ARMORED SAINT
Raising Fear

Etichetta: Chrysalis
Anno: 1987
Durata: 45 min
Genere: power americano


Terzo LP per la band di Los Angeles, la formazione è invariata, Phil Sandoval è uscito definitivamente dal gruppo, non partecipa nemmeno alle registrazioni come aveva fatto in "Delirious Nomad". Devo dire sinceramente che l'album risulta un buon disco di power metal, più potente e aggressivo rispetto ai precedenti, forse grazie anche ad una migliore produzione.
Le influenze hard rock sono state quasi completamente abbandonate, se si eccettua l'ottima cover dei Lynyrd Skynyrd "Saturday Night Special". La nota negativa del vinile è sicuramente la minore vena creativa del gruppo, oltre alle troppe analogie con il sound degli Iron Maiden, che in certi momenti rasenta il plagio.
Rimane invariata la capacità strumentale dei componenti la band, che si esprimono ad alti livelli, forse un po' deludente in questo album è stato il cantante John Bush, che sebbene dotato non riesce ad convincere appieno esibendo una perfomance troppo piatta rispetto agli LP precedenti.
Fra le canzoni degne di menzione segnalo "Isolation", una ballad dalle atmosfere dark, "Chemical Euphoria", "Out On A Limb" e "Terror", cadenzate e potenti. Nel disco vi segnalo anche il breve strumentale "Frozen Will" eseguito dallo scomparso Dave Prichard (la leucemia lo ha stroncato alla vigilia del tour europeo). Rifanno capolino sulla cover e nel look del gruppo reminiscenze del passato epico, che peraltro non sono presenti dal punto di vista musicale.
(metalchurch - Gennaio 2004)

Voto: 9


Contatti:
Sito internet: http://www.armoredsaint.com/