DEVASTATOR
Andatevene Tutti Affanculo! (MCD)

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2010
Durata: 8 min
Genere: hardcore metal


"Andatevene Tutti Affanculo!": di fronte ad un messaggio cos diretto, non che ci sia molto da replicare! Ma anche la copertina esplicita, con tre mani col dito medio alzato sospese nel cielo. Questo MCD segna dunque il ritorno sulla scena dei Devastator, ottimo gruppo italiano attivo dal 2001. Un ritorno atteso visto che il loro album precedente, l'ottimo "Underground'n'Roll" ha ottenuto ottimi riscontri. Anche Shapeless Zine era rimasta sorpresa favorevolmente da quel disco carico di grinta e passione, ed invito i lettori pi curiosi a leggere la sua recensione nei nostri archivi. In quella sede si possono ritrovare anche alcune notizie biografiche dei Devastator, che mi sembra inutile ripetere ora.
Dunque i Devastator sono tornati. E sono tornati con un MCD autoprodotto. Il vecchio cantante Albe se n' andato, ed il suo ruolo stato rilevato dal chitarrista Rob. Il bassista Ricca ed il batterista Luca sono rimasti invece saldi nei rispettivi ruoli.
"Andatevene Tutti Affanculo!" stato registrato al Putrido Records Studio, ed composto da quattro canzoni dai testi in italiano. In una di queste ("Sfilata Di Moda") ha partecipato in veste di ospite il chitarrista Silvano degli Hellstorm, autore dell'assolo di chitarra.
Il MCD aperto da "Vergine". Canzone rabbiosa e decisa, costituita da riff squadrati e brucianti, ed sorretta da una ritmica tirata ed istintiva. Chitarra e basso dialogano con la consueta intesa, ed ogni tanto la sei corde si ritaglia qualche spazio solista. L'impatto comunque uno degli obiettivi principali dei Devastator, ed i vocalizzi urlati di Rob non fanno altro che enfatizzarlo. La traccia corta, ed un tipico esempio del ben noto hardcore metal dei nostri (che potrei chiamarlo metalcore, ma nel senso ottantiano del termine).
"La Bella Musica" non fa sconti, ed evidenzia ancora di pi la componente hardcore dello stile dei Devastator. Il dinamismo ritmico dei nostri confermato alla grande, e voci e cori giocano benissimo con il lavoro degli strumenti. Finale con breve e divertita citazione di "Per Elisa" di Beethoven.
"Sfilata Di Moda" prosegue sulla falsariga delle tracce precedenti, dimostrando quanto sia coerente lo stile dei Devastator. E, a proposito di conferme, il trio ribadisce di saper scrivere belle canzoni. Una cosa mai scontata, e che gi era stata fatta rilevare dal mio collega nella recensione di "Underground'n'Roll".
"Sono Un Terrorista" un assalto all'arma bianca, un esempio folgorante di hardcore devastante. Pur nella sua brevit, la canzone risulta piuttosto varia e complessa. L'esecuzione comunque sempre istintiva e convincente.
Questo MCD dura meno di otto minuti, per vale certamente la pena dell'acquisto. Certo, il minutaggio davvero breve per i Devastator confermano il loro talento. Rispetto al disco precedente, si nota una decisa sterzata verso l'hardcore, mentre gli elementi pi propriamente metal (thrash metal) sono stati lasciati un po' in disparte.
"Andatevene Tutti Affanculo!" un MCD piacevole e grintoso, assolutamente consigliato agli amanti del genere.
(EGr - Marzo 2011)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail: devastatorcrew@gmail.com
Sito internet: http://www.myspace.com/devastatorcrew