BENIGHTED IN SODOM
Hybrid Parasite Evangelistica

Etichetta: Bad Mood Man Records
Anno: 2010
Durata: 48 min
Genere: black metal lento e deprimente


Benighted In Sodom è il nome di un progetto floridiano attivo dal 2004. Nel corso degli anni sono stati pubblicati diversi lavori sotto questo moniker, la cui quantità è sorprendente. Si pensi che nel solo 2010 i Benighted In Sodom hanno realizzato ben sei album, cinque EP ed una compilation! Incredibile, vero? E nel 2009? Solo un album, due EP, tre split, un demo ed una compilation! Eheh! La loro discografia si conclude con altri due album, un EP, due split e due demo pubblicati tra il 2006 ed il 2008. Resta comunque sorprendente l'esplosione compositiva e realizzativa del 2010, una vera e propria anomalia da parte di un gruppo che certo non deve avere nè problemi di inventiva, nè di soldi, nè di etichette. Fortunato lui...
Attualmente, i Benighted In Sodom sono formati da Matron Thorn (strumenti e voce) e dall'italiano G (batteria e voce). Ambedue gli artisti hanno suonato in diversi gruppi, e possono vantare un'esperienza non indifferente.
Il disco che recensiamo in questa sede è "Hybrid Parasite Evangelistica", pubblicato per la Bad Mood Man Records nel 2010. Il disco in questione dura un po' più di quarantotto minuti di musica, suddivisi in sei tracce: "An Angel Circles The Drain", "Dreamscape Overdose", "Liquid Flowing From A Slashed Wrist", "Nightshade & Arsenic", "Solarium" e "The Surrogate". Nella realizzazione di questo lavoro, Matron Thorn è stato aiutato dal batterista ospite S. Blackburn.
Che musica ci propone questo gruppo? Un black metal lento e deprimente, atmosferico quanto basta per aver attirato le attenzioni della Bad Mood Man Records, che come i lettori di Shapeless ben sanno è un'etichetta satellite dell'ottima Solitude. In effetti, l'amante del black metal classico potrà trovare eccessivamente lunghe, lente e noiose queste composizioni. Al contrario, chiunque apprezzi il cosidetto depressive black metal, potrà trovare "Hybrid Parasite Evangelistica" un disco degno di interesse. Ed avrebbe ragione, perchè i Benighted In Sodom propongono parecchi spunti interessanti in questo lavoro. Prima di tutto, un'intensa capacità comunicativa, e un'abilità notevole nel creare atmosfere malinconiche, nostalgiche ed oscure.
Le composizioni hanno tutte una struttura piuttosto semplice. La chitarra realizza più che altro successioni armoniche particolari, che via via si modificano. In pratica, le composizioni si sviluppano per variazioni. Al resto ci pensa la gran vena espressiva dei nostri, in grado di creare un black metal sì ostile, ma capace di colpire nel profondo. Il tutto con una naturalezza che lascia sorpresi. Ma, come ho scritto in precedenza, l'ispirazione non dev'essere certo un problema per i Benighted In Sodom.
I vocalizzi sono molto cattivi ed antipatici, e donano al tutto quel pizzico di ruvidezza che ricorda all'ascoltatore che, comunque, sempre di black metal si tratta. Però gli utilizzi delle sezioni atmosferiche e delle parti di tastiera, tradiscono una genuina ispirazione dark ambient.
Per il resto, non c'è molto altro da aggiungere. "Hybrid Parasite Evangelistica" è un disco onesto, che potrà piacere agli amanti del genere. Certo, non è una pietra miliare e la Bad Mood Man ha pubblicato lavori migliori. Ma questo disco dei Benighted In Sodom non è certo da buttar via. Gli amanti del genere comprino pure questo lavoro ad occhi chiusi.
(EGr - Gennaio 2011)

Voto: 6.5


Contatti:
Sito Benighted In Sodom: http://www.myspace.com/benightedinsodom

Sito Bad Mood Man Records: http://www.myspace.com/badmoodman