Crimson Moonlight
(BRN - Aprile 2005)


Dopo aver recensito lo splendido "Veil Of Remembrance" non potevo farmi scappare la posssibilità di scambiare quattro chiacchiere con un disponibilissimo Pilgrim, leader del gruppo svedese, che ha risposto senza paura di manifestare le sue personali opinioni ed andare controcorrente. Leggete cosa ha da dirci.



Ciao Pilgrim, iniziamo con una domanda classica: che ne dici di introdurre i Crimson Moonlight ai lettori?
I Crimson Moonlight si sono formati nell'estate del 1997 con la mera intenzione di registrare un demo di primitivo ed old-school black metal e suonare un live show prima di sciogliersi. Successivamente Gustav (batteria) e Petter (chitarra) mi chiesero di unirmi a loro come cantante e così feci. Poco dopo Alexander entrò in formazione come bassista. La nostra discografia è la seguente:
1997 "The Glorification Of The Master Of Light" (primitive old school black)
1998 "Eternal Emperor" CD/EP (symphonic black)
2001 "Heardling The Dawn" (progressive black)
2001 "Blood Covered My Needs" video (black)
2003 "The Covenant Progress" primo album (melodic black)
2004 "Songs From The Archeives" demo/live compilation
2005 "Veil Of Remembrance" secondo album (brutal black/death)
Ovviamente, nel corso degli anni abbiamo anche partecipato ad alcune compilation. E' facile notare come la nostra musica sia cambiata molto dai primi tempi e lo stesso vale per la line-up. Al momento la formazione è la seguente: Gustav (batteria), Pilgrim (voce), Johan (basso) e Per (chitarra).

La vostra è una band cristiana, il che è abbastanza inusuale nell'ambito death metal. Penso che molti altri prima di me vi abbiano posto la stessa domanda. Comunque, puoi descriverci la vostra filosofia di vita? Come riuscite a combinare la religione cristiana con la violenza del death metal?
Direi che secondo me queste domande sono comuni perché molte persone la pensano in modo strano riguardo la religione cristiana. La nostra fede non ha nulla a che vedere con come siamo esteriormente, come ci vestiamo, che musica ci piace, che tipo di stile abbiamo. Riguarda il nostro cuore, ci riguarda interiormente, non esteriormente!! Cristo non ha mai parlato dell'esteriorità, solo dell'interiorità delle persone. Alcune, o meglio, molte persone nelle chiese insegnano qualcos'altro rispetto a ciò che disse il loro maestro, il che è molto triste. Siamo cristiani, è vero. Ma siamo anche esseri umani come tutti gli altri. Amiamo il black, il death e il thrash metal perché è questo è il nostro stile musicale.
La mia filosofia di vita è essere me stesso, ma ricordando che ci sono anche gli altri: ogni singola persona è nata come un essere individuale, ma molti di noi muoiono come copie di qualcun altro. Mostra rispetto ed amore verso le altre persone. Trattale come vorresti essere trattato.

Voi suonate death metal, però ho notato anche alcune influenze black nel vostro stile. I Dissection sembrano essere una gran fonte di ispirazione in una canzone come "The Cold Grip Of Terror" e sono riconoscibili altri veloci riff black qua e là. Sei d'accordo?
Hmmm, questa è una descrizione interessante del nostro stile, dal momento che io e la maggior parte delle persone che conosco definiscono la nostra musica come brutal black/death metal, essendoci molto più black che death. Ad esempio, la mia voce acuta è black, essendoci solo in poche circostanze il growl basso, mentre la batteria è parecchio aggressiva e ricorda più il black rispetto ai classici blast-beat comuni al death. Pure molti riff devastanti sono black, ma forse con un tocco death. Alcune canzoni, d'altro canto, sono puramente brutal death metal: ascolta la quarta traccia, "The Echoes Of Thought", oppure l'ottava, "Contemplations Along The Way", per capire quello che intendo dire. Ma come si può definire "My Grief, My Remembrance", la quinta traccia, se non black metal? Come forse avrai notato, abbiamo anche qualche influenza thrash. Insomma, non vogliamo rimanere intrappolati in un unico genere estremo.

Tra i ringraziamenti compare anche un gruppo black chiamato Horde. Ricordo che probabilmente si è trattato del primo gruppo black cristiano. Come puoi spiegare questo aspetto, che sembra così contraddittorio? Qual è la tua opinione del black? Conosci altre interessanti extreme metal band cristiane?
Sono stato io a ringraziare questo leggendario gruppo che, come hai detto, è stato il primo a suonare black cristiano. Anche se ho ascoltato centinaia di album e demo di old school black metal, "Hellig Usvart" rimane speciale per me, è il più puro e vero black metal mai fatto. La voce di Anonymous (unico membro degli Horde - nd BRN) è ancora una delle più importanti influenze per me.
A mio avviso il black metal è un genere musicale, non uno stile di vita. Conosco e rispetto i primi gruppi black, quelli che hanno creato il genere, con testi satanici ed occulti, ma questo è successo vent'anni fa, dato che da allora il genere si è sviluppato in qualcosa di totalmente differente. Oggi il black è una parola che rappresenta un genere musicale; lasciami spiegare quello che intendo: ci sono molti gruppi thrash e death con testi satanici ed occulti, ma nessuno di quelli si chiama "black". Guarda ad esempio Morbid Angel, Deicide e God Among Insects, nessuno di loro si definisce black metal, dal momento che suonano death.
Altro aspetto importante del mio parere riguardo il black è lo scopo della musica: nessun genere è malvagio di per se stesso, neppure il black. Dipende dal messaggio e dallo scopo che ha. Come l'immagine di un coltello: nelle mani di un assassino uccide una vita, ma nelle mani di un dottore ne salva una. Di per se stesso il coltello è neutrale.
Ecco alcuni esempi di band cristiane che suonano black metal: Admonish, Arnfader, Antestor, Arvinger, Beheadoth, Crimson Moonlight, Drottnar, Eluveitie, Frosthardr, Horde, Immortal Souls, Kavod, Kekal, Lengsel, Mordecai, Offerblod, Sanctifica, Seraphim, Shadows Of Paragorn, Slechtvalk, Sorg, Stronghold, Vaakevandring, Vardöger, Vomoth. Queste, invece, suonano death metal: As I Lay Dying, Agony Scene, Crimson Thorn, Death List, Deracination, Discarnated, Disencumbrance, Embodiment, Embodyment, Encryptor, Evesicration, Extol, Groms, Inevitable End, Living Sacrifice, Metanoia, Mortification, Oblation, Obliteration, PantoKratoR, Pale Horse, Persecution, Renacent, Sacrificium, Sanatory, Schaliach, Sympathy, Taketh, Vital Decision, Zao.

Ancora un'altra domanda, prima di parlare del vostro disco. Cosa provi ascoltando un gruppo satanico? Dai molta importanza ai testi?
Penso di non provare nulla di speciale; qualche volta percepisco un'atmosfera oscura e spirituale, altre volte è solo un senso di vuoto. Per me i testi hanno molta importanza e non compro nessun album con un messaggio distruttivo o satanico. Ma ogni tanto ascolto qusti gruppi dal vivo e a volte scarico qualcosa da internet per avere un'idea di come suonano e cosa rappresentano.

Il vostro nuovo album "Veil Of Rememrbance" è uno dei migliori esempi di death/black svedese di sempre, a mio avviso. Combina melodia e violenza in una maniera unica. Siete soddisfatti del risultato finale? Che responsi avete avuto dalla critica?
Grazie mille per questo commento. Penso che uno dei nostri obiettivi fosse proprio l'individuare un modo unico di combinare melodia e violenza. Siamo molto soddisfatti dell'album. La musica è brutale e ben fatta allo stesso tempo e la produzione molto buona. Abbiamo ricevuto molte recensioni entusiasmanti. Per esempio, il più grande magazine qui in Svezia ha descritto il disco come molto intelligente, ben strutturato e molto veloce. Siamo molto riconoscenti per tutte queste belle parole spese per la nostra musica e speriamo che le prossime recensioni siano allo stesso livello.

Si tratta di un disco molto molto veloce, sicuramente ben più della media degli album death svedesi. Ritieni che "musica veloce" sia sinonimo di "maggior aggressività"?
Sì, ovviamente.

Perché avete deciso di reclutare tre chitarristi? Non ci sono molti assoli nelle vostre canzoni...
Jani Stefanvic (ex di Am I Blood e Sins Of Omission e al momento in forza a DivineFire e Renacent) si è unito a noi appena un mese prima delle registrazioni di "Veil Of Remembrance". Pensavamo che prendesse il posto di Hubertus (secondo chitarrista della band - nd BRN). Ma dopo uno o due mesi, i DivineFire hanno ottenuto un grosso contratto discografico in Giappone e anche le cose con i Renacent hanno iniziato a migliorare, cosicché ha realizzato di non avere molto tempo per i Crimson Moonlight. Abbiamo avuto tre chitarristi solo per le registrazioni dell'album, dunque; ora Hubertus suona con noi come session, finché non troveremo un secondo chitarrista che lo rimpiazzi.

In che modo state promuovendo "Veil Of Remembrance"? E come vanno le cose con la Rivel Records?
Mr. Rivel è una gran persona e siamo molto soddisfatti di come riusciamo a lavorare con lui. Ha molta esperienza e anche molti contatti importanti in giro per il mondo. Canta anche in svariati gruppi. Prima di tutto nei Narnia, ma anche in Wisdom Call (power metal), Audiovision (heavy metal) e DivineFire (power/thrash sinfonico). E' una persona molto impegnata, con un cuore che brucia per il metal.

Ok, è tutto. Concludi questa intervista come preferisci.
Grazie per aver speso tempo e aver letto questa intervista!! Spero di vedere tutti voi in tour in futuro. Visitate il nostro sito e scrivete qualcosa nel nostro forum o nel guestbook. Potete ordinare i CD direttamente da noi. Rimanete compatti e brutali!! L'olocausto scandinavo è iniziato...



Mail Crimson Moonlight: info@crimsonmoonlight.com
Sito Crimson Moonlight: http://www.crimsonmoonlight.com/