BRIGHT OPHIDIA
Coma

Etichetta: Metal Mind Productions
Anno: 2003
Durata: 57 min
Genere: thrash moderno / crossover


Questo è il primo album dei polacchi Bright Ophidia, un gruppo che in pratica può essere considerato fratello dei Dominium, visto che 3 componenti su 4 fanno parte anche di quella band. Lo stile di "Coma" può essere descritto come una specie di incrocio tra il thrash moderno panteroso ed il crossover. Del thrash moderno hanno i riff belli pesanti ed incazzosi ed anche la voce urlata di Adam (che però alterna anche parti in pulito); del crossover hanno le influenze estranee al metal, ossia qualche bella spruzzata di hardcore e di altre robe strane (rumori moderni, scratch ed altro). Ma va detto che rispetto ai gruppi crossover odierni i Bright Ophidia suonano una musica più complessa e tecnica.
Nell'album sono comprese 10 canzoni, tutte belle lunghe e tutte mid-tempo. Al primo ascolto ero rimasto un po' scettico, mi sembrava un album appena sufficiente e nulla di più. Però ascolto dopo ascolto è cresciuto sempre: le canzoni all'inizio sembrano semplici e banalotte, ma non corrisponde alla realtà, visto che pian piano si notano molti dettagli che sfuggono ai primi ascolti. Gli arrangiamenti di questo lavoro sono molto particolari: le canzoni sono sempre basate su una melodia semplice e di facile presa, ma a questa vengono sovrapposte le ritmiche panterose, delle parti di batteria belle intricate (anche se mai veloci o pestate) e poi un sacco di effetti strani (come dicevo sopra ci sono rumori strani, scratch, riff quasi industrial ed altro...).
La produzione dell'album è buona, i suoni sono belli potenti e puliti, e pure il mixaggio è fatto per bene (questo lo dico dopo vari ascolti, all'inizio pensavo il contrario!). La confezione non so come sia, ho ricevuto un CD masterizzato dal gruppo. Però dal sito la copertina sembra figa.
In poche parole questo è un album dalle due facce: all'inizio sembra banalotto e poco incisivo, poi invece si scoprono sempre più dettagli che si vanno a legare con le parti "commerciali" messe in primo piano, ed alla fine si ottiene un mosaico veramente valido. Non lo considero un album obbligatorio, però merita di essere ascoltato un bel po' di volte. In particolare lo consiglio alle persone a cui piace il metal moderno, fatto di mid-tempo, suoni compatti ed aggressivi misti a melodie semplici. Se invece amate soltanto il metal anni '80 allora statene alla larga. Agli interessati consiglio di visitare il sito del gruppo e di contattare il gruppo, credo che rompendogli le palle si riesca a portarlo a casa con 10 euro (magari assieme all'ultimo dei Dominium).
(teonzo - Maggio 2003)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail: czarek.mielko@wp.pl
Sito internet: http://bright-ophidia.metal.pl/