EXODUS
Fabulous Disaster

Etichetta: Combat
Anno: 1989
Durata: 50 min
Genere: Thrash


Ed eccoci di nuovo qui! A due anni dal precedente lavoro gli Exodus sfornano il loro terzo album, e centrano in pieno l'obiettivo! Se l'album precedente era per me un disco di transizione, questo qui è un piccolo gioiellino, secondo solo all'esordio "Bonded By Blood"!! La band dimostra di essere affiatata e di avere metabolizzato in pieno il cambio di cantante avvenuto per l'album precedente!!! I pezzi sono molto più fighi e anche la voce di Mr. Souza ci sta molto meglio!!! L'album si apre con la granitica "The Last Act Of Defiance" che squarcia l'atmosfera tranquilla della vostra camera con una bordata di violenza!!! Thrash, thrash e ancora thrash per una band che l'ha praticamente inventato!! E volete che proprio loro non sappiano come si suona? Si prosegue ad altissimi livelli con la title track, "Fabulous Disaster", che è davvero un disastro di potenza e tecnica con un solo obiettivo: annientare l'ascoltatore!!! Quest'album è davvero figo; la band è più incazzata che in "Pleasures Of The Flesh" e molto meglio ispirata, e si sente dalla qualità di questi primi pezzi!!! E si continua con un altro gioiello: "The Toxic Waltz", cavallo di battaglia del quintetto che presenta un ritornello che difficilmente vi toglierete dalla testa... "everybody' s doing the toxic waltz..."!!!! Questo è il thrash come dovrebbe essere suonato!!! Tom Hunting dietro la batteria è un mostro; un vero e proprio tritapelli che nessuno ha mai considerato più di tanto!!! E invece sentite qui cosa non combina!! E il resto della band non è da meno: precisi, cinici e spietati, godono a  guardare l'ascoltatore rotolarsi a terra in preda alle convulsioni! Questi sono gli Exodus, signori e signore!!! Ma il capolavoro continua con "Cajun Hell" e "Corruption", due pezzi che non fanno prigionieri, soprattutto l'incedere "mosh" della prima che vi sbatte in faccia un ritornello tritaossa!!! Non ho più molto da dire!! Quest'album lo amo fin dalla copertina e credo si capisca!!! E' davvero molto bello e consiglio a tutti di procurarselo, capirete cosa vuol dire suonare thrash senza tanti fronzoli!!!
(EvilEnry - Agosto 2002)

Voto: 9



Figataaaa!!! Mi piace meno di "Bonded By Blood", ma anche questo spacca che è un piacere! Non ci sono storie, non si può definirsi thrasher senza avere questo album! Se non ce l'avete rimediate al più presto, oltretutto si trova senza problemi la ristampa a mid-price.
(teonzo - Agosto 2002)

Voto: 9



Dopo l'anthraxiano "Among The Living", questo album degli Exodus e' il mio disco thrash preferito. Contiene tutto cio' che io intendo per thrash, e ogni canzone di questo disco e' una scusa irrinunciabile per fare headbanging. "Toxic Waltz" e' il modo migliore per sentire male alle cervici quando mi alzo la mattina dopo... ma ne vale la pena!!
(Mork - Settembre 2002)

Voto: 9



Quasi alla pari con il celebre "Bonded By Blood", capace di risollevare il pur valido "Pleasures Of The Flesh", perché più dinamico e grintoso. Sì insomma, un dischetto classico classico, ispirato il giusto, headbanging assicurato. La ricetta della semplicità è servita, e ci vuole anche questo nella vita!
(Orion - Settembre 2002)

Voto: 8.5



Impossibile non muovere il culo al ritmo di "The Toxic Waltz", "The Last Act Of Defiance", "Corruption" o "Verbal Razors"!!! Un purissimo mosh-album, secondo solo ad "Among The Living"!
(Randolph Carter - Dicembre 2002)

Voto: 9.5