Legion
(teonzo - Marzo 2002)


Ecco l'intervista fatta via mail con Gianluca (bassista cantante) dei Legion, un gruppo death del milanese che promette molto. Sentiamo quali sono i loro piani per il futuro!



Prima di tutto puoi presentare chi sono i Legion, facendoci una breve storia del gruppo e descrivendo la line-up attuale?
I Legion nascono nel 1998 da un progetto mio (GL - Basso & Voce) e di Steve (Batteria), intenzionati a creare una band death metal data la nostra passione per il genere e la voglia di divertirci proponendo la musica che ci piace suonare. Dopo diversi mesi di ricerche la line up si completa con l'inserimento definitivo di Luca e Andreas alle chitarre, questo affiatamento sfocia nella realizzazione di "Feelings of Repulsion" nel 2000, questo ci ha permesso di farci conoscere nell'ambito regionale, attraverso buone recensioni e numerosi concerti che ci vedono tutt'ora impegnati in varie parti d'Italia.

Quali sono i gusti musicali e le influenze dei vari componenti del gruppo?
Ognuno di noi ha diverse influenze musicali, anche se la matrice comune è il death metal americano e svedese personalmente adoro Death - Hypocrisy - Cynic - Atheist - At the Gates - Dark Tranquillity - In Flames - Deicide - Cannibal Corpse - Marduk - Malevolent Creation.....quindi come potrai capire queste sono anche le bands che ci hanno influenzato e che proponiamo durante i nostri concerti.

Voi proponete un death metal influenzato sia dalla scena scandinava che da quella floridiana... come fate a conciliare queste due influenze? Non sono in molti a seguire questa scelta!
Si è così, da parte nostra siamo cresciuti ascoltando death metal americano e svedese, quindi per noi è piuttosto naturale trovarci a scrivere canzoni in cui si possono riscontrare entrambe le scuole, non ci sono artifici particolari ne composizioni a tavolino, è tutto molto spontaneo.

Dopo il demo "Feelings Of Repulsion" avete registrato un demo live, ossia "Live Repulsion", una mossa coraggiosa visto che non lo fa praticamente nessuno! Come mai questa idea?
"Live Repulsion" è stato registrato in occasione della presentazione dal vivo dell'appena uscito "Feelings of Repulsion", in un locale di Como. La scelta di registrare questo concerto, è dovuto al fatto che noi abbiamo da sempre dato molta importanza al momento live, anche perchè volevamo che l'ascoltatore di "Live Repulsion" potesse incuriosirsi ed apprezzare non solo i nostri pezzi, ma anche le canzoni dei gruppi che ci piacciono e che presentiamo dal vivo.

Come sono andate le vendite dei vostri demo? Siete soddisfatti della risposta del pubblico italiano? E siete riusciti a farvi conoscere anche all'estero?
Le vendite del nostro primo demo-cd stanno andando molto bene, considerando che per ora la nostra distribuzione è limitata ancora all'underground, quindi direi che non ci si può lamentare, anche perchè ci fa piacere vedere che vendiamo molto durante i nostri concerti. Per quanto riguarda l'estero, a parte qualche piccola distribuzione che ci supporta, non riusciamo ancora ad essere distribuiti come vorremmo, questo perchè abbiamo ancora molta strada da fare! In fin dei conti il nostro è solo un demo! Comunque con l'uscita del nostro nuovo cd, ci appoggeremo a molti distributori italiani e stranieri che potranno darci una visibilità maggiore anche all'estero.

Vi ho visti suonare dal vivo al Ristoro di Oriago, e devo farvi i complimenti per la passione che ci mettete in quello che fate! Anche negli altri concerti che avete fatto sinora avete riscosso il successo che avete avuto al Ristoro?
Ti ringrazio per i complimenti, riguardo il concerto di Venezia, devo ringraziare voi per la bella accoglienza che ci avete riservato, ci ha fatto molto piacere vedere che il pubblico reagiva bene alla nostra performance, infatti è stata una bellissima serata, un'esperienza da ripetere, noi ci siamo divertiti molto e speriamo di tornare nell'autunno del 2002 con l'uscita del nuovo cd.

So che state per registrare il vostro debut album. Ci puoi dire cosa dobbiamo aspettarci da questo album? Le canzoni seguono di più la vena melodica svedese, oppure il lato del techno-death floridiano? Oppure le nuove canzoni saranno un mix bilanciato dei due generi?
La nostra prossima uscita discografica, sarà un mini-cd che conterrà 4 o 5 pezzi di fattura e produzione decisamente superiore rispetto a "Feelings of Repulsion", che uscirà per settembre 2002. Riguardo alle canzoni, ti posso anticipare che saranno molto più dirette e tecniche rispetto alle precedenti, anche perchè sono state scritte praticamente da tutti i membri della band, quindi non so neanche dirti se appartengono più alla scena svedese o americana, anche perchè in questi anni abbiamo sviluppato un sound personale che accomuna, sia melodia che aggressività.

Com'è la scena underground delle vostre parti? Ci puoi fare qualche nome di gruppi da tenere d'occhio?
La scena underground Comasca e Milanese è ricca di bands molto valide che in questi anni stanno emergendo, molte bands sono nate insieme a noi e con alcune abbiamo stretti rapporti di amicizia e collaborazione, tra le bands che mi vengono in mente ora, potrei citarti i Melancholia, Arkenemy, Infliction, Andark, Faust, Hatework, Vexed, Awful ......

E della scena underground italiana cosa ne pensate? Siete in contatto con altri gruppi meritevoli? Ce la faremo prima o poi a far capire all'estero che i gruppi estremi italiani spaccano il culo a tutti, e che l'Italia non vuol dire solo power?
Penso che l'uderground Italiano non abbia nulla da invidiare a gruppi stranieri, che hanno anche alle spalle grosse etichette, indubbiamente la differenza è nella maggiore visibilità e opportunità sul mercato musicale rispetto a quello che può avere una band underground. Purtroppo la scena death italiana non è mai stata molto considerata all'estero, anche perchè c'è poca fiducia da parte di labels italiane e straniere nei confronti di questo genere. Però rispetto a dieci anni fa, molte cose sono cambiate, per esempio molti locali italiani ora puntano anche sul metal e questo è certamente confortante.

Ci sono album usciti di recente che ti hanno esaltato? E ci sono schifezze che ti hanno deluso?
Tra le ultime uscite discografiche che mi sono piaciute, potrei citarti l'ultimo lavoro dei Carnal Forge dei Malevolent Creation e degli Hypocrisy, mentre album che mi hanno deluso ora non mi vengono in mente.....

Ok, l'intervista finisce qua, hai carta bianca per la conclusione!
Colgo l'occasione per ringraziarvi e salutare tutti i lettori della 'zine, invitandovi a visitare il nostro sito ufficiale http://www.legionband.com/ e a supportare i Legion comprando i nostri cd e venendo ai nostri concerti, chiunque voglia chiarimenti e infos, può contattarci a questo indirizzo e-mail gl.legion@tiscalinet.it
Grazie ancora per il supporto!!!