Crowhead
(MoonFish - Maggio 2003)


Dalle ceneri degli Shadow Dancers nascono i Crowhead, formazione gothic metal di gran classe (e non è facile!) proveniente dalla Norvegia. Si sono fatti subito notare con il demo "Love Letter", e poi sono esplosi con l'album "Frozen", pubblicato dalla nostrana My Kingdom Music! Li contattiamo ora, nell'occasione della pubblicazione del loro brano "Mad Man" nell'ultima compilation di Zillo, autorevole gothic magazine tedesco. (banale scusa per giustificare il mio ritardo, in verità!)
A rispondere alle mie domande c'è Jo-I, la metà darkettona della band.



La prima domanda è sempre la stessa per tutti i gruppi: perché Crowhead? Cosa significa questa parola per voi?
Dopo lo scioglimento degli Shadow Dancers ci serviva un nome per una band velocemente, così avevamo diversi nomi in testa, e Crowhead è stato scelto. E' stato l'occultista Skarning, ex-chitarrista dei norvegesi Equinox (che ha anche suonato un po' di chitarre nel nostro demo "Love Letter"), a dare il nome al progetto. Si trattava di scegliere tra Fallen Angels e Crowhead. Dopo qualche giorno, usando tarocchi ed altri rituali, abbiamo chiamato il gruppo Crowhead. Il nome suona bene, e a noi piace.

Diteci qualcosa del vostro percorso, dal black metal ai Crowhead.
Il primo gruppo nel quale ero coinvolto era un progetto chiamato Hugsott, col quale abbiamo registrato solo poca roba, e la band successiva è stata gli Shadow Dancers, coi quali abbiamo inciso un miniCD ed un album completo. Non stavamo venendo fuori bene durante le registrazioni del secondo album, così ci siamo divisi ed ho formato la nuova band Crowhead.

Qual è per voi lo stato d'animo più significativo per scrivere musiche e testi?
Di solito compongo musica di notte tardi, quando sono rilassato e sono sicuro di non venire disturbato. Qualche volta ho bisogno di alzarmi nel bel mezzo della notte perché ho una melodia che mi gira in testa. Riguardo ai testi spesso vengono fuori da delle poesie che scrivo. Spesso prendo ispirazione da film che ho visto, o da storie che leggo nei giornali, ecc. Comunque la maggior parte dei testi che sono su "Frozen" sono vecchi testi che scrissi parecchio tempo fa.

...A proposito di testi. Di che trattano? Chi li scrive di solito?
Entrambi noi (Rym ed io) scriviamo i testi, ed i testi di "Frozen" parlano d'amore, amori spezzati, odio e sofferenza. Cerchiamo di mantere una sorta di connessione tra ogni brano e il seguente. Scriviamo dei lati tristi ed oscuri della vita, credo che sia una specie di terapia scrivere di qualcosa che ti deprime. E sicuramente ci sono un sacco di anime buie là fuori, che a loro volta meritano un po' di musica per le lero menti, cosicché si spera che si sentano meglio dopo aver passato un'oretta coi Crowhead.

Che tipo di musica vi ispira maggiormente nel vostro modo di comporre? Pensate di fare riferimento più a gruppi gothic metal o new wave anni '80? Personalmente, ho sentito un po' di Duran Duran nella vostra musica, che ne pensi?
Posso dire che la più grande ispirazione sono i Cure, ed in passato ne ero un vero fanatico! Altri gruppi che credo mi abbiano dato ispirazione sono i Sisters Of Mercy, The Mission, New Model Army, The Cult, Joy Division, e così via. Ma sicuramente "Arena" dei Duran Duran è uno degli album migliori di quel periodo!! E Simon Le Bon è uno dei migliori cantanti al mondo. Credo sia una cosa naturale ricevere ispirazione dall'età dell'adolescenza, dal tempo in cui la musica era la parte più importante della mia vita.

Credi che i Crowhead si trovino più a loro agio in un ambiente 'metal' o in uno 'dark/wave'? In altri termini... Cosa fareste se Manowar e Cure dovessero suonare nella tua città lo stesso giorno ma, naturalmente, in locali diversi?...
Sono certo che i Crowhead andrebbero in entrambi i locali: Rym andrebbe al concerto dei Manowar ed io starei in prima fila davanti al palco dei Cure. Riguardo la scena nella quale ci troviamo più a nostro agio, credo che le scene metal e dark possano stare tranquillamente vicine. Non ci interessa un granché essere messi in una scena in particolare. Spero che "Frozen" possa stare nelle case di tutte le persone che amano la musica fatta da anime vere.

Qual è l'ultimo disco che hai ascoltato prima che ti facessi questa stupida domanda?
Ah! Ah! Per colpa della tua domanda di prima, adesso nel mio ufficio sto mandando i Duran Duran. Prima che me li facessi venire in mente mi pare che stessi ascoltando un bootleg dei Fields Of The Nephilim.

Avete lavorato con alcuni membri della scena electro norvegese. Com'è capitato? E' vero che è solo perché tutti i musicisti norvegesi alla fine si trovano negli stessi pub?!
Il produttore Rico Darum ed il suo collega Ted Skogmann, vivono tutti nella nostra stessa città, mentre Sebastian Komor degli Icon Of Coil vive in una zona poco distante da Sarpsborg città. In Norvegia la scena musicale è così piccola che dobbiamo andarci per forza, negli stessi pub, per stare alla larga dai locali disco/dance. In Oslo ci potrebbero essere più pub per soli metallari, ed in generale preferisco i pub metal che i locali electro.

Cosa ci sarà nelle sonorità future dei Crowhead? Più metal, più new wave o più EBM?
Credo che rimarremo in linea con "Frozen". Probabilmente troverete un nuovo miniCD a settembre, così potrete ascoltare. Però non possiamo dire finché non avremo finito l'ultima nota nello studio: spesso le canzoni cambiano parecchio durante le sedute di registrazione. Ma abbiamo appena aggiunto una pagina di votazione nel sito dei Crowhead per vedere che canzone preferisce la gente! Forse metteremo questo pezzo nel miniCD, magari in una nuova versione, oppure qualche remix del brano che ottiene più voti. Così andate e votate la vostra canzone preferita ora!

Come siete entrati in contatto con la My Kingdom Music?
Abbiamo avuto un'intervista col loro magazine e poi abbiamo iniziato a tenere una corrispondenza. Presto, quando la My Kingdom Music ha aperto i battenti, ci hanno offerto un buon contratto per un album completo, ed ho firmato per la MKM perché 'ardono' realmente per la musica, e questo per me è importante.

E che ne pensate del loro modo di lavorare?
Sento che tutto sta andando molto bene, ed abbiamo avuto degli ottimi contatti. Sicuramente possono esserci alcuni problemi nell'essere sotto contratto con una piccola etichetta, problemi di distribuzione e così via, ma alla fine sento che le cose scorrono davvero bene! La MKM crescerà, e speriamo di poter crescere anche noi insieme a loro.

Che ne pensate dell'artwork che Black Rose ha fatto per voi? E' stato un concept vostro o suo?
Ci ha mandato alcune foto davvero belle, e mi sono innamorato della sua arte, così le ho chiesto se ci avrebbe fatto una copertina, e subito dopo ha realizzato la copertina di "Frozen". Mi piace davvero quella copertina, si adatta perfettamente alla musica ed ai testi che avevamo nell'album. I designer della MKM hanno fatto il resto, ed il risultato l'ho trovato eccellente.

Penso che alcuni dei vostri pezzi (penso in particolare a "Mad Man", e credo che Zillo sia d'accordo con me!!) siano buoni anche per ballare. Avete ricevuto qualche particolare risposta in proposito dal vostro pubblico?
Certo, non è il tipico album da ballare, ma hai ragione, in tutto l'album "Mad Man" è stato il pezzo più a portata di tutti. Anche il più grande canale televisivo norvegese ha usato alcune parti di quel pezzo in un programma di qualche mese fa. E' una figata, perché quando abbiamo fatto il disco, non avevamo alcun desiderio particolare di avere i pezzi dei Crowhead in televisione.

E ora... Le ultime parole!
Beh, grazie del supporto, vi auguro il meglio per il futuro! E per i lettori, potete trovare alcuni mp3 nella pagina http://www.crowhead.com/ oppure http://www.mykingdommusic.net/.

Mail: crowhead@c2i.net
Sito internet: http://www.crowhead.com/