Phobic Pleasure
(Hellvis - Settembre 2004)


Tra tutti i demo che mi sono capitati fra le mani nel 2004, "Dualism" dei Phobic Pleasure è stato quello che sicuramente mi ha fatto la migliore impressione. Non si può non elogiare un lavoro in cui grinta e tecnica vanno a braccetto, e dove il songwriting è figlio dell'ispirazione più cristallina! Grazie a questo agile scambio di domande e risposte, il gruppo veneto si presenta al meglio andando dritto al sodo.



Ciao ragazzi! Complimenti per "Dualism", un demo stupendo! Sono stato il solo ad averlo reputato così bello oppure le recensioni sono state in genere positive?
Grazie, ci fa veramente piacere che ti sia piaciuto il nostro primo demo! Le recensioni in genere sono state positive: le webzine Haternal e Metallized ci hanno collocato come Top Demo, Rock Hard ci ha inserito nella compilation di settembre, mentre - purtroppo - Metalwave ci ha dato un voto di incoraggiamento, 70 su 100.

I Phobic Pleasure si sono formati solo nel 2002 ma il vostro stile denota una discreta maturità. Quali sono le vostre radici musicali? Avete suonato in altri gruppi, precedentemente? Ci sono delle band alle quali vi ispirate?
Più che delle band a cui ci ispiriamo, ci sono delle band che ci piacciono più di altre, ed è ovvio che questo abbia una risonanza sulla nostra musica... Siamo tutti grandi estimatori dei compianti Death, ma anche dei Pantera (Vega più di tutti) e dei Testament. Poi ognuno ha le proprie preferenze musicali, provenienti dai generi più svariati: per farti un esempio Samuele adora Joe Satriani, Alessio i Dissection, Vega gli Slipknot ed Alessandro gli ultimi Ulver. Riguardo all'aver suonato in altri gruppi precedentemente, Alessandro ed Alessio suonavano già insieme da anni in un gruppo thrash che si è poi sciolto, mentre Samuele suonava e suona tuttora nei Golgota, un gruppo hard rock. A parte i Gaia's Vestige in cui suona Alessio non ci sono altri progetti paralleli...

Siete stati contattati da qualche etichetta? O siete ancora alla ricerca di un contratto?
Siamo stati contattati dalla Crazy Life Music, etichetta tedesca che tra gli altri ha prodotto Sepultura e Stratovarius, ma non sono stati chiarissimi: ci hanno chiesto di spedirgli un album appena lo abbiamo registrato, perché non possono produrre un demo. Se ci arrivasse qualche altra proposta più concreta la prenderemmo sicuramente in considerazione.

Come mai, nel testo di "War", avete optato per l'utilizzo dell'italiano? C'è qualche motivo particolare? E, sempre riguardo ai testi, di cosa trattano in genere?
L'italiano in "War"? Siamo italiani e quindi abbiamo fatto un pezzo in italiano. Un esperimento? Boh! Fatto sta che ne abbiamo già composta un'altra! Comunque ci piaceva tentare di creare un manifesto comprensibile nella nostra lingua. Per quanto riguarda i contenuti dei testi: sia Vega ("War" - "Madness Avenue") che Alessandro ("Salvation" - "Inborn Need For Hatred") scrivono parole scaturite da una situazione interna. I testi sono un viaggio introspettivo che scava dentro e vuole trasmettere al lettore-ascoltatore emozioni e fonti di riflessione. Tra l'altro Alessandro ha scritto un libro di poesie inedito ma premiato dalla Libroitaliano di Ragusa.

In che modo componete le vostre canzoni? C'è un compositore principale? La musica nasce in maniera spontanea o a volte decidete i riff a tavolino, cercando di ottenere un brano equilibrato in tutte le sue parti?
La musica dei Phobic Pleasure nasce in maniera completamente spontanea, nulla è deciso a tavolino. Inizialmente si parte da qualche riff di Samuele od Alessio, a cui Alessandro aggiunge sempre ricche idee. Il pezzo si evolve in maniera naturale, e quando è considerato finito strumentalmente interviene Vega per comporre le parti vocali.

So che in agosto avete suonato alla Mostra Dei Mostri in compagnia dei Novembre e Theatre Des Vampires. Che esperienza è stata? E, più in generale, cosa provate quando vi esibite dal vivo? E come reagisce il pubblico ai vostri show?
Alla Mostra dei Mostri abbiamo avuto una accoglienza eccezionale, a partire dagli organizzatori molto simpatici de La Nuova Direzione, ed anche dal pubblico (non moltissimo in verità) il quale ha dimostrato entusiasmo e partecipazione anche se a dire il vero non eravamo molto in forma. Comunque questo fatto è stato brillantemente velato dal nostro Vega che è capace di cantare bene e fare grande show in ogni situazione, e questo carica noi e devasta il pubblico!

Che programmi avete per il futuro? State preparando un album completo?
I pezzi per l'album sono quasi tutti pronti, speriamo al più presto di tornare in studio a registrare le ultime composizioni, e completare così il disco da spedire alla Crazy Life Music o a chi altro si faccia sentire nel mentre...

Scegli le parole migliori per concludere questa breve intervista!
Every pleasure you feel becomes a phobia you need!
P.S.: moriremo tutti, quindi FESTA!!!

Mail: phobic@phobicpleasure.org
Sito internet: http://www.phobicpleasure.org/