Chronic
(teonzo - Settembre 2002)


Ecco l'intervista fatta via mail con i veneti Chronic, potevo andare a casa loro e farla a voce, ma siccome sono pigro ho preferito farli sgobbare a scrivere le risposte, senza dovermi fare il culo a sbobinare tutto, hehehehehe!!! Cazzate a parte, tenete d'occhio questo gruppo, sia perché ha le carte in regola per fare musica di qualità (il loro demo è un inizio promettente), sia perché hanno capito qual è la mossa vincente per farsi strada, ossia far conoscere il demo a più persone possibile, anche se questo comporta una bella spesa.



Ci raccontate la storia del gruppo, descrivendo anche la line-up attuale?
I Chronic sono nati nel 1999 ed erano formati da Ivan (voce), Federico (batteria) e Francesco D.M. (chitarre). Il primo bassista è stato Francesco G., un amico del gruppo. Abbiamo cominciato subito, come tutti i gruppi, con qualche cover (Moonspell, Kreator, Therapy?) e qualche canzone propria, ma dopo pochi mesi il bassista ha lasciato il gruppo per motivi non meglio precisati. Abbiamo continuato a provare canzoni nuove, nel frattempo cercavamo un altro bassista. Ne abbiamo provati molti ma era difficile trovare una persona che comprendesse lo spirito e la musica come gli altri componenti. La ricerca è andata avanti fino al maggio 2001, quando il gruppo era ormai in crisi, ma fortunatamente abbiamo trovato l'elemento adatto in David. Da quel momento abbiamo lavorato per poter uscire dalla stanzetta e farci conoscere in giro. Abbiamo suonato in locali (Il Ristoro, L'Angelo Blu...), a sagre paesane (S. Ambrogio, Trebaseleghe, Carpenedo di Vedelago...), manifestazioni e concorsi della zona. Inoltre ci siamo preparati per poter registrare il demo nel maggio scorso. Adesso stiamo provando canzoni nuove e anche l'attività live riprenderà in autunno.

Come mai avete scelto il nome Chronic?
Penso sia un nome in grado di dare una prima idea della musica del gruppo: il suono aggressivo della parola riflette l'impatto sonoro delle canzoni mentre il suo significato lascia intuire l'ampio respiro delle melodie e la profondità dell'universo che il gruppo si propone di esplorare.

Come sono andate le registrazioni del demo? Siete soddisfatti del risultato finale?
Grazie all'aiuto e all'enorme esperienza di Marino (De Angeli, colui che ha registrato e mixato il disco al Majestic Studio di Scorzè (VE)), siamo riusciti a far suonare le canzoni come inizialmente da noi concepite. Essendo il primo demo abbiamo imparato molte cose e, nonostante siamo soddisfatti del risultato finale, abbiamo già molte idee di cosa cambiare in fase di mixaggio e produzione se ne avremo occasione per lavori futuri.

Nella mia recensione ho definito il vostro genere come "thrash depressivo", vi trovate d'accordo? Oppure come descrivereste la vostra musica ai lettori?
Abbiamo sempre avuto difficoltà nel definire il nostro genere... penso che la tua definizione sia molto appropriata per questo disco, un po' meno per il futuro. Infatti il periodo di registrazione ha segnato una maturazione del gruppo che si sta spostando sempre più verso il genere Gothic (anche se personale). La base del futuro del gruppo è la canzone "Crash", e i futuri lavori saranno più cupi e melodici ma cercheranno di non disperdere nemmeno un soffio dell'impatto di questa canzone (e questo disco). La descriverei come unione di melodia e potenza e tanta tanta malinconia.

I testi sono piuttosto tristi e cupi. Prendete spunto da situazioni reali oppure sono frutto dell'immaginazione?
I testi sono stati scritti da me ("Depths Of Despair", "How Could I?") e dal cantante Ivan ("Crash"). Nei miei testi ho descritto situazioni in parte accadute concretamente, ma accadute con lo stesso grado di coinvolgimento nella mia mente. Questo per capire quanto enorme si presenti la voragine che si può aprire nel pensiero umano. Anche per Ivan c'è un'ispirazione che nasce da fatti reali ma poi c'è la rielaborazione e le domande che la nostra mente si pone e a cui risponde in modo paranoico senza necessità di conoscere i fatti.

La vostra musica ha delle atmosfere depressive, è così per scelta oppure perché state passando un periodo sfigato? In futuro continuerete a suonare musica triste anche se vincereste al superenalotto???
Credo che in futuro queste atmosfere diventeranno sempre più presenti. Per quanto mi riguarda qualsiasi cosa succeda la musica serve ad esprimere una parte di me che è fondamentale nella mia vità. Ho sempre ascoltato gruppi come Moonspell, Anathema, My Dying Bride, Paradise Lost, Therapy?, In The Woods, Type O'Negative... e ho passato momenti di depressione enorme e questo è servito a formare il modo in cui vedo le cose... Questo non vuol dire che quando esco con gli amici non mi diverta e non possa essere felice!!! Ma mi aiuta a leggere le cose in un modo diverso da molte altre persone.

Una cosa che mi ha colpito è la vostra volontà di farvi conoscere da più persone possibile regalando il demo ai vostri concerti, e dando pure un prodotto confezionato molto bene con un libretto a colori e con anche un video nella traccia ROM. Come mai avete scelto questa strada per promuovervi? E che ne pensate dei gruppi che sono al primo demo e si fanno mille seghe mentali per spedirli alle zine per essere recensiti?
Penso che tutti i gruppi vogliano farsi conoscere ad un pubblico il più ampio possibile. Noi abbiamo scelto di agire in questo modo perchè non avrebbe senso far pagare il demo quando è una nostra necessità farci conoscere e una maggiore diffusione può portare benefici in primo luogo a noi stessi. Una bella confezione e una traccia video sono state proposte in primo luogo per noi stessi, per una nostra esigenza estetica di realizzare un buon prodotto anche a livello di presentazione... E per dare all'ascoltatore qualcosa di più che possa far entrare nel mondo dei ChroniC. L'abbiamo spedito a tante fanzine e giornali perché vogliamo sapere se siamo riusciti nel nostro intento e se la nostra musica viene compresa così come da noi concepita.

Come sono andati i vostri concerti finora? Anche se siete in giro da poco avete già fatto un bel po' di date...
I concerti sono andati tutto sommato bene anche se non sempre siamo riusciti a farci ascoltare da ampi pubblici. Penso che il nostro pregio sia quello di riuscire a coinvolgere la gente più di molti altri gruppi che ho sentito. Speriamo di riuscire a suonare in futuro in locali più gremiti di persone... Aspetto anche te, eh!! (yeah, se posso molto volentieri! - nd teonzo) Le nostre date sono, comunque, sempre riportate nel sito a beneficio di quanti volessero vederci senza esserci mai riusciti fin'ora.

Cosa ne pensate della scena metal della nostra zona? Ci sono gruppi meritevoli che volete consigliare ai lettori?
Non frequento molto la scena locale, anche se ci sono alcuni gruppi validi, in particolare gli Eneth (in cui ho militato). Mi piacciono anche i M.A.V. su cui punterei. Mi piacciono meno i gruppi già avviati della nostra zona. Purtroppo non ci sono gruppi che propongono il genere che amo (Gothic, Gothic-Doom).

E cosa ne pensate del metal in Italia? Quali sono i vostri gruppi italiani preferiti? Siete riusciti a stringere amicizia con qualche gruppo fuori dal Veneto?
I gruppi italiani più famosi e blasonati non li ho mai potuti soffrire... Mi piacciono gruppi emergenti come Lacuna Coil e Fuzz Fuzz Machine (anche se autori solo a livello di demo). Per quanto riguarda la scena, penso sia molto buona nella zona di Milano, mentre per il resto è, purtroppo, rarefatta e apatica. Abbiamo contatti con gruppi lombardi che cercheremo di capitalizzare nel prossimo futuro per farci conoscere anche in una zona ricca di interesse.

Meglio le more, le rosse o le bionde?
...le bionde naturalmente!!! Ma ci sono MOLTE cose che guardo prima del colore dei capelli...

Se ad un vostro concerto arrivano diecimila ragazze e tutte vogliono il vostro demo in regalo cosa fate? Squartate il cantante e rivendete i suoi organi per coprire le spese? hehehehe!
Grazie per l'idea... spero che succeda davvero, quasi quasi intanto comincio a squartare, ti serve per caso un rene?? (mmm, no, i reni sembrano a posto, grazie, piuttosto direi che un cervello nuovo mi farebbe comodo, si combina? - nd teonzo)

Eccoci alla fine... ora siete liberi di scrivere quello che volete, insulti compresi!
Questa è sempre la "domanda" più temuta... Chiunque è depresso richieda il nostro demo perché è fatto anche per lui!!! Ascoltate, copiate, masterizzate il nostro demo... e poi venite tutti quanti ai nostri concerti, voglio vedervi cantare le nostre canzoni!!!!!

Mail: chronic@email.it
Sito internet: http://www.chronic.too.it/