumentali di Joe (batteria) e Raff (chitarre, basso e tastiere) e per quanto sono incasinati gran parte dei passaggi che suonano. Questa perlomeno è stata la mia reazione ai primi ascolti. Poi una volta che ci si abitua a tutta questa complessità purtroppo si nota che dietro non c'è molto. A me queste 5 canzoni danno la stessa impressione di quelle di "Look To Forget" dei Dissonance: sono un puro esercizio di stile, riuscito benissimo per carità, ma nulla di più, per quante volte ho ascoltato questo MCD non sono mai riuscito a memorizzare una sola canzone. Complimenti al gruppo per le capacità tecniche, ma come songwriting siamo ancora lontani dal raggiungere alti livelli: non basta per i miei gusti mettere in fila una montagna di riff intricati, di assoli ipertecnici e di parti di batteria disumane per creare canzoni strafighe. Serve anche tenere un'occhio al feeling delle canzoni, e questa è la grave mancanza di "Cognitive Sinergy".
La registrazione non è nulla di che, si riescono a distinguere gli strumenti ma l'effetto finale è piuttosto impastato ed incasinato. La confezione confesso che mi fa piuttosto schifo, soprattutto l'immagine di copertina la trovo oscena. Il libretto è scarnissimo, mancano i testi, e non riesco a capire chi abbia cantato su sto MCD.
In conclusione consiglio "Cognitive Sinergy" solo ai patiti del techno-death come me, gli altri non credo ne sentiranno la mancanza. Anche questo fa parte della serie di MCD death italiani usciti a metà anni '90, e non è uno dei migliori. A quanto ne so i Gory Blister sono ancora in attività ed hanno registrato un album autoprodotto dal titolo "Art Bleeds", spero che prima o poi si decidano a vendermelo così potrò ascoltarlo e recensirlo, visto che dalle voci che circolano sembra sia una figata.
P.S. (marzo 2003) I Gory Blister hanno ristampato questo MCD, chi fosse interessato lo può ordinare sul sito linkato sotto.
(teonzo - Agosto 2002)

Voto: 7


Contatti:
Mail: artbleeds@katamail.com
Sito internet: http://www.goryblister.com/




Di tutta la truppa techno-death italiana di metà anni novanta, loro sono tra i pochissimi ad essere ancora in vita. E quindi possiamo, almeno con loro, lasciarci andare alla speranza, ma in questo caso la speranza di ritrovarli maturati a puntino, capaci di imporre al loro smisurato tecnicismo un filo conduttore più solido e delineato, pur nell'imprevedibilità delle strutture che sanno creare. Possiamo sperare che la voglia di realizzare qualcosa di maledettamente difficile non sia andata perduta, ma sia ora accompagnata da una maggiore incisività nella costruzione del pezzo. Io faccio il tifo per loro!
(Orion - Settembre 2002)

Voto: 6.5