Kalisia
(teonzo - Luglio 2002)


Ecco qui l'intervista fatta via mail con Brett, cantante e chitarrista dei francesi Kalisia. I Kalisia sono un ottimo gruppo francese di prog-death, che finora ha pubblicato solamente un demo nel 1996 dal titolo "Skies", diventato oggetto di culto e considerato da chi lo conosce come uno dei migliori demo degli ultimi 10 anni. Ora stanno finendo i lavori per il loro album d'esordio, un progetto veramente ambizioso! Meglio leggere cosa ci ha scritto Brett al riguardo...



La prima domanda è sempre la solita: puoi presentare i Kalisia ai nostri lettori, raccontando la storia del gruppo e descrivendo la line-up attuale?
Ok, i Kalisia sono un gruppo francese, formato nel 1994. I suoi membri sono Loic (chitarra), Laurent P. (tastiere), Laurent B. (batteria), Thibaut (basso) ed io, Brett (chitarra e voce). Un anno dopo la nascita del gruppo abbiamo pubblicato un demotape, "Skies". Dopo aver fatto un po' di concerti (con gruppi come Emperor, Samael, Eldritch, My Dying Bride, Therion, Crematory e Sadist...), e con l'aiuto delle ottime recensioni ricevute sui magazine di tutto il mondo, l'etichetta francese Adipocere ha ristampato "Skies" su MCD in un'edizione limitata a 1500 copie (era verso la fine del 1996). In seguito abbiamo cominciato a lavorare sul nostro primo album, un concept album. Speriamo di pubblicarlo presto, ma non sappiamo ancora quando.

"Skies" è considerato uno dei migliori demo metal degli ultimi 10 anni. Ci racconti come è stato creato, e come avete fatto a raggiungere un livello qualitativo così alto sin dal primo lavoro? Quanto tempo ci avete messo per scrivere quelle canzoni?
Wow, grazie mille, ma così esageri veramente, anche se il demo aveva ricevuto ottimi responsi. E' stato creato in circa un anno, il primo anno di esistenza del gruppo. Eravamo abituati a provare molto spesso, una volta a settimana, in un piccolo paese vicino alla città dove viviamo, Montpellier. Le prove di solito duravano circa 8 ore, a volte anche di più (alla faccia!!! - nd teonzo). Queste sono cose che non credo potremmo fare ancora, perché è veramente stancante, ed ormai non componiamo più le canzoni alle prove ma a casa... Queste canzoni sono state il risultato del lavoro di tutti i membri del gruppo, non del lavoro di un singolo compositore.

Il vostro stile è molto personale, visto che unite il death metal col prog metal in una forma unica. Quali sono le vostre influenze? E come vi è venuto in mente di mescolare i riff violenti tipici del death con le melodie sognanti tipiche del prog metal?
Siamo stati influenzati dai gruppi prog metal (principalmente Dream Theater), gruppi di death melodico (Loudblast, Amorphis, Carcass, Sadist, Dark Tranquillity...), gruppi di metal tecnico (Cynic, Death, Coroner, Atheist...), e dai gruppi black emergenti dell'epoca (Emperor, Cradle Of Filth...). La nostra musica era (ed è tuttora, ma in una maniera ancora più ampia) una specie di miscuglio di questi stili. Siamo stati spesso descritti come una via di mezzo tra i Dream Theater ed i Cynic, oppure come "l'equivalente death metal dei Dream Theater". Questa è una descrizione che ci onora veramente, ma non credo proprio che corrisponda alla realtà, visto che siamo ben lontani dal livello di questi gruppi incredibili. Il fatto di mescolare stili musicali differenti è stato qualcosa di molto naturale per noi mentre componevamo, visto che sono gli stili che ci piacciono di più nella musica.

Ci puoi descrivere quali sono i temi che trattate nei vostri testi?
In "Skies" parlavamo di vari temi filosofici, trattavamo temi come la religione, la cultura, l'ipocrisia della convenienza... Niente a che fare con il satanismo o i dragoni. Riguardo al nostro prossimo concept album, si tratta di una grande storia di fantascienza, che dura milioni di anni, E' una storia molto complessa, e non ho intenzione di cominciare a raccontarvela, visto che sarebbe una cosa troppo lunga e non avreste più la sorpresa di scoprirla a suo tempo, con la musica in accompagnamento (e, speriamo, una piccola spiegazione nel libretto).

Sono rimasto veramente impressionato dalle capacità tecniche di tutti i componenti del gruppo. Avete fatto studi di musica, o ci sono autodidatti nel gruppo?
Ci sono entrambi. Laurent P. studiò pianoforte quando era bambino e lo suona dall'età di 6 anni, Laurent B. ha studiato la batteria con un insegnante ed ha iniziato a suonare a 12 anni (o giù di lì), e così ha fatto anche Loic per la chitarra (è andato ad una scuola di jazz). Thibaut ed io siamo invece musicisti autodidatti.

Tempo fa mi hai scritto che state finendo di scrivere il vostro album di debutto. Ci puoi dire qualcosa su di questo album? Avete cominciato a scriverlo subito dopo "Skies"?
Beh, non esattamente proprio dopo "Skies", ma direi circa un anno e mezzo dopo. Dopo la pubblicazione di "Skies" abbiamo fatto un po' di concerti, ed avevamo iniziato a comporre una canzone "normale" ("The Mental Frames - Part II"). Ma poi abbiamo bloccato tutto ed abbiamo deciso di lanciarci in un ambizioso concept album, composto di un'unica canzone. Siamo molto eccitati a questo riguardo, e speriamo proprio di pubblicarlo al più presto così potremo dedicarci a qualcos'altro, visto che stiamo pensando a questo album ormai da ben 7 anni... Ma visto che tutti noi lavoriamo, a volte è difficile trovare la forza per lavorarci sopra dopo un'intera giornata in ufficio.

In Francia ci sono alcuni ottimi gruppi che suonano death/thrash tecnico, come i Misanthrope, Symbyosis, Carcariass, Luen-Ta, Droys (sciolti suppongo), e sono tutti piuttosto sconosciuti in Italia, persino i Misanthrope... Ci sono altri buoni gruppi che ci vorresti segnalare? E cosa ne pensi di queste band?
Non le conosco tutte (al momento l'unica che non conosco sono i Luen-Ta) ma mi piacciono le band che hai citato. Sono tutti gruppi diversi l'uno dall'altro ed hanno ognuno la propria personalità e stile, e sono tutti molto talentuosi. Potrei aggiungere a questa lista i Fairlight, che sono un ottimo gruppo di death melodico e tecnico.

Com'è la scena underground in Francia? E' una scena unitaria dove tutti i gruppi si aiutano a vicenda, oppure succede come qua in Italia dove alcuni gruppi non vogliono cooperare con nessuno? Ci sono buone possibilità da voi per suonare dei concerti?
Ultimamente le cose stanno migliorando. Pochi anni fa, era piuttosto difficile trovare dei locali dove suonare, e non c'era nessuna unitarietà nella scena, tutto sembrava una specie di competizione tra i gruppi invece di una lotta per una causa comune. Ora le cose si stanno evolvendo, e questa è un'ottima cosa, adesso c'è spazio per tutti!

Sei contento che Luca Turilli sia venuto a vivere in Francia? hehehehe! Ti piace il suo lavoro coi Rhapsody?
Hahaha, siamo così orgogliosi di questo :o) Lol ;-) Beh, eravamo dei grandi fan dei primi due album dei Rhapsody, ma ora ci hanno annoiato e deluso. Ma devo ascoltare il loro nuovo album per farmi un'idea più precisa. Non mi è piaciuto il loro ultimo miniCD, quindi non ho proprio fretta... Ma i loro primi album restano incredibili ed innovativi. I migliori gruppi italiani secondo me sono gli Eldritch (probabilmente il miglior gruppo italiano di sempre) ed i Sadist (una grossa influenza quando abbiamo formato i Kalisia). E siamo fortunati perché abbiamo suonato con entrambi questi gruppi e sono tutti delle persone molto simpatiche!

Avete messo sul vostro sito internet gli mp3 di tutte le canzoni di "Skies". Cosa pensi di internet e degli mp3? Sono utili per la scena underground?
Sì, sono molto utili per la scena underground per promuovere il proprio materiale e farsi conoscere, ma anche per la scena mainstream. Io di solito mi scarico un album in mp3, e lo ascolto varie volte prima di comprarlo. Oggi ci sono così tanti gruppi scarsi che non ti puoi fidare di comprare un CD senza conoscere il suo contenuto. E' una brutta cosa quando la gente scarica gli album senza comprare nessun CD, ma credo (e gli studi condotti lo provano) che la gente che scarica più album è la gente che compra più album.
Riguardo al nostro sito, è da poco online la nuova versione, l'indirizzo è:
http://www.kalisia.com/
e da lì potete scaricare una anteprima del nostro concept album. E' un medley, un montaggio che abbiamo fatto per la rivista francese Rock Hard Magazine (è stato registrato in maniera casalinga, con un PC e due microfoni). E' stato difficile riassumere una canzone di 1 ora in 5 minuti, ma speriamo che questo vi possa dare un'idea di cosa vi dovete aspettare dal nostro album. Speriamo che vi piaccia! E' il primo materiale che pubblichiamo dai tempi di "Skies" e siamo veramente ansiosi di sentire cosa ne pensi la gente.

Gli italiani dicono che la cucina italiana è la migliore del mondo, i francesi dicono lo stesso della cucina francese... qual è la verità???
Beh, hum, effettivamente oggi ho mangiato gli spaghetti col ragù bolognese e wow, sono così buoooooooni! Probabilmente uno dei miei piatti preferiti. Quindi credo proprio che non risponderò alla domanda, lol :o)

Ok, ho finito le mie domande idiote... ora sei libero di dire quello che vuoi ai metallari italiani!
Visitate il nostro sito, scaricate i nostri mp3, e diteci cosa ne pensate sul nostro forum, siamo impazienti di sapere cosa ne pensano i nostri fan italiani!