Asseedio
(carma1977 - Settembre 2002)


Abbiamo posto alcune domande agli Asseedio, gruppo pugliese di rock prog che ha le idee chiare su che strada prendere per il futuro. Lasciamo spazio alle risposte.



Partiamo con la classica domanda. Raccontateci i 7 anni di vita degli Asseedio, dalla nascita sino alla realizzazione di "Disclosing".
Sono stati sette anni, i primi dei quali dedicati al primo approccio alla musica, ricchissimi di esperienze, cambiamenti, difficoltà ma anche soddisfazioni; un po' del resto quello che succede in ogni gruppo underground; la nostra forza è stata quella di mantenere un nucleo forte e compatto, convinto della propria musica.
"Disclosing" è il risultato dei gusti dell'attuale formazione; sicuramente dai primi anni è cambiato moltissimo, tenendo conto anche che da circa un anno e mezzo ci sono quattro elementi diversi, che hanno contribuito attivamente a cambiare sotto molti aspetti il sound e la mentalità del gruppo, eliminando una certa "approssimazione" che magari era presente nelle prime composizioni; sicuramente la forte componente progressive è stata portata dai nuovi elementi che anche dal punto di vista tecnico hanno portato un contributo importante.

Quello che proponete non è il classico prog metal tanto di moda oggi, ma un prog rock arricchito da qualche spunto metal e dalle linee vocali ispirate dalla melodia italiana. Quali pensi siano i gruppi che vi hanno maggiormente influenzato?
La nostra particolarità è quella che ogni singolo componente ascolta un genere musicale (sempre nell'ambito rock - metal) differente, portando così continue innovazioni al nostro sound che si evolve continuamente non seguendo nessuna moda.

C'è stato qualche album che ultimamente vi ha stupito?
Sinceramente ultimamente abbiamo ascoltato poca musica nuova, ripescando invece i vecchi dischi Prog - Rock '70 e i classici Metal '80 e primi '90.

I vostri testi non sono certo banali, volete parlarcene più approfonditamente?
I testi affrontano vari temi, diversi. e ultimamente stiamo sperimentando un modo particolare di scrivere; ne è un esempio "Into My Sphere" (che ispira anche la copertina del mini-CD) il cui testo è stato scritto a due mani, ed anche per questo è molto particolare; la song parla di un viaggio all'interno di se stessi (la "Sfera") per scoprire cosa si cela dietro la maschera che siamo costretti quotidianamente a portare; la ricerca e la scoperta del proprio IO avviene continuamente; è un'azione in progressione che non avrà mai una conclusione definitiva, proprio perché costantemente in mutazione.
La peculiarità del testo è proprio la scrittura a due mani: io (Marco) e Massimo infatti ci siamo confrontati scambiandoci le nostre sensazioni più profonde, "scoprendoci" a vicenda. Il testo, scritto in questo modo, ha quindi molteplici chiavi di lettura ed ha come "obiettivo" quello di stimolare l'ascoltatore a viaggiare dentro se stesso. per scoprire la propria "zona luminosa" e gettare via la maschera che la società ci impone.

Sino ad ora come è stato accolto dalla critica e dal pubblico "Disclosing"?
Il CD ha avuto un buon riscontro, con recensioni molto soddisfacenti che ci hanno aiutato a mettere a fuoco la strada che gli Asseedio vogliono perseguire.

Una critica che vi ho mosso è stata quella di una carenza di vitalità in alcuni passaggi, cosa ne pensi? Come si stanno evolvendo gli Asseedio, e soprattutto avete realizzato qualche brano nuovo?
Una cosa ci teniamo a sottolineare: il nostro è un mini-CD e sicuramente le poche tracce non riescono ad esprimere completamente la musica che gli Asseedio intendono creare e suonare, posso però dirti che di sicuro attualmente l'anima prog (sia '70s che metal) è probabilmente quella più presente, oltre ad una fortissima impronta melodica; attualmente stiamo cercando di imprimere maggiore potenza e velocità alla nostra musica fondendo al prog la velocità e la potenza del power e la melodia dell'epic, avendo come obiettivo quello di creare un sound originale, e soprattutto non precludendoci nessuna strada musicale. In effetti le nostre ultime due composizioni (non presenti sul CD) rispecchiano quello appena detto.

I vostri due album sono stati prodotti dalla Seed, si tratta per caso della vostra etichetta personale? Ve lo chiedo perché mettendo in relazione il nome del gruppo con quello dell'etichetta, si nota che quest'ultimo è stato estrapolato dal primo (As(Seed)io).
Complimenti, hai beccato in pieno le nostre intenzioni. (E' la nostra etichetta personale creata per motivi legati alla S.I.A.E.)

Vista la vostra provenienza (Mesagne (BR) Puglia/Sud = mancanza quasi totale di strutture per qualsiasi forma d'arte), potete ritenervi fortunati della vostra collaborazione con l'associazione musicale MusicArte, promotrice di concerti e manifestazioni? Come è nata questa unione?
Il discorso è molto semplice: io (Marco) sono il vice-presidente di questa Associazione (al cui interno vi è una sala musica attrezzata affittata ai ragazzi a bassi costi, facciamo numerosi corsi di ogni genere, organizziamo concerti e manifestazioni varie) con la quale promuoviamo la musica qui nel nostro Sud. Certo quando ci sono dei ragazzi che vogliono darsi da fare all'interno di un'Associazione tutto è più semplice. ma ti assicuro che le difficoltà restano enormi, i sacrifici numerosissimi. (Per info contattate la e-mail degli Asseedio in fondo alla pagina)

Quindi non avete i soliti problemi nel riuscire a portare sui palchi la vostra musica?
Purtroppo i problemi sono sempre gli stessi, certo c'è un sostegno ed una opportunità in più. ma qui al sud è davvero complicato suonare. non immagini quanto. E magari poi ti trattano da merda con service da schifo, umiliandoti su di un palco dove non si capisce niente.

Siete in contato con altri gruppi dell'underground italiano?
Facciamo parte dell'I.M.A. (Italian Metal Alliance) e stiamo cercando di collaborare il più possibile con gli altri gruppi underground.

Nel CD è presente una traccia video, pensate sia ormai indispensabile utilizzare queste proposte per attirare il pubblico?
Tutto è nato per gioco, portiamo sempre con noi la videocamera per riprendere un po' tutto quello che facciamo; alla fine abbiamo pensato di includere una traccia video per completare il CD, ma niente di programmato.

Ok, le domande sono finite, terminate come volete, ma prima toglietemi un'ultima curiosità sul nome del gruppo, perché Asseedio con due e?
Il nome è stato ispirato da un concerto-evento di Vasco Rossi del '95 (Rock sotto l'assedio) al quale Massimo ha aggiunto una piccola "e" che cela il vero pensiero degli Asseedio tramutando il nome in una frase.
Ok, ciao, ti salutiamo ringraziandoti per lo spazio concessoci.
Per info visitate il nostro sito http://www.asseedio.net/ (attenzione con due e!!!!!).

Mail: info@asseedio.net
Sito internet: http://www.asseedio.net/