FREUND HEIN
Coincidentia Oppositorum (MCD)

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2003
Durata: 21 min
Genere: ?


E' sinceramente difficile capire come prendere questi Freund Hein... Prendeteli rigorosamente sul serio e vi beccherete una delle più grosse delusioni possibili; prendeteli in maniera troppo ironica e vedreste distorto quello che in fondo è un lavoro con una certa ricerca alle spalle.
Il dover continuamente capire quali siano le intenzioni della band non aiuta tantissimo nel dare un giudizio complessivo sul lavoro, dal titolo filosofeggiante "Coincidentia Oppositorum". Ma dopo tanti ascolti quello che posso dire è che in 21 minuti si alterneranno interessanti spunti creativi a momenti di stasi completa e anche di noia. Si va ad aggiungere agli ostacoli anche l'indefinibilità del genere proposto: posso dirvi che qui dentro troverete qualcosa di death metal, richiami leggermente più thrash e mille altre influenze impensabili che si vanno a sovrapporre. Non devono spaventarvi le anomalie dei cori e le divagazioni indefinite di cui questo MCD è pieno, altrimenti non riuscirete mai a concludere l'ascolto serenamente...
Purtroppo le 4 tracce non lasciano un'ottima impressione in testa... La prima sensazione di curiosità se ne va piuttosto in fretta col passare del tempo, e da lì rimane ben poco d'altro. Non esistono stacchi realmente accattivanti, ed alla lunga la formula dei Freund Hein si rivela ostica anche per il più accanito degli sperimentatori. Non si tratta tanto di un "eccesso di anomalie", ma proprio di una generale incapacità di combinare le varie parti con uno scopo che trascenda la pura sperimentazione.
Certo è encomiabile l'impegno di questo gruppo, che ha saputo produrre un MCD professionale ed elaborato. Analizzando le canzoni con un atteggiamento sufficientemente distaccato, si vede come queste non siano state messe giù a casaccio; forse però un attimo più di improvvisazione avrebbe aiutato, evitando quella sensazione di ristagno che emerge in varie parti. Probabilmente programmando così tanto le varie parti non hanno saputo dar la giusta mobilità al MCD, che alla lunga sembra essere una riproposizione continua della stessa idea.
Dovendo dare una valutazione globale non posso certo "assegnare un'insufficienza" ad un lavoro di questo tipo; nulla mi impedisce di pensare che simili suoni ed idee possano essere appetibili per qualcuno. Se a livello personale non ho granché apprezzato questo "Coincidentia Oppositorum", a livello critico come ho già detto e ripetuto il lavoro è abbastanza valido. Quello che manca a questo punto è il salto di qualità che li porti a suonare musica anche per le orecchie e non soltanto per la mente...
(Truzzkiller - Giugno 2003)

Voto: 6


Contatti:
Freund Hein
c/o Rainer Guggenberger
Hollenstein 31
3710 Ziersdorf
AUSTRIA
Mail: freund.hein.info@gmx.at
Sito internet: http://www.freundhein.com/