Shide
(Disconnected - Gennaio 2003)


Ecco l'intervista via mail con gli Shide.



Ciao ragazzi. Innanzitutto vi rivolgo nuovamente i complimenti per l'ottimo lavoro svolto su "Imploded Mind": riguardo alla recensione pubblicata volete aggiungere qualcosa? (p.s. senza peli sulla lingua, eh? Sono maggiorenne e vaccinato!)
Innanzitutto grazie per i complimenti. Per la recensione, tutto ok: ha rispecchiato la nostra idea! Per quanto riguarda le ultime news, c'è stato un cambio di line-up. Per cause di forza maggiore le due voci, presenti nel demo, sono state sostituite: la maschile con quella di Jay Pepe, e quella femminile la stiamo attualmente ricercando

Nella biografia dite che la vostra idea musicale è legata ad uno stile rock progressive: personalmente trovo che i brani presenti su "Imploded Mind" non riportino al periodo progressivo degli anni '70, anzi, per me riprendono sonorità tipiche del prog metal; come mai avete scelto questa "definizione"? è una direzione che sta prendendo la band? Oppure avete scritto altri brani che rientrano in quest'ottica o è più semplicemente un "errore" veniale o... mi sto facendo troppe seghe mentali?
...la terza che hai detto!!! Comunque il tutto è nato dal problema di racchiuderci in una definizione e, dato che non ci sentiamo "veri metallari" (data la collezione di pullover rosa e turchese del bassista e le camicie da rappresentante del chitarrista), abbiamo optato per una definizione più "generica"... o forse ci siamo fatti troppe seghe mentali?!

So che avete avuto problemi durante la registrazione di questo demo-CD: potete raccontarci che tipo di problematiche avete avuto ed, in base alla vostra esperienza, che consiglio potete dare ad un gruppo che decide di investire una somma di Euro nella registrazione di un demo-CD?
La problematica principale è stata la COMPLETA mancanza di professionalità da parte dell'addetto alle riprese e del fonico (che si identificavano nella stessa "persona"!!!)! Il consiglio che possiamo dare, quindi, è di accertarsi di avere a che fare con persone SERIE e COMPETENTI, in modo da poter svolgere il proprio lavoro in maniera distesa ed esaudiente, aspetti che nel nostro caso sono venuti a mancare...

Quali sono i vostri principali interessi e quali sono le vostre fonti d'ispirazione? Ci sono delle situazioni precise per creare la vostra musica? Cioè, come nascono le vostre canzoni?
Principali fonti d'ispirazione: Dream Theater, Rush, King Crimson, Queen, Pink Floyd, Transatlantic, Emerson Lake & Palmer, Elio E Le Storie Tese, Iron Maiden, System Of A Down, Tommy Lee & Pamela Anderson, Nina Moric, Liv Tyler, le Veline, Lollipop (la pornostar)... e tante altre...!!!
No, non ci sono delle situazioni precise... ma in alcuni casi le migliori idee sono nate chiaccherando per telefono...!

Parlateci dell'aspetto live della band: che esperienze avete fatto, che brani proponete, com'è il vostro show, ecc.
Sarebbe banale in poche parole cercare di racchiudere quello che accade durante un nostro show, forse tutto..., forse niente..., vienici a vedere! (molto volentieri se suonerete in Veneto, perché non so quando potrei capitare dalle vostre parti... ma la domanda ve l'ho rivolta per i lettori di Shapeless!!! - nd Disconnected)

Com'è la situazione musicale nella vostra zona? Ci sono delle band che ci potete segnalare?
La situazione non è delle migliori, però alcuni gruppi meriterebbero di essere ascoltati! Segnalazioni (dopo di noi... chiaramente!): Barker's Shop (prog-metal), PNG56 (rock, fusion... divertentismo, ecc.), Ins-Hide (thrash-metal)

Viviamo in un'epoca in cui non sempre i valori di un musicista sono proporzionali al suo successo: a vostro avviso quali sono le band più sopravvalutate e soprattutto quelle più sottovalutate?
Secondo noi sono in numero maggiore i gruppi sottovalutati ed elencarli sarebbe un'impresa da guinness dei primati...!!!

Cosa ne pensate della scena metal italiana e non degli ultimi anni?
E' molto eclissata... crediamo soprattutto perché i mass-media non aiutano...

Per Renata: com'è la convivenza in una band di "maschietti"? quali sono i cantanti a cui cerchi di ispirarti di più e quali sono quelli che ti trasmettono più emozioni quando li ascolti?
Se vuoi risponde il bassista...!

Domanda per tutti: il vostro musicista preferito e perché lo è.
Danilo: Mike Portnoy, perché è il migliore batterista esistente (fusione di tecnica e fantasia)!!!
Donato: Stu Hamm, perché me piasce...;
Jay: Demetrio Stratos, perché la sua voce non aveva limiti!!
Nicola: Chick Corea, perché è il pianista più completo;
Stefano: John Petrucci, perché è l'uomo dagli assoli ispirati.

Come band, qual è secondo voi la vostra caratteristica più positiva e qual è quella più negativa?
Quella più negativa: essere una band del Sud Italia; quella più positiva... la fantasia!

Domanda libera: fatevela voi e diteci quello che volete!
L'intervista è finita, le birre pure... chi paga il conto?!

Mail: shide2002@libero.it