Element
(BRN - Febbraio 2006)


I polacchi Element sono certamente uno dei gruppi che mi ha colpito maggiormente nel 2005. Andi, leader del gruppo, non si è sottratto alle domande di Shapeless, e anzi ha risposto esaurientemente e con grande disponibilità. Speriamo che con il prossimo album la fama del gruppo cresca, se lo meritano davvero.



Ciao Andi, come va? Iniziamo subito a parlare di "PsycoPhenomenon", un album che mi ha colpito molto grazie a canzoni di indubbia qualità e una certa originalità. Prima di tutto, puoi dirmi se sei soddisfatto del risultato finale e quali responsi ha ottenuto finora?
Ciao! Va tutto abbastanza bene al momento, grazie. "PsycoPhenomenon" è stato registrato circa tre anni fa, per cui adesso lo vediamo da una prospettiva totalmente diversa e con un atteggiamento completamente differente. Riguardo la produzione e il suono siamo abbastanza soddisfatti, ma non come lo eravamo nel 2003. Voglio dire, lo consideriamo ancora a posto, ma potrebbe essere migliore, e speriamo che il nostro prossimo disco suoni decisamente meglio. Tutto quello che non ci piace di "PsycoPhenomenon" è dovuto al fatto che non avevamo tempo a sufficienza quando l'abbiamo registrato. Ora stiamo lavorando su del nuovo materiale e ci stiamo prendendo molto più tempo affinché suoni veramente bene. Secondo molta gente che ha avuto l'opportunità di ascoltarlo, è bruciante. L'album ha ottenuto grandiose recensioni in molte webzine - la maggior parte in polacco, ma anche in inglese, tedesco, spagnolo e italiano (grazie a Shapeless Zine, eheh). Le opinioni su "PsycoPhenomenon" sono molto positive e di questo ne siamo molto felici. Comunque non è ancora stato stampato professionalmente, ma penso che succederà presto.

L'album combina elementi di black sinfonico, tipo blast-beat, orchestrazioni e un cantato in screaming, con riff che si rifanno al death tecnico, unendo alcune soluzioni sperimentali. Quete ultime sono assai interessanti perché sono proprio loro a rendere la vostra musica abbastanza originale, nonostante alcuni richiami ad album quali "Spheres" dei Pestilence e "Tribe" dei Sadist. Sei d'accordo fin qua? Ho per caso dimenticato altre fonti di ispirazione?
Ad essere onesto penso di essere influenzato soprattutto da Emperor, Nile ed anche Death e Cannibal Corpse (ok, Emperor e Death te li posso concedere - nd BRN). C'è anche dell'altro. Comunque sono contento che hai trovato somiglianze con grandi gruppi quali Pestilence e Sadist.
Quando abbiamo composto "PsycoPhenomenon" non eravamo consci di essere ispirati da qualcuno, ma poi abbiamo realizzato che esistevano alcune similitudini con i gruppi che ascoltavamo. Abbiamo fatto un grande sforzo per rendere l'album tutto sommato originale e fuori dal comune. Siamo felici che nessuno ci abbia definiti una copia di qualcun altro.

Voi descrivete la vostra musica come "Neo death". Forse siete davero gli iniziatori di un nuovo genere. Pensi che altre band potrebbero seguire il vostro esempio?
Il termine "neo death" descrive ciò che suoniamo e qual è la nostra attitudine verso la musica estrema. Come hai detto combiniamo molti elementi di generi differenti, ma siamo ancora più death metal che non qualcos'altro. Per semplificare la descrizione del nostro stile abbiamo deciso di chiamarlo "neo death". Non so se potrà diventare un nuovo genere o no. E' molto difficile da dire e preferisco essere umile a riguardo, senza considerarci dei prodi originatori di uno stile musicale. Staremo a vedere cosa ci riserverà il futuro. Se qualcuno trarrà ispirazione da noi, ne saremo molto onorati e soddisfatti. Il nuovo album sarà pronto in aprile e questò è quello che noi chiamiamo un genuino neo death.

Va ricordato che la vostra età media è di soli ventuno, ventidue anni. Nonostante questo, avete dimostrato una grande maturità, dal momento che il votro primo album è molto equilibrato e quasi raggiunge la perfezione. Puoi dirmi quando avete iniziato a suonare e in quali gruppi avete preso parte in passato?
In realtà le informazioni presenti sul sito non sono molto accurate riguardo la nostra età media, ma comunque "PsycoPhenomenon" è stato composto quando avevo vent'anni. Io e Simon (uno dei chitarristi - nd BRN) suonavamo in un gruppo underground anni fa. Ci chiamavamo Sore, ma la band non esiste più e le registrazioni fatte non sono disponibili. Tuttavia credo che il maggior contributo alla maturità di cui parli sia dovuto alla conclusione della scuola superiore di musica. Anche il batterista Fil frequentava la scuola superiore di musica. Simon ha finito gli studi generali ma ha iniziato a studiare musica. Penso che queste esperienze abbiano giocato a favore della nostra attitudine nel comporre musica.

Avete dimostrato anche notevoli abilità tecniche, nonostante abbia notato alcune piccole imperfezioni. Quanta importanza date a questo aspetto?
La tecnica è molto, molto importante. E' cruciale quando registri in studio, affinché le canzoni suonino bene. Difatti è semplice vedere se i musicisti sono preparati oppure no. Non sempre velocità significa tecnica. Su "PsycoPhenomenon" volevamo far vedere un po' di abilità, e penso che l'abbiamo fatto. Ma, ad essere onesto, non penso che la nostra band sia al top in fatto di tecnica. Dovremmo fare più pratica. Negli ultimi anni abbiamo fatto numerosi progressi ma in verità al momento non ci stiamo più concentrando nel comporre musica molto tecnica. "PsycoPhenomenon" era un album ambizioso. Ora componiamo musica per la musica. Non è che adesso caghiamo sulla tecnica, ma il nuovo materiale è più facile da ascoltare. Ma spacchiamo il culo ancora, credo!

Gli Element hanno anche registrato un demo anni fa. Puoi descriverlo brevemente ai lettori? Ascoltando un mp3 che ho scaricato dal vostro sito, ho notato che suonavate un black sinfonico più tradizionale allora. Bene, allora come potrebbe svilupparsi il vostro stile in futuro? So che avete già pronte alcune canzoni...
Yeah, "Daemonopolis" era definito black/death sinfonico. E' composto da tre canzoni. Ci sono molte melodie di tastiera che supportano i riff di chitarra di stampo death/black. Penso che questa roba sia abbastanza buona, ma purtroppo la qualità di registrazione è scadente.
Su "PsycoPhenomenon" suoniamo più vicini al death metal. Il nuovo materiale è più ritmico e non ci sono così tanti blast-beat e tastiere come su "PsycoPhenomenon". E' anche un po' futuristico; io lo chiamo neo death.

La prima volta che vi ho sentiti è stato grazie alla compilation "Death" della MetalruleZ Productions, uscita in quantità assai limitata. Un peccato, perché se fossero girate più copie forse un numero maggiore di persone vi avrebbe scoperti. Avete partecipato ad altre compilation? Magari in futuro?
Penso che siamo presenti in qualche altra compilation. Vorremmo apparire in qualche compilation dell'Europa Occidentale, ma costa un sacco. Per di più "PsycoPhenomenon" sta per uscire per una label e questo è il motivo per cui abbiamo smesso di impegnarci con una promozione intensiva. Siamo concentrati sul nuovo album e la sua promozione. E' la nostra priorità adesso.

In che modo state promuovendo "PsycoPhenomenon"? Pensate che gli mp3 siano un buon modo?
Abbiamo spedito un mucchio di promo a etichette e riviste. Inoltre ne abbiamo inviato altre a fanzine e webzine e stiamo continuando a farlo, se qualcuno vuole sentire la notra roba... Abbiamo fatto alcune interviste e ottenuto tante ottime recensioni. Questa è buona parte della promozione per "PsycoPhenomenon".
Gli mp3 sono abbastanza validi per promuovere un gruppo, ma la decisione di che uso farne spetta al gruppo. Abbiamo deciso di inserire solo alcuni sample nel nostro sito perché abbiamo un contratto con "Daemonopolis" per i prossimi due anni e "PsycoPhenomenon" sta per uscire per una label, perciò non siamo in grado di offrire la nostra musica gratis. Ma è importante che la gente possa accedere alla tua musica su internet, perché poi possono dire se vali o meno.

Dando un'occhiata al vostro sito, ho notato che non avete suonato molto dal vivo. Come mai? Vi piace suonare live? Avete pianificato qualche data nel prossimo futuro?
Semplicemente amiamo fare concerti. Il fatto per cui non ne facciamo molti è dovuto alla mancanza di occasioni. Nella nostra regione è difficile organizzare tutto. Quel che è peggio è che studiamo, lavoriamo etc. in diverse città in Polonia e non solo. Questo causa numerosi problemi organizzativi. E' molto frustrante, ma cercheremo con fatica di sistemare tutto e fare il possibile. I concerti sono divertenti e alla gente piaciamo molto. Al termine sentiamo sempre molti commenti positivi sulla nostra performance. E' fico. Ci piace suonare per la gente.

Bene, tutti sanno che la Polonia può vantare una delle scene death più prolifiche. Oltre a Behemoth, Devilyn, Sceptic, Vader e altri, ci sono un sacco di gruppi promettenti. Puoi suggerirci qualche nome che ti ha particolarmente impressionato?
Sfortunatamente non sono un osservatore zelante della scena metal polacca. So che abbiamo un sacco di gruppi di talento e la passione per il metal. Ma siamo anche un paese in via di sviluppo e non ci sono molti soldi per produrre più lavori. Sono fiducioso che le cose cambieranno in meglio. Il mercato si svilupperà e realizzeremo che la Polonia ha molte più grandi band di quelle che il mondo conosce oggi.

Prima ho menzionato i Sadist. Per caso conosci qualche altro gruppo italiano? E cosa ne pensi della scena metal italiana?
Sì, ho ascoltato i Sadist e probabilmente anche altri gruppi italiani. Ma spesso non so da dove proviene un gruppo che sto ascoltando. Poi in genere non mi concentro sulla scena di un paese in particolare. Ascolto solo quella che ritengo essere della buona musica. Altra cosa importante è che soltanto i grossi gruppi diventano famosi anche all'estero. Per questo motivo posso dire "Certo, ho sentito i Sadist, chi non li ha sentiti?", ma sono sicuro che ci sono molti altri gruppi meritevoli noti soltanto agli italiani. Recentemente ho letto una recensone positiva dei Death Heaven nella webzine polacca http://www.warheim.org/. (Urka, questa proprio non me l'aspettavo - nd BRN) - (BRN suona proprio nei Death Heaven! - nd Hellvis)

Grazie mille per il tempo concessoci! Se hai qualcosa da aggiungere per concludere l'intervista...
Grazie per l'interesse negli Element! Siamo estremamente grati per il tuo supporto! Una frase per i metallari: presto usciremo con un nuovo album. State in contatto, vi incenerirà. Visitate il nostro sito per gli mp3, recensioni e molte informazione sul futuro degli Element!


Sito internet: http://www.element.metal.pl/