The Tombers
(MoonFish - Maggio 2003)


Oh! Finalmente una band che ci ricorda che il metal non è uno sport per signorine! Vengono da Novara, il loro nome è The Tombers, ed il prossimo primo giugno tenteranno di spaventare gli Entombed, ai quali faranno da spalla in un concerto al Thunder Road di Codevilla, in provincia di Pavia! Leggetevi quest'intervista e pensate a tutto quello che vi siete perso ascoltandovi dischi senza palle negli ultimi anni! Risponde ai miei quesiti il frontman della band: Il Colonnello.



Innanzitutto la solita domanda rituale che faccio sempre a tutti: perché proprio Tombers?
Beh, inizialmente Leo Glass voleva chiamare il gruppo Nera perché era cupo ma soprattutto perché amava Macchia Nera di Topolino! Poi fortunatamente ha cambiato idea, ha pensato a cosa ama di più ed ha capito di essere un necrofilo così ha personificato e inglesizzato la parola tombaroli trasformandola in Tombers aggiungendoci un 'the' davanti che dà più importanza, ed eccoci qua! hahahaha!! Secondo me un nome migliore non poteva esserci dato che tutti abbiamo le stesse manie... Pensa che ho tenuto per 8 mesi delle ossa putride sul tavolo in camera mia ed il mio giardino è un cimitero di teste di mucca!

Ma, soprattutto, chi sono i Tombers?
I Tombers sono formati da Leo Glass, bassista che nel '97 iniziò questo malsano progetto. Al suo seguito c'è A. The Redeemer, inizialmente batterista e poi chitarrista ed infine arrivo io, Il Colonnello. Sono entrato nel 2001 come cantante psicologicamente instabile; mi sarebbe piaciuto entrare prima... Ma un essere insignificante mi ha preceduto per pochi mesi, poi è stato cacciato a calci! Per ora alla batteria c'è Fabio, ma ha qualche proplema con noi e così ha deciso di aiutarci ancora per un po' e poi mollare tutto. Ne approfitto per dire che se c'è qualche batterista necrofilo e con voglia di suonare ci può contattare, così ci scoliamo due birre e poi proviamo!

Perché esistete?
Esistiamo perché ci piace suonare come degli zapponi! Ed ormai nessuno lo fa più! Il nostro è un genere indefinito ma una cosa è chiara: che spacchiamo il culo! Ormai tutti cercano la tecnica... Il suono perfetto perfetto... La birra di marca... gne gne... gne gne... Noi non siamo femminucce come molti metallari che stanno nascendo ora, a cui dici "vuoi un demo che spacchi il culo?" e loro rispondono "ma che genere è???"....... (sguardo omicida)..... "ma cazzo volete! ascoltate merda tutto il tempo se ti dico che spacca il culo prendilo e non rompere!"

Qual è la vostra missione?
La nostra missione è creare il chaos totale di modo che gli insetti possano prendere il sopravvento e dominare l'intero universo! HAHHAHAHAHAAH

Chi sono (o forse erano) i Bastards? Come mai la scelta di farne una cover?
I Bastards erano l'ex gruppo di Leo Glass; erano un gruppo punk coi controcazzi, molto rispettati e conosciuti nell'undergrund italiano. Lui si occupava sempre delle parti di basso e di alcuni testi, poi ne facevano parte Luca (chitarra) che ora vive in Toscana e ha formato un gruppo grunge/punk, i Discordia, poi c'era Gianluca Perotti alla batteria, che è il cantante degli Extrema e suo fratello Roberto alla voce. Il gruppo si sciolse nel '95 perché distruggevano tutti i locali dove suonavano e si erano fatti una pessima fama, in più nacquero dei disaccordi tra loro così decisero di sciogliersi.
Nel nostro repertorio c'è sempre una loro cover e quando abbiam registrato il promo abbiamo improvvisato "Bastards" perché, anche se non l'avevamo mai provata, ci sembravo troppo un pugno nello stomaco... Quindi l'abbiamo aggiunta! Ora sul sito c'è una pagina dedicata a loro e a giorni metterò online tutto il loro demo ed altre piccole chicche!

Da dove viene la vostra ispirazione? Pescate più dall'immaginario insalubre dei primi Mayhem oppure da qualche horror di serie B, se non peggio?
Ci ispiriamo principalmente alle prime band infernali degli anni '80 come Sodom, Venom, Celtic... Più un qualcosa di personale, macabro e necrofilo! Io per esempio amo moltissimo i lavori di Ildjarn ed anche quei pazzoidi rocker degli anni '60, poi guardo sempre film splatter con un mio amico (ne ha più di 900!)... Tra i mie preferiti c'è proprio "Nekromantik"... (underground cult movie tedesco, la storia di un triangolo tra un uomo, una donna e un cadavere!! - nd MoonFish) Poi nel privato... Meglio se non dico nulla... Leo adora i Pungent Stench e i Sodom, da lì arriva molta della sua malattia mentale e non solo... E The Redeemer... Vabbè lasciamo stare, anche lui è un pazzo fottuto! Quando siamo tutti e tre insieme è come mettere la testa nel ventre di una donna incinta putrefatta! Mmm, che figata i vermi!

Per voi è più importante la musica o l'estetica? Cioè, mi spiego meglio, nascono prima le vostre canzoni, alle quali poi applicate una certa immagine, oppure è lo stile da voi prescelto che influenza le vostre composizioni?
Diciamo che nasce più o meno tutto insieme perché la putrefazione influenza il nostro stile di vita, che a sua volta influisce le composizioni che influiscono sui testi ed infine sul cantato, poi quando è tutto più o meno amalgamato e putrefatto è la canzone stessa ad influenzare noi e a farci avere un certo atteggiamento, soprattutto per quanto riguarda me che avendo le mani libere sento il bisogno di autoflagellarmi, di spaccare tutto o di squartare qualche cosa...

Riuscite a trovare completo sfogo solo nei Tombers oppure avete dei side-projects, anche a carattere individuale?
I Tombers per noi sono il massimo però sia io che The Redeemer ci sfoghiamo in vari altri progetti. Entrambi siamo nei Frangar, lui alla batteria ed io alla voce, abbiamo appena registrato quattro canzoni più una cover dei DarkThrone ed è uscito un mix tra questi ultimi e Shining. Poi The Redeemer ha anche un progetto solista di nome Hiems e sta preparando il nuovo lavoro, sempre black metal, dove io farò qualche piccola parte vocale. Infine mi incontro con Greedy Horse per bere ma le poche volte che non beviamo ci occupiamo dei Recto Rectors, grind alla Anal Cunt! (tieni conto che in un anno abbiam suonato insieme quando abbiam registrato, poi abbiam fatto una prova e dopo due giorni un live... quindi proviam moooolto poco)

Cosa intendete comunicare con "Vomito Etilico"?
"Vomito Etilico" è stata scritta da Leo ed è simile a "White Death", si parla di uno stato mentale e fisico particolare, estremo, dolorante, in cui il tuo corpo e i pensieri non sono più lucidi, soffri come un cane, non capisci niente, non ti importa di niente, non sai perché sei così... O forse non vuoi ricordartelo e tutto ciò che volevi ora non lo vuoi più, anzi lo vomiti!

Bevete, voi?
Beviamo? Chi???? Noi???? Noooooo hahahahah beviamo sempre, anche se non facciamo ciocca tutti i giorni! Anche perché il nostro fegato sarebbe enorme (se gia non lo è!), potremmo smettere ma perché?? La nostra vita è come una festa, ed alle feste si beve!

Un povero piccolo metallaro che avesse ascoltato il vostro demo e avesse deciso di venire a vedervi dal vivo, che cosa si dovrebbe aspettare? Tornerà a casa coperto di sangue o sano e salvo?
Già se ascolta il nostro demo di sicuro il giovane metallaro ha un gran sorriso sulla faccia e pensa "miii che spaccaossa!" e vedrai che di sicuro cresce bene, quando poi si aspetta di vedere un megapogo lo trova! Anche perché mi piace incitare la gente a pogare e fare casino, ormai i metallari son delle mezze checche, nessuno poga, nessuno picchia, tutti degli zombie in pratica! hahaha! Io attiro la loro attenzione e la loro voglia di violenza con i miei 'show' dove non manca mai il sangue: ossa, teste di mucca, motoseghe, budella, fuoco... Il ragazzino tornerà a casa o come un bimbo spaventato o come un uomo pieno di sangue e incazzato!

Vedo che ultimamente vi state dando parecchio da fare. Come vi sentite a dividere il palco con delle leggende come, per esempio, gli Entombed?
E' semplicemente fantastico!!! Per me che sono da molti anni nell'undergruond è un sogno che si realizza (ma per chi non lo è! cazzo!!!!), mi e ci siamo sbattuti molto, anzi moltissimo, soprattutto in questi ultimi tempi e finalmente vedo dei risultati, in più sto dando una mano per il concerto che faremo a Taranto con altre band italiane (Tipheret e Necroart) + Destroyer 666 e Rotting Christ! Poi sto preparando una data in Sardegna con Handful Of Hate e Infernal Goat... Devastante! E forse... Ma dico forse... Gorgoroth in futuro! Adesso cerco di impegnarmi nella ricerca di una casa dicografica (ho gia spedito più di 150 promo e ne spedirò ancora moltissimi) e sto lavorando per trovare qualche contatto all'estero in vista di un tour...

Come sopravvive un metallaro dalle vostre parti? Ha voglia di fuggire oppure c'è una discreta comunità di balordi?
Dalle mie parti (Novara e dintorni) i metallari non mancano (anche se a suonare siam sempre i soliti) ed il 90% è unito, ci sentiamo, facciam sempre delle grandi feste... Quasi tutte a casa mia... Andiam in montagna tutti insieme... Sempre a casa mia... Scrocconi! Poi fossero pochi cazzo! Sono cose che sembrano cazzate ma tengono uniti tutti e poi sono sempre devastanti le nostre uscite! Il restante 10% non ama Novara e se ne vuole andare... Beh che se ne vadano tanto non me ne fotte un cazzo!

Io ascolto solo i Dream Theater: convincetemi a comprare il vostro demo.
Innanzi tutto ti guardo con compassione e poi ti dico "sei un fallito!!!! preferisco regalarlo ad un grezzone totale piuttosto che venderlo a te!", concludo con un ultra coppinazzo e lo stendo a terra! Il metal è sempre stato per gente grezza e cazzuta! I metallari sono delle belve incazzate e devono restare così!!! Pensa che c'è perfino gente che mi ha rimproverato perché se una persona normale vede un mio concerto poi marcherà tutti i metallari come caproni grezzoni e ignoranti!!!! Perché, ti dispiace??? Tiragli un cazzotto e fagli raccogliere i denti con le dita rotte! Poi voglio vedere se riesce ancora a dire qualcosa! Cazzo io sono così! Grezzo!!! Non sono un metallaro gne gne! Non sono un pettinato! Non sono un perfettino! E ne vado fiero!

Qualcosa da dichiarare?
Ti rigrazio per l'intervista e la recensione, ti aspetto al nostro possimo massacro così ti offro anche una birretta. Ringrazio anche tutti i nostri amici e le loro band e ricordatevi, se avete un cimitero di fianco a casa non fateci solo le foto... Scavate!

Mail: info@thetombers.com
Sito internet: http://www.thetombers.com/