ELODEA
Cataclysm

Etichetta: Basement Apes Industries
Anno: 2006
Durata: 44 min
Genere: sludge / post-core


Gli Elodea sono un gruppo sloveno all'esordio per la francese Basement Apes Industries, un'etichetta che punta sui gruppi post estremi, intesi nel senso di gruppi che si lanciano in stile come il post-core, il post-grind e via dicendo. Il gruppo è nato nel 1999, per poi fermarsi per 3 anni. Poi, dopo qualche cambio di line-up, sono tornati in pista ed hanno registrato un demo nel 2004. "Cataclysm" è il loro album d'esordio. Gli amanti dei dati biografici resteranno delusi, gli Elodea seguono il proprio nome ed eludono le informazioni. Ci è dato di sapere solo che la line-up è composta da Ivo, Milos, Gaspr e Jure, chi suoni cosa non si sa.
Il CD comprende 6 canzoni, di cui una strumentale; esiste anche un'edizione in vinile per un'altra etichetta ma non ho trovato info su come sia. Lo stile a grandi linee lo si può descrivere come un incrocio tra lo sludge ed il post-core, gli Elodea richiamano quanto fatto dai gruppi del Nord America, in particolare quelli della scena creata dai Neurosis. I ritmi sono lenti ed ossessivi, i riff sono pesanti ed opprimenti, il cantato è urlato e disperato. Ad ascoltare questo album non viene certo da pensare che ci siano vie di salvezza! Anche i momenti acustici sono pregni di cupezza ed angoscia... non è certo il tipo di album da mettere su ad una festa! Non ci sono tecnicismi in questo lavoro, non c'è spazio per cose di questo tipo. Chitarre e basso cercano solo di creare un muro di pianto su più piani, con un sacco di riff diversi e variati in continuazione, ma che fanno cadere l'attenzione sulla loro pesantezza e non sull'inventiva.
La produzione è piuttosto lo-fi e rumorista. Può essere un po' fastidioso ascoltare questo album, ma in fin dei conti la resa sonora è funzionale al tipo di musica. La grafica segue la musica, è minimalista ed opprimente. Il libretto è nero e di sole due pagine, le uniche decorazioni sono dei tentacoli di piovra.
Dare giudizi su album di questo tipo è sempre molto difficile, perché l'emotività ha un ruolo molto importante, se non il principale. Per quanto mi riguarda posso dire che questo album è riuscito a comunicarmi quanto voluto, ma non a gettarmi in un vortice nero senza fine. Ho apprezzato la spontaneità degli Elodea e la loro coerenza, ma non sono stato spazzato via completamente come capita con altri gruppi. Lo reputo quindi un esordio positivo, ma che fa aspettare dei miglioramenti futuri.
(teonzo - Dicembre 2006)

Voto: 7.5


Contatti:
Sito Elodea: http://www.spreadtheelodea.com/

Sito Basement Apes Industries: http://www.basementapesind.com/