Aura Noir
(Hellvis - Febbraio 2005)


Questa intervista segue la recensione di "The Merciless", l'ultimo album dei norvegesi Aura Noir. Puro thrash metal dall'inferno, naturalmente, e sempre più retrò. Leggendo le risposte di Apollyon, loquace come al solito, avrete modo di capire un po' più a fondo il pensiero degli Aura Noir e del loro culto dell'attitudine!



Ciao Apollyon! Questo marzo, in un'intervista, Blasphemer mi ha detto che "The Merciless" era già pronto e che gli Aura Noir stavano cercando un'etichetta che fosse interessata a pubblicarlo. Quando e perché avete deciso di farlo pubblicare dalla Tyrant Syndicate Productions? Cosa ne pensate di questa giovane etichetta?
Non ricordo quando esattamente, ma appena Fenriz mi ha parlato dei piani della loro etichetta ed ha espresso la loro volontà di pubblicare gli Aura Noir, mi sono seriamente convinto che questo era ciò che noi tutti volevamo. Stavamo pensando di spedire in giro il prodotto finito così da vedere quale etichetta si sarebbe dimostrata più interessata, ma alla fine non ci è più importato di farlo. Abbiamo avuto così tanti problemi con le etichette in precedenza e la Tyrant Syndicate sembrava essere una sicurezza, visto che sono nostri amici da lunga data. Oltretutto, sono spalleggiati dalla Peaceville/Snapper, ovvero da dinosauri del mondo degli affari. Resta ancora da dire che noi non ci accaseremo certamente alla stessa etichetta come fanno un sacco di gruppi che non apprezziamo. La label di Fenriz e Nocturno Culto è estremamente idealista. Non vogliono tirare su soldi con i loro gruppi. Vogliono soltanto pubblicare quelli che considerano album classici.

Nella recensione ho scritto che "The Merciless" è un album coinvolgente ma, secondo me, non il miglior lavoro degli Aura Noir. In una e-mail che mi hai spedito mi sei sembrato piuttosto spiaciuto di questo giudizio. Il vostro nuovo album è stato apprezzato dalla critica e dai fan degli Aura Noir? Sembri andarne molto fiero!
Direi che abbiamo ricevuto recensioni positive nel 95% dei casi... Intendo con voti sulla media del 8-10/10. Ma non mi piace leggere queste recensioni. Principalmente leggo quel 5% che non è così buono e devo ammettere che mi irritano facilmente. Spero che un giorno riuscirò ad imparare qualcosa da tali recensioni, ma quando si tratta di cazzate senza senso come "dovrebbero andare agli Abyss Studios e registrare il prossimo album" o "perché suonano così anni '80... abbiamo già i Destruction e i Sodom", è come se... cazzo... non capiscono niente. Perché si disturbano a scrivere recensioni? Ho anche pensato ad un'altra cosa. Come cazzo puoi dare 10 ad un album se l'hai ascoltato solo per un giorno? Non credo a nessuna delle recensioni che abbiamo ricevuto ad eccezione di poche... di gente che io conosco... persone che capiscono cosa stiamo facendo. Ma, certo, è sempre piacevole venire apprezzati. Voglio dire, quando i fan arrivano e mi dicono che è la cosa migliore che abbiano mai sentito da noi significa che almeno siamo riusciti a convincere qualcuno, sai. E speriamo che la gente cominci a capire che noi sceglieremo sempre la via più sporca proprio perché siamo la band più brutta del mondo...

Dai vostri esordi avete progressivamente evoluto il vostro songwriting. Con "The Merciless" il vostro stile è sempre più indirizzato al thrash metal degli anni '80. Pensi che la scena metal attuale abbia bisogno di questo tipo di musica?
Noi non pensiamo troppo a qualche decade specifica quando suoniamo. Ovviamente la maggior parte del thrash metal di valore ha visto la luce negli anni '80, ma una grande fetta delle band più grandi si è infinocchita dopo il 1986. Non intendo dire che abbiano rallentato, è possibile fare un buon album anche se suoni più lentamente. Hanno improvvisamente mostrato un interesse estremo per le migliori produzioni possibili ed hanno cominciato a scrivere tutti questi testi sociali tipo "salviamo il mondo" o addirittura umoristici! Ed è per questo che la scena è morta. Il death metal ha preso piede perché chi ancora restava nell'underground era imbarazzato di venire associato con le thrash metal band dai bermuda corti, prive di attitudine perché volevano espandersi... vendere di più... scrivere ballate... nessun vero metallaro dell'underground vuole questa merda. Ecco quindi la morte del thrash metal. Dopo un paio d'anni, certamente, la stessa cosa è accaduta al death metal. Le persone per bene hanno cominciato ad interessarsi alla musica, le band volevano vendere di più e volevano entrare tutte negli studi Sunlight o Morrisound. A quel punto è arrivata l'ondata del black metal e, poco tempo dopo, è successa la stessa cosa.
Così, per rispondere alla tua domanda... Sono convinto che la scena metal attuale abbia bisogno di gruppi con una qualunque fottuta attitudine. Non importa che sia death, thrash o black metal. Ciò di cui non abbiamo bisogno sono un milione di band, etichette discografiche e manager che siano solo interessati a diventare rock star e fare più soldi possibile.
Compara i Sex Pistols ai Green Day. Sono ambedue gruppi punk che puoi trovare in un normale negozio di dischi. Anche se odi tutti e due i gruppi, è molto facile capire chi ha una sua attitudine. E' anche facile intuire chi ha i musicisti "migliori" e la produzione più buona... Ma tu pensi forse che i Green Day godano di qualche rispetto tra i punk? Pensi che la loro musica sopravviverà per molti anni? Non penso proprio, perché è suonata dalle persone sbagliate con tanto di intenzioni sbagliate... e totalmente prive di attitudine. Avranno probabilmente venduto vagonate (Apollyon ha usato il termine più colorito "shitloads", eheh, che purtroppo non si inseriva bene nella frase tradotta - nd Hellvis) di album ma solo a bambini di quattordici anni che li hanno visti su MTV ed hanno voluto seguire la moda per un po' prima di crescere, vendere la loro collezione di CD e comprare un greatest hits di Phil Collins.
Ciò che voglio dire è che nella scena black metal attuale c'è un sovraccarico di band alla Green Day e di fan alla Green Day che li supportano. Lo stesso vale per i giornali e le fanzine. Per vendere di più mettono in copertina le peggiori puttane del gran circo del black metal, diventando a loro volta puttane tanto quanto le band... e i fan le comprano e si innamorano di quel tastierista la cui canzone black metal preferita è "Nothing Else Matters". Al giorno d'oggi, succede spesso che venga chiesto a qualcuno di suonare in una band per via della sua abilità tecnica, anche se questi non ha alcuna esperienza nell'ambito musica estrema. Questo mi fa girare proprio i coglioni... Posso farti migliaia di esempi. E sono queste persone che distruggono la scena e che se ne andranno appena finiranno di vendere o quando avranno dei figli. Lo stesso vale per i manager, gli organizzatori dei tour, i giornalisti, le agenzie di promozione. Si tratta di persone distanti dal black metal che vogliono far soldi ed il modo in cui lo fanno è promuovendo gruppi senza attitudine, ma con una buona produzione e tante ragazze nude, tipi di bell'aspetto e concerti dal vivo carini che soddisfino le ragazze... Green Day...
Ciò che facciamo è fottuta arte. L'unico modo perché sia fatta bene e perché duri è quello di avere una sorta di attitudine. Non dipingendo l'immagine perfetta e naturale di un alce al calare del sole... perché è noiosa come la merda e perché tua madre pensa che sia carina.

In una frase che ho letto sul vostro sito, sembra che tu abbia patito molte difficoltà durante la registrazione di "The Merciless" a causa della temperatura sotto zero dello studio. E' vero? Che cosa ci puoi raccontare in proposito?
Fuori faceva freddissimo per cui, per un paio di giorni, abbiamo avuto una temperatura sotto zero in sala di registrazione. Il risultato è che ho dovuto riscrivere il riff di apertura che Blasphemer aveva composto per "Hell's Fire" perché era impossibile suonarlo dato che le mie dita non potevano muoversi velocemente come avrebbero dovuto. Comuque, il riff si è rivelato migliore della versione originale, così abbiamo deciso di lasciarlo così com'era.

Quale canzone di "The Merciless" è la tua preferita? Personalmente, mi è piaciuta molto la sopraccitata "Hell's Fire"!
Sì, anche a me piace molto "Hell's Fire". Anzi, sono rimasto proprio sorpreso delle tre canzoni di Aggressor. Penso che siano le migliori che abbia mai scritto. Anche il suo modo di cantare rende le canzoni un po' diverse, con un'attitudine più forte che mai... una specie di versione più black metal di Cronos/Lemmy. Ha già cinque canzoni pronte per il prossimo album.

Un po' di mesi fa ho ascoltato la versione di "Sordid" presente nello split "Überthrash". Accostata alla versione ufficiale presente su "The Merciless" sembra piuttosto rozza. Cosa ci puoi raccontare di questa canzone e delle sue due versioni?
Non avevamo ancora deciso la line-up quando siamo andati nello studio, così abbiamo pensato di suonare tutte e due le versioni e di utilizzare quella che ci fosse piaciuta di più per l'album e l'altra per "Überthrash". Penso che il risultato sia dipeso alla fine dal drumming. Per una volta il mio modo di suonare la batteria è risultato migliore del suo (Aggressor - nd Hellvis), perché in fondo è una canzone più lenta. Per le persone che non sanno di cosa stiamo parlando, sullo split 7" "Überthrash" ci sono io che canto e suono basso/chitarra mentre sull'album è Aggressor che canta e suona basso e chitarra. Anche Blasphemer suona sulla versione dell'album ma non penso che abbia partecipato a quella di "Überthrash"... non mi ricordo.

Quali sono gli altri tuoi progetti musicali oltre agli Aura Noir? Mi hai detto che hai lasciato i Cadaver. Suoni ancora in qualche altra band?
Ho ancora la mia prima band, i Lamented Souls, che è un gruppo doom in cui suono con due ragazzi degli Infernö. Proviamo una volta all'anno o giù di lì ed alla fine non succede mai nulla. Se tutto va bene finiremo presto alcune delle canzoni nuove e più rappresentative. Suoneremo quest'anno all'Inferno Festival qui a Oslo, penso... così come gli Aura Noir.
Oltre a questo suono in un gruppo più crust/grind/thrash con due ragazzi dei Red Harvest più altri due. Per alcuni di noi sembra più importante ridurci ai minimi termini che provare ma questo non è che abbia molta importanza. E' brutale come non mai ed io mi ritrovo a suonare la batteria. Forse registreremo un demo quest'anno... Penso che la band si chiami Waklevören. Non sono sicuro riguardo alla grafia ma, come ho detto... non è importante. Ciò che è importante è che noi suoniamo del vero metal estremo in maniera divertita una volta al mese in sala prove.

Stai preparando un tour di supporto a "The Merciless"? Verrete anche in Italia?
Verremo in Italia questo weekend, precisamente il 5 febbraio a Padova - fuori Venezia (giusto?). Oltre a questo abbiamo suonato solo concerti singoli da quando l'album è stato pubblicato. Quattro in Norvegia ed uno ad Atene, Grecia. La maggior parte di questi ha registrato il tutto esaurito. Atene è pazza e mi aspetto che gli italiani non siano meno folli.

Sverre Dhæli (Audiopain) mi ha detto che sta pensando ad un nuovo capitolo di "Überthrash"! Confermi questa cosa?
Sì, siamo stati in studio ed abbiamo registrato tre canzoni. Una di queste verrà usata per "Überthrash 2". Gli stessi gruppi dell'altra volta. Nella canzone cantiamo sia io che Aggressor. E' una sua canzone nella quale io suono la batteria mentre lui e Blasphemer suonano le chitarre. Penso che uscirà alla fine di marzo.

Il thrash metal norvegese sta crescendo giorno dopo giorno. Aura Noir, Nocturnal Breed, Infernö ed Audiopain sono le band migliori. Ma ci sono anche ottimi gruppi quali Blood Tsunami e Vesen. Ci puoi dire il nome di un'altra thrash metal band norvegese che meriterebbe di essere scoperta?
C'è un gruppo chiamato Obliteration. Sono molto giovani e suonano una specie di death/thrash vecchia scuola. Non sono perfetti ma, dato che hanno solo 16/17 anni, mi aspetto che saranno killer fra qualche anno. Hanno tonnellate di buoni riff e già la giusta attitudine. Oltretutto sono di Kolbotn, il mio paese così come quello dei DarkThrone, degli Infernö... Turbonegro... ahah... tante grandi band a dire il vero, nonostante il posto sia molto piccolo.

Bene, quest'intervista è terminata. Grazie delle risposte, Apollyon!
Thank you!
Hades rise!!!!
Porco ***!! (in italiano nell'originale - nd Hellvis) (censurato da me - nd teonzo)

Sito internet: http://www.auranoir.com/