WatchTower
(teonzo - Dicembre 2002)


Continua la mia caccia di pesci grossi, heheheh! Ossia sto cercando di intervistare tutti i miei gruppi e musicisti preferiti, e questa volta tocca a Jason McMaster, cantante dei WatchTower sul loro primo album "Energetic Disassembly", un capolavoro storico del metal, l'album che ha dato il via al movimento del metal tecnico. Ci sono pochi gruppi che possono dire di aver rivoluzionato il metal, ed i WatchTower sono tra questi, pur se non sono mai diventati famosi e sono rimasti un gruppo per fanatici. Riguardo l'intervista, in vari punti ho avuto difficoltà a capire cosa volesse dire Jason e non sono sicuro di aver interpretato correttamente le sue parole... purtroppo le risposte devono essere state scritte di getto e senza nemmeno essere rilette, in un linguaggio un po' lontano dall'inglese standard... spero solo di non aver fatto cazzate enormi!



Ok, cominciamo dalla fine. La Momster Records ha pubblicato qualche mese fa la retrospettiva dei WatchTower chiamata "Demonstrations In Chaos". Di chi è stata l'idea per pubblicare questo CD? Sei contento del lavoro svolto dalla Monster Records? (è praticamente impossibile trovare questo CD qua in Europa, io ho dovuto comprarlo direttamente dalla MR...)
L'idea è piuttosto vecchia a dire il vero. I ragazzi della Monster Records, Dennis e Phil, sono dei vecchi amici e fan dei WatchTower, fin dalla prima ora... volevano pubblicare un CD di materiale dei WatchTower ancora 10 anni fa, ma qualcuno li ha preceduti ovviamente, quindi il nostro primo lavoro "Energetic Disassembly" venne pubblicato su CD nel 1993 dalla Institute Of Art Records in Germania.
Comunque sia, io ho collezionato delle rare registrazioni del gruppo per molto tempo, e ho deciso che era ora di pubblicarle. E' stato molto divertente, anche se ho dovuto sforzare la memoria per mettere tutto assieme, ma credo che sia una buona raccolta riguardante la storia del gruppo. Capisco bene che sia un CD difficile da trovare, ma la Monster Records è una piccola etichetta, si rivolge all'underground e la distribuzione non è il massimo. Ma penso che la gente lo possa comprare online senza problemi, basta andare sul sito della etichetta:
http://www.monsterrecords.com/

Ammetto di essere rimasto veramente sorpreso quando ho ascoltato DIC, visto che pensavo che le canzoni del demo del 1983 fossero ben più grezze della versione di "Energetic Disassembly", ma sono molto simili alla versione finale. Nel 1983 la gente rimase sorpresa ad ascoltare "Kill'em All" dei Metallica vista la sua velocità, eppure voi all'epoca suonavate ancora più veloce e un milione di volte in maniera più tecnica e complessa... semplicemente incredibile... Quindi ecco la mia domanda: come sono state create quelle canzoni? Vi sono uscite spontaneamente grazie alle grandi doti dei musicisti, oppure sono frutto di un duro lavoro?
Beh, apprezzo il paragone con un capolavoro del metal come "Kill'em All", ma è un mostro completamente diverso se guardato nel suo insieme (sì, ovvio, dicevo solo che la gente si stupiva per la velocità impazzita di KEA, se sentivano il vostro demo gli prendeva un infarto! come stile è ovvio che non c'entrano un bel nulla i due album - nd teonzo). I ragazzi dei WatchTower erano fortemente influenzati dalla musica tecnica, non solo dal metal, o dal rock'n roll, come invece lo erano altri gruppi che facevano altre cose con chitarroni pesanti e voci urlate. Ci sono voluti degli anni per perfezionare lo stile WatchTower, tant'è che quando eravamo arrivati ad essere pronti per pubblicare il primo album avevamo scartato tanto di quel materiale che avrebbe potuto riempire un altro album. Direi che ci abbiamo messo sempre almeno 6 mesi od un anno per scrivere una canzone e perfezionarla, è sempre andata così coi WatchTower.

Ti va di riassumere brevemente la storia dei WatchTower dalla loro nascita sino ai tempi dell'uscita di "Energetic Disassembly"? E' stato difficile completare la line-up per mettere assieme delle bestie di questo livello sugli strumenti?
Io sono stato l'ultimo ad entrare nel gruppo. Avevano un altro cantante prima di me. Billy White, il primo chitarrista e fondatore del gruppo, assieme al batterista Rick Colaluca, avevano un amico che passò dalla chitarra al basso, ossia Doug Keiser, il quale si unì a loro poco dopo che avevano messo in piedi questo nuovo progetto, con cui suonavano principalmente cover dei gruppi metal dell'epoca, era circa il 1981. Io sono entrato nel maggio del 1982, conoscevo quasi tutte le cover che stavano facendo, ed ero un fan della musica originale che stavano componendo, che era molto diversa da quella che sarebbe diventata in seguito. Billy e Doug scrivevano tutto, sia i testi che la musica. Quando Ron Jarzombek rimpiazzò Billy, all'inizio cominciò a scrivere qualche testo, ma ben presto divenne il compositore principale. Il livello musicale era sempre lo stesso, ma c'era un forte legame e una specie di magia tra di noi, tanto forte quanto lo era il desiderio di tirar fuori il massimo dai nostri strumenti. Io avevo cominciato a cantare solo da 6 mesi prima di entrare nel gruppo come cantante principale, originariamente ero un bassista, poi ho cominciato a cantare mentre suonavo il basso, ed alla fine sono entrato nei WT come cantante unicamente.

Io dico sempre che "Energetic Disassembly" è il primo album heavy metal che abbia rotto le barriere del metal, con quell'album avete iniziato una specie di rivoluzione. Tutti i gruppi di metal tecnico che sono venuti dopo (come i DEATH, Atheist, Coroner, Sieges Even e così via) hanno preso un sacco di ispirazione dal vostro album di debutto. Come ti senti adesso che puoi notare che siete stati coloro che hanno iniziato questo tipo di rivoluzione nell'heavy metal?
E' un grandissimo onore venir considerati dei pionieri del movimento del metal tecnico, tutti noi apprezziamo questo titolo, ed ora possiamo vedere i cambiamenti che ci sono stati dappertutto nella musica heavy, dai Tool ai Soundgarden, soprattutto per quanto riguarda il lavoro di batteria ed i tempi dispari, e guardando ancora più indietro fino agli esordi dei gruppi che hai citato. Ovviamente non avremmo mai pensato che si sarebbe potuto sviluppare tutto questo movimento. Chi poteva saperlo? Chi poteva immaginare cosa sarebbe successo? Di certo non i WatchTower, onestamente lo stavamo facendo quando eravamo veramente giovani, è solo una coincidenza il fatto che siamo diventati così tecnici e diversi dagli altri, quando sinceramente volevamo soltanto suonare veloci ed originali.

Spero che non ti incazzerai per questa domanda... ci puoi spiegare i motivi per cui hai lasciato i WatchTower prima della pubblicazione di "Control And Resistance"?
Tranquillo, non mi incazzo, ma grazie per averlo chiesto nella dovuta maniera... l'unico motivo per cui ho lasciato il gruppo era quello di voler provare altre cose, cose che mi sembravano buone per i WatchTower all'epoca. L'uscita di Billy White, e le nuove influenze portate da Ron sono state un grosso calcio in culo per i WatchTower. Non volevo fare in modo che sembrasse che stavo mollando, o che stavo lasciando il gruppo in malo modo per qualche motivo. Volevo provare qualcosa di nuovo, e speravo di poter portare avanti entrambi i progetti ed altro, ma a quel tempo i contratti erano una cosa nuova per me, e in qualche modo sentivo dentro di me che dovevo provare.
Non ho nessun rimpianto, ma i WatchTower mi sono mancati un sacco durante i miei primi anni coi Dangerous Toys, penso che sia stato un duro colpo per un sacco dei vecchi fan dei WatchTower. Anche se in questa maniera ho incontrato durante i tour un sacco di persone con cui corrispondevo durante i miei primi 8 anni con i WatchTower, sono riuscito a raggiungerli ed incontrare di persona molta gente che erano fan dei WatchTower sin dai loro inizi, e non avrei potuto incontrarli se non avessi lasciato i WatchTower. Il mio nuovo ruolo coi Dangerous Toys prese un nuovo significato per me quando ho incontrato questi fan che mi avevano ispirato e motivato sin dall'inizio col loro rispetto, le loro lettere ecc... Ho imparato un sacco da quei giorni, ma qualcuno mi porta ancora rancore, e non capirà mai cosa ha significato questo per me.

Che ne pensi di "Control And Resistance"? Ad essere onesto io lo trovo un po' noioso alla lunga, ed adesso che le ho sentite preferisco le versioni precedenti di quelle canzoni incluse su "Demonstrations In Chaos"...
CAR è uscito veramente bene, Alan ha fatto un grande lavoro come cantante, anche se preferisco il mio stile abbinato al sound schizzato del gruppo, Alan è un cantante con uno stile più tecnico e raffinato. Le canzoni cambiarono molto poco, fu una sorpresa per me. Le recensioni furono tutte entusiaste per lo stile del gruppo, e parlarono molto bene di Alan, ma in seguito ho incontrato molte persone scontente ed annoiate dalla voce di Alan, ed ovviamente tutti questi erano dei fan di vecchia data dei WatchTower che paragonavano la mia voce con quella di Alan e ne sentivano la mancanza. Quindi le opinioni favorevoli e contrarie sembra che siano bilanciate perfettamente, non ce n'è una che prevale. Comunque sia, ho un'ottima considerazione di "Control And Resistance".

Ho letto alcune voci in giro per internet a riguardo di un vostro futuro terzo album dal titolo "Mathematics". Sono vere queste voci? Ci puoi anticipare qualcosa al riguardo?
"Mathematics" è un mito a questo punto, la realtà è semplicemente che c'è del materiale che abbiamo composto, ci sono alcune idee di base che abbiamo registrato e su cui ci abbiamo lavorato un po' sopra, ma anche se sono stati fatti dei demo in studio, tutto questo deve ancora materializzarsi. Posso dire in tutta onestà che i fan non lasceranno che questa idea muoia, tutte ste voci si sono alimentate a dismisura creando una grande attesa per il terzo studio album dei WatchTower. A questo punto il terzo album vedrà la luce molto più avanti, e non a breve, visto che pubblicheremo il materiale solo quando ne saremo completamente convinti, semplice.

C'è qualche speranza che "Energetic Disassembly" venga ristampato? Un sacco di giovani metallari dovrebbero ascoltare questo capolavoro storico per colmare le loro lacune, ma ormai è impossibile trovarlo...
Sono d'accordo, ED dovrebbe venire ristampato, spero che la nuova raccolta riesca a far venire la stessa idea ai giovani metallari in modo da invogliare la ristampa dell'album. Magari un giorno ED verrà ristampato, si dice che la Institute Of Art Records abbia idea di stampare altre copie in piccoli lotti (1000 copie ogni 6 mesi, boh???), ma anche qua si tratta solo di voci. Io personalmente non avrei mai pensato che la versione originale in vinile potesse arrivare ad essere venduta fino a 200 dollari in alcuni posti. So che negli USA viene valutata dai 40 fino ai 150 dollari.

Che fai adesso nella vita? Hai un lavoro?
Sì, ho tre lavori part time, in maniera tale che riesco ancora a fare musica, di solito provo s compongo di sera, la maggior parte dei concerti li facciamo ad Austin ed in giro per il Texas, assieme ai miei altri gruppi, ossia i Broken Teeth, i Gahdzilla Motor Company ed i Dangerous Toys, questi sono alcuni dei gruppi/progetti che sto portando avanti. I Dangerous Toys sono un gruppo temporaneo, andiamo in tour in Giappone una settimana all'anno, ed i miei gruppi principali sono i Broken Teeth (http://www.brokenteeth.com/) ed i Gahdzilla Motor Company (http://www.gahdzillamotorcompany.com/).

Sei ancora in contatto con Billy White? Che sta facendo adesso?
Billy White sta suonando flamenco (chitarra classica) in Spagna, e lavora anche come produttore a New York. Lo vedo durante le vacanze, e sta molto bene. E' molto rispettato in ogni ambiente, ed ormai non ha più contatti con i metallari che lo seguivano un tempo. E' amato da tutti, e la comunità metal ne sente la mancanza.

Che ne pensi della scena metal attuale? Ci sono dei gruppi che ti piacciono?
Devo dire che mi piacciono i Down, i Superjoint Ritual ed i Pantera, anche se non ci sono nuovi album dei Pantera, ci sono cose che rispetto veramente nei loro vecchi album. Phil Anselmo ha fatto un ottimo lavoro lanciandosi in uno stile misto tra il southern rock ed i Sabbath, e mantenendo lo spirito thrash metal dei vecchi tempi, riesce a vendere un sacco di dischi, ed è riuscito pure a tirare avanti nonostante tutto quello che ha passato mentalmente e fisicamente, sono impressionato. Ora ascolto principalmente i vecchi Thin Lizzy, AC/DC, Motörhead, Helmet, e roba di questo tipo. La scena metal è sempre viva, ed i fan non la lasceranno morire. Dire o credere che il metal sia morto è completamente sbagliato. Ora i media e le mode hanno la prevalenza, stanno facendo un sacco di soldi e pilotando i trend, e questo non significa che quel tipo di musica sia buono oppure sentito col cuore. Ci sono alcuni gruppi meritevoli che ottengono dei passaggi in radio (tipo i Queens Of The Stone Age), ce ne sono molti di più che non riescono ad ottenere nessuna esposizione, ma dovrebbe andare tutto bene, solo perché ci viene detto cosa ci deve piacere, vogliono fare in modo che sappiamo che le cose ci piacciono ancora prima di mangiarle. Sono tutti i soldi spesi nella pubblicità e nella promozione che creano le mode, e che fanno in modo di vendere milioni di dischi, non conta più la qualità, con i soldi e la pubblicità si riescono a vendere anche dei lecca-lecca fatti di merda. Non va bene così, non può esistere il fatto che la gente pensi che perché certa musica gira su mtv allora questa debba essere bella di conseguenza, non ha senso. Credo che le persone dovrebbero comprare più CD, e cercare di ascoltare robe nuove, e non lasciarsi dire dall'alto cosa devono comprare e farsi piacere, è colpa di questa gente se la musica heavy non ha una grande esposizione.

Ok, questo è tutto... ora sei libero di dire quello che vuoi ai tuoi fan italiani!
Credo di aver già detto tutto nelle risposte precedenti. Grazie per l'intervista, ed ascoltate quello che vi piace.

Sito internet: http://www.marathoncd.com/watchtower/