BUIO OMEGA
Pandemonium Unleashed

Etichetta: Battlegod Production
Anno: 2004
Durata: 35 min
Genere: black metal


I Buio Omega suonano una musica istintiva, violentissima e fracassona. Ho definito il loro genere "black metal" perché è alla sua frangia più ortodossa che il quartetto si ispira musicalmente. Testualmente, il gruppo si occupa di tematiche negative ma non necessariamente sataniche. "Pandemonium Unleashed" è il secondo lavoro dei Buio Omega dopo "Thy Dark Conquest" del 2000. Il gruppo è composto dal cantante dei macedoni Baltak, Gorgoroth (anche chitarra), e da due ex-membri degli italiani Mortifer: Arcanum Anima (basso) e Murtum (chitarra). Alla batteria suona il session-man Hate.
Il CD è stato registrato in Italia, al Techno Lab, tra il 20 e il 24 agosto del 2002. Il mixaggio è avvenuto in seguito al Polygram Studio di Pirna, in Germania. La copertina di "Pandemonium Unleashed" è molto colorata. Il disegno ritrae una collinetta formata dai musi di esseri verdastri schiumanti sangue dalle zanne. Più lontano vi sono tre persone crocifisse: due sono ormai ridotti a scheletri mentre quello in mezzo, sbudellato, ha ancora gli occhi aperti ed il suo aspetto è mostruoso. Il disegno è molto naif, quasi bambinesco. Il classico tratto da fumetto di serie-b. E, sempre a proposito di serie-b, penso che proprio l'aspetto più perverso della cinematografia orrorifica sia una componente essenziale dell'immaginario dei Buio Omega. Il monicker stesso del gruppo, ispirato al famoso film di Joe D'Amato, è quasi una dichiarazione di intenti.
La musica è molto, molto violenta. Le due chitarre ed il basso creano un muro sonoro veramente possente, tagliente come un rasoio, pesante come un macigno. La batteria picchia duro, senza posa e senza curarsi minimamente dei particolari. La musica bada infatti solo ed esclusivamente all'impatto. I quattro giorni di registrazione hanno preservato intatta la furia dell'esecuzione istintiva. Vi è tantissima grinta in queste tracce, tanto casino ed entusiasmo. "Bestial War Commands", "Sky In Flames", "Imperial Occult Attack", "Sigillum Diaboli", "Total Black Energy" e "For Splendour And Might Of Ancient Living" sono vere e proprie esplosioni di ostilità. La voce di Gorgoroth, col suo timbro inconfondibile, è fastidiosa ed isterica. Non tutti potrebbero apprezzare le sue vocals. Chi cerca sensazioni sgradevoli non potrà restare deluso dalla sua prestazione, assolutamente odiosa. Alla chitarra, l'artista invece si libera dai vincoli tecnici che si è imposto con i Baltak. Qui suona come satana lo ispira. Inoltre contribuisce alla causa con una composizione della sua band principale, "Final Battle", riveduta per l'occasione.
Tipico dei dischi tutti d'impatto, "Pandemonium Unleashed" è un po' scarso in quanto a contenuti. E' il classico disco da ascoltare per farci un po' di male, per stuzzicare il nostro masochismo nascosto. Se amate la musica diretta e casinosa, registrata ottimamente, provate ad ascoltare questi Buio Omega.
(Hellvis - Novembre 2004)

Voto: 7


Contatti:
Mail Battlegod Production: battlegod_productions@msn.com