Equaleft
(Hellvis - Giugno 2009)


Ecco una breve intervista con Miguel "Inglês" degli Equaleft, giovanissimo gruppo portoghese autore di una musica moderna, ma dotata di un carattere tutto suo. "As The Irony Prevails...", il primo demo del gruppo, ha dimostrato in maniera inequivocabile come questi ragazzi abbiano stoffa da vendere. Cerchiamo quindi di conoscerli meglio.



Ciao amici! I miei complimenti per "As The Irony Prevails..."! Come hanno reagito fan e critica alla sua uscita?
Grazie a te, mio amico Hellvis. Nei mesi passati abbiamo rilevato molte reazioni positive da parte dei fan, come anche dalla stampa, e siamo davvero lieti di aver reso curiosa la gente nei confronti degli Equaleft.

Che ci puoi dire delle vendite?
Noi non vendiamo il demo, semplicemente lo regaliamo a chiunque segua i nostri concerti, o a chiunque lo chieda tramite mail, tramite MySpace. Fino ad ora sono stati distribuiti 700 demo, e penso che il traguardo dei 1000 non sia lontano. Preferiamo promuoverlo, anzichè trarne un piccolo profitto.

Siete totalmente soddisfatti del vostro demo? O vorreste poter cambiarne qualcosa, se fosse possibile?
Sono soddisfatto del risultato di questo demo; ovviamente se dovessi farlo ora cambierei qualcosa, ma questo fa parte dell'evoluzione della band, ed anche se potessimo effettuare qualche cambiamento, non lo faremmo. Penso che il suono e le canzoni siano l'immagine del gruppo in quel determinato periodo, perciò nel nostro prossimo lavoro faremo di meglio, senza però rinnegare il nostro passato, dal quale si può sempre imparare: questa non è che un'evoluzione per ognuno di noi.

Il vostro stile è abbastanza personale. E questo è meraviglioso, dato che il death metal melodico ed il metalcore, o almeno queste scene, tendono a suonare sempre simili a sè stesse, dando vita ad un sacco di gruppi clone. Ma voi avete messo in mostra una buona personalità, e le vostre canzoni non risultano mai banali. Qual è il vostro background musicale?
La cosa nasce forse dal fatto che noi tutti ascoltiamo tipi di musica diversissimi, metal (dal death al rock metal) e non metal. Come fossi un drogato musicale, io cerco ogni giorno gruppi nuovi e vecchi e, beh, devi sempre ascoltare qualcosa diverso. Ascolto anche musica vecchia tipo Pantera, Carcass, Slayer, gran parte della scena death melodica svedese, anche i The Gathering, Meshuggah, The Haunted, Mastodon, e ovviamente il metal moderno. Tutto questo mi/ci ispira e mi/ci da una visione più ampia e un'idea della musica più chiara.

Quali sono le vostre fonti di ispirazione?
La vita quotidiana, e tutto ciò che ci circonda, sono per me le fonti migliori di ispirazione.

Come potreste descrivere il vostro stile?
Questa è una domanda difficile. Mmmm, metal moderno? Per me altro non è che metal, con un suono eclettico e groovy.

"As The Irony Prevails..." è molto maturo, nella sua forma. Tre canzoni originali, una cover ed un artwork grandioso. Ma ora sono davvero incuriosito dagli Equaleft. State preparando un full-length?
Stiamo preparando un EP, che registreremo in dicembre e poi realizzeremo un full-length nel 2010.

Qual'è la tua canzone preferita, e perchè?
Mi piace "Invigorate" perchè è una canzone "in your face", molto potente ma anche catchy, ed è fantastico suonarla dal vivo.

Avete scritto nuove canzoni? Dobbiamo aspettarci dei cambi nel vostro stile, in futuro?
Sì, abbiamo alcune canzoni nuove che suoneremo dal vivo. Dovrai aspettarti più potenza dalle nostre canzoni, ed un sacco di elementi dinamici ma senza che la nostra identità vada perduta.

Ho trovato davvero divertente ed interessante la vostra versione di "Playback". Questa canzone non è famosa in Italia, ma sicuramente è popolare in Portogallo. Ha aiutato ad introdurre gli Equaleft anche ad un pubblico non metal, nel vostro paese?
Non solo contribuisce a presentarci ad un pubblico non metal, ma anche al pubblico metal stesso.

Perchè avete scelto questa canzone, da coverizzare?
L'abbiamo scelta innanzitutto perchè è una canzone potente, che abbiamo ascoltato tantissime volte quando eravamo piccoli, ed in secondo luogo perchè il testo calza a pennello con il titolo del demo, dato che si tratta di una canzone ironica.

Cosa ci puoi dire dell'artwork e dei testi degli Equaleft? Quanto sono importanti, secondo te?
Tutto l'artwork è stato fatto dal nostro amico Helder con l'aiuto di Rui "Snyper", che ha accolto pienamente le idee della band, ed il concept del demo come se fosse parte del gruppo.
I miei testi sono come delle urla di rabbia, passione, speranza, frustrazione, e momenti piacevoli combinati con un punto di vista ironico, e cerco sempre di esprimere un messaggio ottimista.

Bene, questa breve intervista è terminata. A te le ultime parole!
Grazie per il sostegno, e non smettere mai di credere nei tuoi sogni, e non smettere mai di amare il metal. "Per rinvigorirsi, per animarsi".



Sito internet: http://www.myspace.com/equaleft