AMOK
Effective Mass-Torture (promo)

Etichetta: autoprodotto
Anno: 2003
Durata: 5 min
Genere: grind/death metal


Amok è il nome di un gruppo emergente fondato nel 2000 da Radek Nemec, in arte Lava, ex-chitarrista negli Aeternus ed ora in forza ai Taake. Sin dai suoi esordi, la band si è distinta per la violenza della sua proposta: un misto di grindcore e death metal, infettato da un'atmosfera perennemente negativa e minacciosa. La formazione storica comprendeva, oltre a Lava, anche il batterista Mord ed il bassista Stanley. Con questa line-up, e con Lava al microfono, gli Amok hanno inciso due demo: "Sadistik Attack" nel 2001 e "LAVA Dictatorship" nel 2002. Dopo essersi distinti in alcuni concerti, Stanley e Mord hanno lasciato la band. Lava si è quindi guardato attorno ed ha trovato due sostituti di lusso: Necrocum alla voce (alias Prime Evil o Svartravn nei Mysticum) ed Iscariah (ex Immortal, Wurdulak, Necrophagia) al basso.
"Effective Mass-Torture" è un promo distribuito in maniera limitatissima, principalmente per promuovere gli Amok durante il tour del 2003 di Aeternus, 1349 e Red Harvest. La copertina mostra tanti teschi nello sfondo, con del filo spinato in primo piano.
"Effective Mass-Torture" è il primo assaggio di quello che sarà il "suono" degli Amok del futuro: la formazione è infatti quella nuova. Rispetto al passato della band, "Effective Mass-Torture" mette in mostra un sound molto più marcio, complice una produzione non proprio perfetta. Anzi, a dire il vero la qualità di registrazione è abbastanza scadente: il basso, ad esempio, non si sente quasi. Rispetto alla produzione precedente dei norvegesi, questa canzone è meno grind: la ritmica è veloce, ma non esasperata, e lo stesso può essere detto dei riff di chitarra e basso. Insomma, uno stile meno deflagrante ma più oscuro. Necrocum si esibisce in un growling molto profondo, ed il suo timbro è abbastanza odioso da rendere malata l'intera composizione. Il ritmo è tenuto da una drum-machine programmata in maniera basilare. Da sottolineare la presenza costante di campionamenti, tra cui il rintocco acuto di una campana. La struttura della composizione è semplicissima. Alla fine, questa nuova traccia lascia un po' interdetti. Gli Amok hanno proprio cambiato volto e stando a questa canzone, ma anche alle dichiarazioni di Lava nell'intervista concessa a noi di Shapeless, pare che la band stia inseguendo un progressivo processo di semplificazione. Insomma, sempre meno fronzoli. Un minuto e mezzo di canzone sono troppo pochi per giudicare realmente il nuovo corso del gruppo norvegese.
Le tre tracce successive sono state tratta dal demo "LAVA Dictatorship", ma sulle registrazioni originali è stata incisa la voce del nuovo cantante. Si tratta del primo esperimento di Necrocum al microfono degli Amok. Il resto della formazione vede, ovviamente, Lava alla chitarra, Stanley al basso e Mord alla batteria.
"Project A.I.D.S." si distingue immediatamente per la registrazione migliore rispetto alla title-track. Come nei brani seguenti, la base musicale è stata registrata ai Grieghallen Studios, che ne hanno garantito una resa discreta. Il gutturale di Necrocum dona un tocco più death metal alla composizione. E' il qualcosa in più che mancava ad un meccanismo all'epoca ben oliato. "Project A.I.D.S." è una composizione tipica del vecchio stile degli Amok: ritmica veloce, riff semplici ma efficaci e tanto, tanto impatto.
"Nuclear War" è un validissimo esempio di grind/deathcore. La scelta dei riff è molto oculata. E la presenza di un batterista in carne ed ossa si fa sentire. Questo particolare dona una spinta maggiore al tutto, come riconfermato dalla notevole "Skullfucked". Allora, queste tre canzoni sono troppo corte e stilisticamente stringate per essere commentate una per una. Nel loro insieme sono esempi di un attacco grind/death di tutto rispetto, lo stesso che mi ha spinto in passato ad approfondire la conoscenza di questa band. Lo stesso grind/death che, probabilmente, non sentiremo più in futuro.
Non importa! Attendiamo con fiducia l'esordio degli Amok per la Planet Satan Revolution: si intitolerà "Necrospiritual Deathcore". Per maggiori informazioni sul gruppo norvegese, rimando il lettore all'intervista con Lava presente su Shapeless.
(Hellvis - Ottobre 2005)

Voto: 7.5


Contatti:
Mail: amoklava@hotmail.com
Sito internet: http://www.nekro.info/




Confermo quanto detto da Hellvis: "Effective Mass-Torture" è un promo interessante e valido per comprendere come si evolverà lo stile degli Amok a partire dal prossimo lavoro (doveva esserci un album alle porte, e invece...). La canzone nuova è particolare, oscura e perversa nelle parti cantate, un po' troppo basilare negli stacchi strumentali, complice forse la registrazione scadente e fangosa. Sono curioso di vedere dove porteranno queste nuove soluzioni.
Il resto non delude, anche se le versioni originali di "Project A.I.D.S.", "Nuclear War" e "Skullfucked" non erano da meno.
Segnalo che tutti i demo degli Amok, compreso questo promo, sono stampati in un unico CD-R acquistabile presso la Nihilistic Holocaust ad un prezzo irrisorio. Sbrigatevi!
(BRN - Giugno 2006)

Voto: 7.5