Jack Slater
(Hellvis - Marzo 2004)


I Jack Slater sono un quintetto tedesco emergente. Suonano un death metal tecnico e molto aggressivo. Ho recensito il loro "Promo '04", un delizioso aperitivo che fa pregustare il full-length di prossima uscita "Metzgore". Il mio giudizio è stato molto positivo, pertanto noi di Shapeless abbiamo pensato di intervistarli. Alexander Sobocinski (Sobo), il chitarrista della band, risponde alle domande.



Ciao Sobo! Complimenti per il promo! Ora mi aspetto molto dal vostro nuovo album "Metzgore". Cosa ci puoi dire nei suoi riguardi? Pensi che i vostri fan e la critica lo apprezzeranno?
Ciao, grazie per il complimento. Posso dirti che ci abbiamo lavorato su tantissimo pertanto spero che tutti quanti possano apprezzarlo e, certamente, ascoltarlo.

Parliamo ora degli esordi dei Jack Slater! Perché avete creato questa band? Quali erano le vostre influenze principali?
Ho fondato i Jack Slater perché necessitavo della possibilità di esprimermi tramite la musica. Era la prima volta che suonavo metal e a tutt'oggi continuo a farlo con la stessa band. Agli inizi le mie influenze principali erano band come gli Slayer, i Sepultura e i Vader. Oggi ci siamo modernizzati e guardiamo in direzione dei Dying Fetus, Cannibal Corpse, Cephalic Carnage, Skinless, ecc.

Ora tracciamo il percorso evolutivo della tua band! Vorresti commentare brevemente i vostri lavori e l'evoluzione del sound dei Jack Slater?
La nostra prima uscita è stata il demo "Abhänging" del 1996 con una sorta di incrocio tra i nuovi Sepultura e i Machine Head. Nel 1998 abbiamo pubblicato il MCD "Crescendo", rivolto in una direzione thrash/death comparabile agli Slayer e ai vecchi Sepultura. "Playcorpse", l'album di debutto, è uscito nel 2001 per una piccola etichetta chiamata Gernhart Records. Questo è stato il nostro primo lavoro death metal. Ed infine "Metzgore" che uscirà il 15 marzo attraverso la Cudgel Agency. Abbiamo sviluppato il nostro suono e la tecnica. Perciò, preparatevi! Visitate il nostro sito e scaricate gli mp3 gratuiti. L'album può anche essere ordinato per 12,00 euro (spese postali incluse) da me, oppure scrivendomi all'indirizzo e-mail (ho spostato tutti i contatti alla fine dell'intervista come al solito - nd teonzo).

Perché i vostri testi sono tutti in tedesco? C'è qualche ragione particolare per questo? Oppure li scrivete in tedesco perché vi è più facile, visto che è la vostra lingua madre?
E' il nostro stile. Cantare in tedesco è parte integrante dei Jack Slater. Non c'è alcun bisogno di scrivere in inglese, perché dovremmo? Non ha senso copiare tutte la altre band metal che cantano in inglese.

Che sensazione provate quando suonate dal vivo? Come reagisce il pubblico ai vostri concerti? Farete un tour di supporto per "Metzgore"? Suonerete anche fuori dalla Germania?
Suonare dal vivo è una delle cose più importanti per noi. Se non si suonasse dal vivo, il senso dello scrivere canzoni andrebbe quasi del tutto perduto. Principalmente, durante i nostri show, il pubblico si scatena in un headbanging ma alle volte le persone si dimostrano troppo pigre per muoversi; com'è vero che alle volte saltano ovunque ed impazziscono. Abbiamo già iniziato a presentare le canzoni di "Metzgore" e partiremo in tour con gli Incantation e i Divine Empire alla fine di maggio per due settimane. Questo ci porterà anche fuori dalla Germania...

Qualche etichetta vi ha contattato? E' facile ottenere un contratto per una band in Germania?
Come ho già detto, il nuovo album sarà pubblicato tramite la Cudgel Agency. Ma ci abbiamo messo parecchio tempo per trovare questa etichetta. Ci sono tantissime band valide in Germania ma le etichette non hanno abbastanza soldi per metterle tutte sotto contratto. Non è facile. Bisogna sbattersi!

Tra l'altro il vostro monicker è ispirato alla star del porno o al personaggio di Schwarzenegger in "The Last Action Hero", eheh?
Nulla di tutto questo... è una cosa nostra. Ma, a pensarci bene, potrebbe essere una buona idea. Sì, Jack Slater è un star del porno hardcore! Eheh... fuck it!

Beh, l'intervista è finita. Le ultime parole sono tue!
Grazie per l'intervista! Continuate a supportare l'underground!! Acquistate i dischi underground e non i nuovi Metallica, i Six Feet Under o gli Slipknot!! Keep on grinding!! Visitate il sito o scrivetemi qualcosa all'indirizzo e-mail. Saluti...


Contatti:
Alexander Sobocinski
Celsiusstr. 67
53125 Bonn
GERMANY

Stefan Horn
Eythstr. 19
51103 Köln
GERMANY

Mail: info@jack-slater.de
Sito internet: http://www.jack-slater.de/