Undead
(teonzo - Aprile 2002)


Ecco l'intervista fatta via mail con gli Undead, gruppo death di Messina.



Prima di tutto, vi chiedo di presentare il gruppo ai lettori.
Beh, principalmente siamo 5 ragazzi di Messina che se ne stanno rinchiusi in una stanza a suonare! Credo che il nostro stile sia principalmente influenzato dal death dei primi anni 90. Il nostro scopo principale e' suonare del buon metal, non ci importa essere innovativi o dare una svolta alla scena (anzi, personalmente mi ritengo abbastanza conservatore, mentre il nostro bassista e' convinto che abbiamo un sound nostro...) anche se ognuno di noi cerca di fare tecnicamente del suo meglio.

So che avete scelto di registrarvi da soli il demo con il personal computer. Ci spiegate il motivo di questa scelta? Avete consigli da dare a chi volesse fare altrettanto?
Questa e' la prima volta che registro un disco. Abbiamo scelto di autoprodurci per due motivi:
1.: A Messina non ci sono degli studi di registrazione che ti possano assicurare un buon risultato in ambito Metal e...
2.: ..non ci potevamo permettere di trasferirci in un altra citta' per la durata delle registrazione e pagare un buono studio, quindi abbiamo fatto tutto noi. E' stata dura! Sopratutto perche' abbiamo iniziato a registrare nel periodo estivo, e la sala e' un forno crematorio d'estate! Credimi! Comunque siamo rimasti soddisfatti del risultato, e' stata anche una bella esperienza. Credo anche che il prossimo demo verra' decisamente meglio!

Quali sono le influenze ed i gusti musicali dei componenti degli Undead?
Ascoltiamo un po' di tutto solo che ognuno di noi ha una sua "caratteristica propria". Ad esempio Grendel e Vempire ascoltano molto Black, Grendel quello più thrash detestando gruppi tipo Cradle, Dimmu Borgir etc. A Vempire invece piacciono molto i Cradle, ma ascolta tutto quanto il Black, e' il suo preferito tra i vari sottogeneri del Metal. Il bassista adora i Nevermore e i Death, e Blasph, il cantante, ascolta molto Gothic e Doom. I miei gruppi perferiti sono i Death e Black Sabbath in primis, Obituary e Cynic, ma anche Iron Maiden, Helstar, Warlord e il thrash anni 80 rules! Il Black e' l'unico genere che non ascolto. Come vedi abbiamo gusti un po' diversi tra noi, ma spero che questo possa servire durante la stesura dei pezzi.

Come descrivereste il vostro demo ad un metallaro qualsiasi che ve lo chiede?
Mah, domanda difficile, gli risponderei soltanto: "Minchia che cazzo di domanda! Tieni, te ne do una copia, spero che ti piaccia, e ricorda sempre, il miglior giudizio e' quello che ti dai da solo!"

Ci descrivete i temi trattati nei vostri testi?
Blasphenomen saprebbe darti delle risposte piu' ricche di dettagli visto che i testi li scrive lui. Ti diro' solo che il testo della prima traccia e' tratto da un libro che ha letto lui, non mi piace molto quindi passero' ai prossimi due. Il secondo e' basato su qualcosa che puo' essere definito forza di spirito, non importa quanti problemi ci si presentino d'avanti, l'importante e' proseguire per la nostra strada senza lasciare che gli altri ci conducano altrove. Infine credo che il tema della terza traccia sia abbastanza soggettivo, ognuno di noi potrebbe trarne significati differenti.

La vostra copertina contiene la radiografia di una mano... deduco che ve ne freghiate che la gente possa dire "ma che palle un'altra radiografia", e che il vostro demo sia dedicato soprattutto agli amanti del genere... sbaglio?
No, affatto, come ho gia' detto prima cerchiamo di proporre del sano death infischiandocene delle nuove influenze (synth e altre puttanate)!

Essendo siciliani so che avete molti problemi a trovare posti dove suonare dal vivo. Eppure la Sicilia in passato ci ha regalato ottime band come gli Schizo (ancora attivi a quanto so) ed i Sinoath, e c'erano pure due ottime etichette come la Polyphemus e la Nosferatu. Come è possibile che tutto questo non sia servito a smuovere le acque?
Non so darti una spiegazione certa, credo comunque che la mancanza di strutture (dei locali metal ad esempio) e la lontananza della nostra regione dalle citta' tappa dei vari tour mondiali abbia impedito uno sviluppo adeguato. Un vero peccato.

In Sicilia la scena underground è molto attiva, prima tra tutte c'è la cosiddetta "Mediterranean Scene" di Agghiastru e compagni, poi ci sono altri gruppi come No Fear e Dies Ire (recensiti entrambi su Shapeless), ed altri ancora... siete in contatto con qualcuno di questi gruppi? Cosa ne pensate dei gruppi metal siciliani? Ci sono gruppi che ci volete segnalare?
Adesso non mi viene in mente nulla. Personalmente il genere suonato da Agghiastru non mi piace. Alcuni membri del gruppo hanno rapporti con band di Catania e Reggio Calabria.

Andando su scala nazionale, cosa ne pensate dell'underground italiano? Anche qui vi chiedo se avete qualche gruppo in particolare che ci volete segnalare.
Credo che tu conosca tutti quelli che conosco io e anche molti altri!

Degli album usciti nell'ultimo anno ce ne sono di particolarmente fighi o merdosi di cui volete parlare?
Proprio adesso sto ascoltando Gore Obsessed, mi sembra un bel lavoro. Purtroppo le ultime uscite mi hanno deluso un po', primi fra tutti i Blind Guardian che sono stati a lungo una delle mie band preferite (ma mi aspettavo una delusione da loro). Che il Metal sia alla frutta? E' possibile, ed e' per questo che noi preferiamo fare (meglio dire "proviamo a fare"...) "buon" metal anziche' metal "originale". Personalmente il metal mi va bene cosi' com'e', va solo preservato. L'originalita' non va cercata nelle 7 corde o nelle tastiere, ma nel sound proprio che ogni band dovrebbe cercare dentro di se'. Spero che ci siano altri gruppi che la pensino cosi'.

Quali sono i progetti futuri degli Undead?
Suonare, suonare e ancora suonare, indipendentemente da tutto cio' che sta fuori. Continueremo su questa strada, spero che il prossimo demo vada un po' meglio.

Internet si sta diffondendo sempre più tra la gente, e quindi anche tra i metallari. La possibilità di scaricare mp3 a raffica è una cosa positiva o no secondo voi? Potrebbe essere un aiuto per la scena underground?
Personalmente la ritengo una cosa positiva,sopratutto nell'ambito dell'underground. Io scarico quotidianamente mp3, ma ho sempre comprato e continuero' a comprare cd, anzi, gli mp3 mi aiutano molto a decidere quale comprare senza commettere degli errori (come quando avevo 14 anni e, non conoscendo i gruppi, spendevo i miei soldini in cd di merda!) considerando anche il fatto che il prezzo continua a salire (brutti bastardi).

Ok, ho finito di torturarvi. Ora potete andare in pace e dirci quello che volete!
Che mondo di merda.