Orion
(Muad'Dib - Gennaio 2003)


Ed ecco qua l'inossidabile Meme, simpatico bassista degli Orion con cui ho fatto una chiacchierata interessantissima. A voi il piacere di leggerla!



Ciao ragazzi! Per prima cosa voglio subito sapere come è nato il vostro gruppo.
Ciao Ivano, e ciao a tutti i ragazzi di Shapeless. è nato tutto da me e Salo, il nostro chitarrista. Nel 1998 avevamo messo in piedi un progetto, cover e pezzi propri. Facevamo un po' di Metallica, Guns'n Roses, Black Sabbath. Avevamo anche un pezzo nostro, ma il gruppo è sempre rimasto in garage. Poi nel 1999 decidemmo di mettere su un gruppo vero e proprio: iniziammo a suonare e facemmo anche un nuovo pezzo nostro. Praticamente eravamo una cover band dei Metallica ai tempi. Poi, dopo cambi di line-up e sfighe varie, nel 2002 abbiamo registrato il CD "Illusory Existence" ed ora eccoci qua.

Come mai il nome Orion? Che significati attribuite a questo monicker?
Beh, per me è una specie di tributo doveroso a Cliff Burton (R.I.P.) che è stato uno dei musicisti che ha cambiato la mia vita, e poi anche al brano "Orion" dei Metallica, uno dei miei pezzi preferiti in assoluto (uhm... concordo pienamente! - nd Muad'Dib) (mi sa che tutti i metallari del mondo concordano!!! - nd teonzo). Come potrai ben capire sono stato io a proporre il monicker. Poi come ben saprai Orione è anche una costellazione, che memora Orione stesso, il cacciatore. Io considero la musica come un qualcosa che sta sopra a tutto, così come le stelle, e il nome di una costellazione mi sembrava perfetto per rappresentare noi e la nostra musica.

Il vostro genere è abbastanza strano... in alcuni casi un po' troppo! Come mai la scelta di inserire influenze così differenti fra di loro nella vostra musica?
Semplice: siamo 5 persone con 5 gusti musicali abbastanza diversi. Certo, abbiamo moltissimi punti in comune, ma ognuno di noi ha il proprio "stile" preferito, e cercare di dar vita a qualcosa che racchiudesse tutte le nostre influenze è stata la cosa più naturale e onesta che potessimo fare. Niente forzature, non c'è niente di preconcetto dietro alla nostra musica, niente di studiato a tavolino: è tutto estremamente onesto e naturale, quello che senti è tutto quello che noi siamo musicalmente parlando. Non siamo "solo" un gruppo power, o thrash o heavy, siamo tutte queste cose messe insieme. E poi ci piace molto l'idea di dar vita a qualcosa di molto vario, con diverse influenze. è un modo per non avere "confini", per non rinchiuderci in un solo genere, per fare qualcosa di più personale possibile.

Cosa ascoltate solitamente?
Hard Rock, Metal (in tutte le sue forme) e un po di musica classica. Non sto qui a farti la lista dei vari gruppi che sarebbe interminabile. Ti dico che i nostri ascolti vanno dai Mr Bungle a Burzum, con tutti i generi e sottogeneri che ci sono in mezzo (power, heavy, death, black eccetera). Io personalmente sono patito del metal piu tecnico e sperimentale (Death sopra a tutti, Control Denied, Atheist, Cynic eccetera) (ti ho mai detto che mi stai simpatico? - nd teonzo), ma conosco tutto il metal comunque.

Siete tutti autodidatti o avete studiato?
Allora io ho studiato musica, ma non ho mai preso lezioni di basso, solo teoria musicale. Salo ha preso un anno di lezioni private, poi 5 o 6 anni da autodidatta, e da quest'anno è allievo dei CPM di Milano. Par A.P. e Batto vale lo stesso mio discorso, lezioni di teoria e strumento e poi autodidatti. Evol, il nostro nuovo cantante, invece ha studiato e studia tuttora canto.

Come mai la scelta di una cover come "Kings Of Metal" a fine CD? ("Kings Of Metal"? È "Blood Of The Kings" Muad!!! - nd Meme) (Ops! Sono un po' smemorato! Questa 'gaffe' la lascio... chissà quante risate si farà teonzo! - nd Muad'Dib) (risate??? sarai punito per questo, quando sentirai dei rombi di motore in lontananza comincia a cagarti sotto!!! - nd teonzo)
Ci era stata proposta una partecipazione al tributo "Revenge: A Tribute To ManowaR" per la Northwind Rec, così registrammo il pezzo. Alla Northwind piacque, ma ci lasciarono fuori per inserire un gruppo brasiliano che aveva fatto la nostra stessa cover. Invito chiunque abbia il tributo a confrontare la versione di questo gruppo brasiliano con la nostra e a dirmi cosa ne pensa. A voi la sentenza! Comunque, dato che avevamo questa cover registrata, e dato che era ben fatta, abbiamo deciso di inserirla nel CD, come una specie di bonus track.

Come vedete la scena Metal in Italia? E all'estero?
A livello musicale penso che ci siano in giro delle buone cose ultimamente. Ora, per quel che riguarda l'Italia posso dirti che mi piacciono molto i Labÿrinth, i Rhapsody, i Novembre, i Necrodeath e anche i Vision Divine. Anche a livello più underground ci sono grandi band, come Coram Lethe, Ephel Duath, Infernal Poetry, Dammercide e gli ormai defunti Iblis (noooo, sono defunti??? sfiga!!! - nd teonzo). E aggiungo dicendoti che tra i nuovi gruppi Underground (quelli che come noi suonano nei piccoli Club il fine settimana tanto per intenderci) mi pare ci sia la tendenza a creare qualcosa di personale, si tenta di sperimentare, di cercare nuove soluzioni. E' un ottimo segnale secondo me, vuol dire che non ci stiamo stagnando su quello già fatto in precedenza da altri, ma cerchiamo di portare un po' di freschezza ed un po' di personalità nella nostra musica, ed è una cosa ok. Secondo me abbiamo delle ottime band, solo si sa, in questo paese è difficile venire a galla. Sono sicuro che se venisse data un' opportunità a questi ragazzi non ne rimarremmo delusi. Poi si sa, la scena metal in Italia è un po' bizzarra, tra i gruppi molto spesso c'è un aria di sfida, di astio, anche se ultimamente le cose stanno un po' cambiando, si inizia a collaborare veramente, ed è una buona cosa, da cui tutti trarremo vantaggio secondo me. Anche a livello internazionale vedo buone cose ultimamente. Il fenomeno del Power metal ormai si è molto ridimensionato, e finalmente viene dato spazio ad altri gruppi validi con idee interessanti. Le cose che più mi hanno colpito nell'ultimo anno e mezzo sono stati l'ultimo album di Vintersorg, "Terrestrials" degli Atrox (un gruppo veramente allucinante secondo me) (uhm, per me hanno fatto 2 passi indietro rispetto a "Contentum" - nd teonzo), i Pain Of Salvation e soprattutto "Nothing Remains The Same" dei Pain; quest'ultimo disco l'ho trovato particolarmente interessante e onesto. Aspetto anche con impazienza il nuovo Nevermore, che col precedente "Dead Heart, In A Dead World" hanno veramente sfiorato il miracolo!

A livello underground avete contatti con altre band?
Certo! Siamo in ottimi rapporti con i Decay, un gruppo death metal della zona di Pavia che sono anche nostri ottimi amici. Conosciamo i Dark Horizon, di Piacenza, con cui condividiamo il tastierista, i Komaday, altro gruppo parecchio interessante, gli Endless Time di Milano, con cui abbiamo condiviso il palco a capodanno al Sitting Bull. Poi c'è qualche contatto, più che altro via mail, con altri gruppi, come i Thy Gate Beyond (ciao Fausto!!!), o i Black Obsession. Ultimamente stiamo ampliando parecchio le nostre conoscenze e amicizie, sia attraverso l'IMA che attraverso il Sitting Bull, locale di Certosa (PV), dove ogni settimana ci sono concerti metal, dal black più estremo all'heavy più classico. Si incontra sempre un sacco di gente, musicisti, gruppi, ci si scambiano i CD, si sente buona musica. E' una gran cosa avere un locale così proprio a pochi minuti da casa! Ormai è diventato un punto di riferimento per gli appassionati di metal di Pavia, provincia e non solo!

Che progetti avete per il futuro?
Trovare un contratto non sarebbe male! Speriamo bene... Per il resto, posso dirti che abbiamo fatto un po' di date nei mesi scorsi qui nella zona, e presto torneremo a suonare dal vivo. Ora stiamo lavorando alle nuove composizioni: abbiamo già pronta una strumentale molto bella, con una parte arpeggiata all'inizio e un riff molto solido e heavy oriented. L'altro pezzo invece è una vera mazzata. Rispetto a quello che hai sentito su "Illusory Existence" il nuovo materiale è molto più pesante e tecnico. Questo nuovo brano è un death metal abbastanza sostenuto e violento, con un bridge centrale thrash veramente possente. Ovviamente il tutto condito dalla nostra vena melodica e dalle tastiere. Stiamo ancora finendo alcune cose, ma sono sicuro che sarà un gran pezzo, ne rimarrete sorpresi e colpiti quando lo sentirete, state tranquilli! Mi piacerebbe poterti dire che entreremo in studio per registrare un nuovo demo, ma penso che questo accadrà (eventualmente) non prima dell'autunno/inverno 2003. Per ora preferiamo concentrarci sulle nuove composizioni e sul live, e intanto vediamo cosa succede con "Illusory Existence", poi vedremo!

Il CD ha dei suoni abbastanza buoni. Come sono state le sessioni di registrazione? Avete particolari ricordi?
E' stata una gran esperienza registrare questo CD, un'esperienza che ci ha fatto crescere come persone e come musicisti: ora siamo più coscienti di noi e della nostra musica, e questo può solo giovare alle nostre nuove composizioni. Abbiamo speso tempo e risorse nella pre-produzione e nella produzione del CD perché volevamo che fosse suonato bene e che suonasse bene! E il risultato finale ci piace molto, è stato fatto un buon lavoro. Abbiamo affrontato lo studio in modo diverso tra di noi: A.P. era molto tranquillo e rilassato, io invece ero molto teso e agitato, Salo molto molto concentrato e così via. Oltre che a essere stata una gran esperienza è stato anche molto divertente: battute a raffica, scherzi e cose varie insomma! C'è anche un video-tape che documenta quei giorni in studio, dove sono raccolte le migliori "perle" di idiozia uscite dalle nostre menti malate: non potete nemmeno immaginare lontanamente che stronzate riescano a sparare A.P. e il Batto quando si trovano nella stessa stanza. Però ci sono stati anche momenti di tensione, soprattutto in fase di mixaggio: c'è stato un momento in cui eravamo veramente lì lì per scannarci a vicenda! Per fortuna poi abbiamo risolto tutto nel modo migliore, anche grazie a Daniele (il fonico dello studio) che ha fatto da "mediatore" e ci ha riportato alla ragione.

Bene ragazzi, avete tutto lo spazio che volete... utilizzatelo con cura...
Grazie per lo spazio concessoci, e grazie a tutti i ragazzi di Shapeless che si sbattono per questa webzine e per la nostra musica: You Rule! Invito tutti a visitare il nostro sito per essere sempre informati sulle nostre date: seguiteci dal vivo, non ne rimarrete delusi! E invito anche tutti coloro fossero interessati al nostro CD "Illusory Existence" a contattarmi via mail per ordinarne una copia!
Un saluto a tutti i lettori dagli OrioN!
Stay Heavy!
..::MeMe::..

Mail: orionlegions@tin.it
Sito internet: http://orionmetal.8k.com/