Elysium
(BRN - Novembre 2003)


I polacchi Elysium, autori di un bel disco quale "Feedback", sono uno dei gruppi Melodic Death Metal più interessanti in circolazione, al momento. Sono una band molto valida eppure umile. Loro stessi mi hanno contattato per fare quest'intervista via mail, alla quale il chitarrista Michal Wlosik ha risposto nel giro di una giornata! Leggete, io sono stato davvero contento di aver potuto scambiare quattro chiacchiere con questi ragazzi.



Ciao ragazzi, come va? Iniziamo con un paio di domande di rito, per scaldarci. Come prima cosa, vorrei sapere la storia della band.
Gli Elysium si sono formati nella primavera del 1996. Nell'aprile del 1997 siamo entrati in studio per registrare il demotape "Sunset", composto di 7 canzoni, che è stato distribuito in 10 paesi europei a partire dal mese di ottobre, in 750 copie. Verso la fine del 1997 è entrato in formazione il chitarrista Jakub Jasic e con lui abbiamo iniziato a registrare qualcosa per il nosrto disco di debutto.
Dopo alcuni avvicendamenti nella line-up, nel marzo del 1999 abbiamo registrato il nostro full-length d'esordio, "Dreamlands", uscito per la Morbid Noizz. Nel 2000 entrò a far parte degli Elysium Maciej Oryl, che aveva già suonato in 2 band Thrash Metal, i Tarot e i W.A.R.N.
Abbiamo suonato con Behemoth, Asgaard e Driller Killer, tra gli altri. Ci siamo anche esibiti al Thrash'Em All Festival nell'agosto del 2000. L'anno seguente abbiamo firmato per la Metal Mind, per la quale sono usciti altri due album, ovvero "Eclipse" nel 2001 e "Feedback" nel 2003. Al momento stiamo componendo i pezzi che appariranno nel nostro prossimo disco.

Il vostro terzo, ultimo album, "Feedback", è ormai fuori da sei mesi: in generale, quali responsi ha ottenuto? Siete completamente soddisfatti del risultato finale? Sembra, inoltre, che abbia goduto di una buona distribuzione un po' ovunque: siete d'accordo?
Sì, l'album ha avuto un'ottima distribuzione in tutta Europa, senza dubbio. Inoltre ha ricevuto buone critiche. La gente adora il nostro ultimo CD perchè lo ritengono molto più intenso, pesante, duro eppure melodico rispetto ai nostri dischi precedenti. Tutti dicono che gli Elysium hanno smesso di suonare Melodic Metal insulso e sono diventati quello che avrebbero dovuto essere già diversi anni fa. Siamo felici che quest'album, come tutti gli altri, sia stato prodotto da Arek Malczewski, un ragazzo impeccabile nel suo lavoro. Siamo abbastanza soddisfatti del risultato finale perché, così dice la gente, la qualità del suono è abbastanza vicina a quella delle uscite internazionali. Questo è un bene, considerando che non abbiamo davvero un gran budget come i gruppi di punta del genere. "Feedback" è uscito da sei mesi, è vero, ma ad essere onesto devo ammettere che le interviste dall'estero hanno iniziato ad arrivare solo un mese fa. Mi fa piacere sentire commenti positivi riguardo al nostro album, perché ciò mi dà la voglia di continuare e la forza di creare ancora. Sono sicuro che il prossimo album sarà abbastanza simile a questo. Sentiamo che la via che stiamo seguendo è quella giusta.

Quali erano i vostri obiettivi prima di iniziare le registrazioni di "Feedback"? Avete ottenuto quello che vi eravate prefissati?
Volevamo ottenere un suono preciso, intenso e pesante, ma abbiamo accordato le chitarre molto basse. Questi due aspetti sono stati abbastanza difficili da conciliare. Comunque, con l'enorme aiuto del nostro ingegnere del suono, siamo riusciti ad acquisire il suono che volevamo. Per la batteria, inoltre, abbiamo deciso di non optare per suoni triggerati, cosicché i suoni della batteria in "Feedback" sono quelli naturali, e non modificati col computer. Abbiamo usato anche il basso fretless in quest'album. Siamo felici di avere tra le mani questo disco di qualità. Non abbiamo timori di venderlo all'estero, è un esempio decente di Metal dalla Polonia.

Cosa ricordi del periodo delle registrazioni? Sono state stressanti o vi siete divertiti? Ci racconti qualcosa? E' accaduto niente di strano in quel periodo?
E' stata la prima volta che abbiamo registrato ai Tower Studios, che si trovano nella città in cui viviamo. E' stato molto comodo: potevamo dedicarci all'album e andare al lavoro alla mattina senza alcun problema. Ciò non sarebbe stato possibile se avessimo registrato da qualche altra parte, come avevamo fatto le altre volte. L'atmosfera era abbastanza professionale, e attualmente possiamo usare tutti gli impianti che vogliamo. Abbiamo provato molti amplificatori e cabinet per avere il suono che volevamo. A volte abbiamo collegato tra loro diverse testate e casse, finché non abbiamo raggiunto quello che volevamo. Eravamo molto sotto pressione per via del tempo, comunque siamo riusciti a registrare tutto. La sessione è estata un vero successo.

"Suicide Generation" è molto lontana dai vostri standard. Come l'avete composta e perché avete deciso di includerla nella tracklist di "Feedback"?
"Suicide Generation" è una canzone composta da due parti: la prima è una normale canzone, mentre la seconda è un pezzo Trance/Industrial creato dal nostro bassista. Siamo abbastanza vecchi da avere un'ampia gamma di interessi musicali. Abbiamo deciso all'unanimità che era una buona canzone da includere nell'album come outro. Comunque non è questa la direzione che prenderà la band, si tratta solo di un esperimento. Ci piace sperimentare. In quasi tutti i dischi cerchiamo di includere una canzone del tipo "...e ora qualcosa di completamente differente".

Ad ogni nuovo ascolto del vostro album trovo qualche nuovo pregio. Secondo me gli aspetti migliori e più interessanti del vostro stile sono l'indiscussa personalità con la quale create atmosfere molto particolari e tese, come all'inizio di "Aeolian Choreography", prima e durante l'assolo di "Sinusoid Forward", nella parte centrale di "World Hallo Day" e molte altre volte. Penso che se comporrete un album quasi esclusivamente in questo modo, senza alcune somiglianze troppo evidenti con altre Melodic Death Metal band (come The Haunted, Dark Tranquillity etc.), questo non potrà che essere un capolavoro (ora lo sto aspettando, non mi deludete!). Questo è anche quello che ho scritto nella recensione. Cosa pensate a riguardo? Qual è la dote più importante per un musicista e un artista in generale (abilità tecnica, creatività, personalità etc.)?
Grazie molte. Questi aspetti sono il risultato dei nostri differenti interessi musicali. A molti di noi piacciono molto i King Crimson. Questo è forse il motivo per cui componiamo canzoni in questo modo. Ma, ad essere onesto, le canzoni che hai menzionato non sono quelle che piacciono di più ai nostri fan. Senza l'abilità tecnica la creatività è molto limitata, e non sei in grado di esprimenre la tua personalità.

Quali sono i tuoi ascolti preferiti in questi giorni? Ci sono delle underground band promettenti (polacche o no) che vuoi far conoscere ai lettori?
Al momento sto ascoltando gli intoccabili Dream Theater di "Train Of Thought", che mi fanno letteralmente impazzire. Un altro disco è "Anthems Of Rebellion" degli Arch Enemy. Mi piace anche l'ultimo album dei Morbid Angel. Ci sono dozzine di buone e promettenti band in Polonia, ma sembra che le etichette discografiche abbiano paura di metterle sotto contratto perché hanno le loro band di punta, su cui si basano al 100%, come Vader, Behemoth, Decapitated, Lost Soul. E, ovviamente, i grandi Esqarial, che dovete assolutamente conoscere!

Puoi descrivermi i testi? Quali sono le vostre maggiori fonti di ispirazione?
I testi sono scritti dal nostro cantante, Maciej Miskiewicz, e sono molto interessanti. Brevemente, il tema maggiormente trattato nelle nostre canzoni è il suicidio, con tutti i suoi aspetti. Con tutti i modi che portano a questa decisione definitiva. Non siamo un branco di creature timide e deboli che dicono "vai e ucciditi". Solo cerchiamo di analizzare come può passare nella mente di qualcuno di suicidarsi, quanto deve essere disperato, cosa prova, come pensa, come si comporta e come reagisce. Al di là di questo, alcune canzoni trattano l'opprimente progresso tecnologico. Altre dei dissapori reciproci tra le persone. A volte i testi sono un commento agli eventi correnti, conflitti e cambiamenti frustranti nel mondo di oggi. Generalmente parliamo di tutto ciò che ci fa riflettere per un momento.

Sono curioso di sapere come è la situazione in Polonia dal vostro punto di vista.
La Polonia sta per unirsi all'Unione Europea, nella quale entrerà il primo gennaio 2004. Probabilmente molte persone inizieranno a venire in Polonia poi, ma al momento penso che non cambieranno molte cose. Sinceramente credo che sarà più semplice andare all'estero e suonare concerti. Vorrei che molte cose cambiassero in Polonia. Ora siamo in una situazione politica confusa. Abbiamo molti politici corrotti e una grande percentuale di disoccupati. Molte persone vivono in povertà. So che molti giovani e studenti andranno all'estero non appena entreremo nell'Unione Europea.

Vi considerate persone positive o negative?
Non penso che siamo persone realmente negative. Suoniamo canzoni "negative". Ci divertiamo molto, a volte beviamo fino alla morte, ma questo non significa che non vogliamo continuare a vivere, eheh!! Uno deve convivere con ogni aspetto della vita, anche con quelli negativi.

So che avete suonato spesso live, anche con grandi band come Vader, Behemoth, Christ Agony e Devilyn. Vi piace suonare live? Perché? Quale ritenete sia stato il vostro show migliore? E quale il più strano?
Gli Elysium sounano molto dal vivo. Però penso che ora non suoniamo troppo dal vivo, e potremmo fare di più. Abbiamo davvero poco tempo. Non sempre è possibile trovare il tempo per fare concerti. Comunque, adoriamo suonare dal vivo e ogni nostro concerto è per me qualcosa di molto selvaggio. E la nostra musica si adatta perfettamente per essere suonata live, senza dubbio. Uno dei nostri concerti migliori è stato qualche mese fa, nella nostra città, con band quali Demise ed Enter Chaos. Questo è stato davvero il migliore. Una cosa buffa avvenne al Metalmania quest'anno. Quando abbiamo finito di suonare e abbiamo preso le chitarre siamo andati nei nostri camerini (che erano condivisi con i ragazzi di altri gruppi). Quando abbiamo aperto la porta abbiamo trovato l'intera stanza distrutta. Con vetri rotti e sangue sul pavimento. E' stato pazzesco. Caos totale!!!

Dove suonate di solito (pub, festival o altro)? E' facile trovare un posto in cui suonare?
Non è difficile trovare un posto dove suonare. Penso che i fan polacchi siano affamati di metal. Pazzi maniaci. In Polonia, tuttavia, non ci sono particolari festival all'aperto come in Repubblica Ceca e in Slovacchia. La maggior parte dei concerti sono nei pub.

Cosa state facendo al momento? Cosa vedi nel futuro della band?
Al momento, il nostro batterista Maciej Oryl ha lasciato gli Elysium. Abbiamo subito trovato un sostituto, ovvero Pawel Ulatowski, e abbiamo delle canzoni per il nuovo album, che verrà registrato in primavera. Credo che sarà il più duro della nostra produzione. L'album, dal titolo "Deadline", avrà un'importanza cruciale, perché poi finirà il nostro contratto con la Metal Mind. Con "Deadline" andremo alla ricerca di una nuova etichetta, probabilmente straniera. Ma, come sai, il tempo ce lo dirà.

Conosci qualche band italiana? Quale preferisci?
L'unica che conosco, e probabilmente la migliore che posso citare, al momento sono i Sadist! Grandi. Mi piace molto il loro album "Tribe".

Qualcosa da aggiungere? Io ho finito, grazie della disponibilità. E, ovviamente, di aver fatto una canzone come "Aeolian Choreography" (e non solo quella, non preoccupatevi!).
Grazie, mi è piaciuta molto quest'intervista. Saluti a tutti i lettori di Shapeless. Supportate la vostra scena locale, ascoltate buona musica, bevete molta birra, pensate logicamente e non fregatevene. Ci vedremo a qualche concerto. Al momento non so quando potremo suonare in Italia. Andate ad ascoltarvi il nostro "Feedback" e visitate il nostro sito ufficiale. Spiacenti, è solo in polacco. Ciao.

Sito internet: http://www.elysium.metal.pl/