EXTREMA
Better Mad Than Dead

Etichetta: Seven Records
Anno: 2001
Durata: 46 min
Genere: thrash stile moderno


Dopo ben 6 anni di silenzio ed una marea di problemi (contratto discografico e problemi fra i membri della band) gli Extrema riescono a pubblicare il loro nuovo album, quarto della discografia (se si considera anche il live del 1993). L'album al passo dei tempi, sia come produzione che come musica, senza per dare il culo al trend del momento come penso abbiano fatto i Sadist con il brutto "Lego", quindi le chiacchiere "gli Extrema si sono messi a fare new metal" sono tutte cazzate. Certo, sono moderni, ma da qui a dire che fanno new metal ce ne passa... e l'iniziale "Generation" mette sul tavolo tutte le carte - vincenti - degli Extrema 2001: potenza e groove. Le altre songs sono tutte su queste coordinate, tempi quasi mai velocissimi, pochi assoli, ma tanta energia. Una sorpresa la bella "All Around" una specie di singolo, abbastanza semplice e commerciale ma incredibilmente Extrema. Il cd poi arricchito da una sezione interattiva con foto, testi, video e altre cose interessanti. Quindi un gradito ritorno quello dei 4 milanesi, sperando che per il prossimo album bisogni aspettare meno tempo...
(Tamas - Dicembre 2001)

Voto: 7.5



Esatto, non affatto new metal, moderno e zeppo di groove, ma gli Extrema non stanno inseguendo alcuna moda. E' un album molto buono, potente e vigoroso, ricerca il giusto feeling senza ruffianerie, prima aggredisce e poi si lascia andare in discrete aperture melodiche, un mix ben assemblato. Speriamo che rimangano sulla retta via!
(Orion - Febbraio 2002)

Voto: 7.5