Aphasia
(Hellvis - Marzo 2004)


E' passato un sacco di tempo da quando ho recensito "Arcane In Thalassa" degli Aphasia (novembre 2002!). Eppure, a distanza di tutto questo tempo, l'album rimane un valido esempio di musica estrema. Quest'intervista condotta via e-mail è un'occasione per riscoprire questa valida band del Quebec. Stephane, la mente della band, risponde alle nostre domande.



E' passato molto tempo da quando "Arcane In Thalassa" è stato pubblicato. Siete ancora soddisfatti di questo CD?
Sì, siamo tutti molto soddisfatti di questo lavoro. Ma abbiamo dovuto smettere di suonare dal vivo perché il bassista ha lasciato la band per studiare all'università. Attualmente Simon (batteria) ed io stiamo componendo roba nuova per un futuro CD. Quando tutte le canzoni saranno scritte, cercheremo un nuovo bassista.

Pensi che "Arcane In Thalassa" rappresenti ancora il vostro suono o, nel frattempo, avete cambiato stile? L'Aphasia-sound si è evoluto?
No, è praticamente lo stesso. Aggressivo, melodico... Le nostre nuove composizione sono simili a quelle vecchie ma forse, nel prossimo lavoro, gli Aphasia avranno solo un cantante. Dopo tutti questi anni, preferisco soltanto suonare e non cantare. Vedremo! Ma penso che l'Aphasia-sound alla fine non sia molto diverso da quello di "Arcane In Thalassa".

Cos'è successo alla band da quando il vostro CD è stato pubblicato? Raccontaci un po' dell'abbandono del bassista...
Sì, dopo la pubblicazione di "Arcane In Thalassa" abbiamo tenuto un sacco di concerti e il bassista era impegnatissimo. Lui studia alla Concordia University di Montreal ed ha sempre problemi con gli orari di studio. Così ha deciso di lasciare la band per dedicarsi di più ai libri! Così, come ho già detto, per ora stiamo scrivendo nuovi brani e poi cercheremo un nuovo bassista. Non è una necessità impellente per noi, adesso come adesso!

Come potresti descrivere il vostro stile ai lettori di Shapeless? Quali sono le tue fonti di ispirazione? Che tipo di musica ti piace ascoltare?
Mi piace tutto il metal ma in particolare il black/death o il black melodico. Ascolto tante band tipo Opeth, Edge Of Sanity, Soilwork, Dimmu Borgir o anche altra roba come The Gathering. Ma quando devo scrivere una nuova canzone cerco sempre di avere il cervello libero per concentrarmi al meglio sul nuovo riff. La nostra musica è difficile da descrivere, molti ci hanno detto che abbiamo un suono unico. La musica è una specie di Intense Melodic Black/Death Metal...

Cosa sono per te gli Aphasia? Una band per suonare grande musica, una via di fuga dalla realtà o un modo di esprimere i tuoi sentimenti più intimi?
E' tutto questo... Ho il mio lavoro "reale" per vivere e gli Aphasia (e la musica in generale) sono una via di fuga dalla realtà. Quando suono o ascolto musica, tutta la mia mente è concentrata in essa, è una specie di relax!!! Con gli Aphasia posso scrivere cose che rappresentino la mia mente, posso svuotare il mio cervello e sentirmi meglio dopo. I testi hanno sempre rappresentato qualcosa che mi accade ma che è molto difficile da descrivere. I testi trattano spesso della natura, che utilizzo per rappresentare un sentimento o qualcos'altro.

Avete trovato un'etichetta per produrre il vostro prossimo album?
Non ancora. Lo facciamo per divertimento. Faremo una pre-produzione per il nostro album futuro e se un'etichetta vorrà produrlo, va bene, saremo contenti. Ma se non dovesse succedere nulla, pubblicheremo l'album e troveremo dei distributori anziché una label. Abbiamo sempre lavorato in questa maniera e questo ci va benissimo. Vedremo... "Arcane In Thalassa" è stato distribuito dalla Grind-It! Records e siamo molto soddisfatti del loro lavoro. Probabilmente faremo lo stesso per il prossimo lavoro.

La scena metal del Quebec è molto ricca. Siete in contatto con altre band underground interessanti del vostro stato? Quali sono le più promettenti?
Ci sono molto band valide... Quando suoni in giro incontri sempre delle band nuove e la maggior parte di loro sono veramente grandi. Penso che band come i Martyr o i Neuraxis avranno un grande futuro. Nel Quebec il problema non riguarda la qualità delle band; il problema reale è che le etichette non vogliono mettere sotto contratto i gruppi del Quebec... Preferiscono band degli USA o europee. C'è una nuova etichetta in Quebec chiamata Galy Records che promuove un sacco di buone band dello stato. Penso che questa label gioverà a tutti noi.

Pensi che ci sia una grande differenza tra le band del Quebec e quelle del resto del Canada?
Penso di sì. Ma forse dico di sì perché conosco meglio la scena del Quebec che quella generale del Canada. Certo, ci sono ottime band anche fuori dal Quebec (sempre in Canada). Qui in Quebec abbiamo sempre suonato tutti i tipi di metal e, per ogni genere, c'è sempre stata una buona band. Lo stesso non può essere detto per il resto del Canada.

Ora sei libero di spiegare ai nostri lettori un buon motivo per comprare il vostro CD!
Penso che userò questo spazio libero per dire ai lettori di comprare i CD in generale... Lo so che condividere gli mp3 è divertente e non dispendioso ma questo tipo di cose uccide le band indipendenti. E' molto difficile pubblicare album indipendenti con la gente che anziché comprarli li copia. Così, se volete aiutare le band a sopravvivere, comprate i loro album. Questo è un piccolo gesto che può aiutare il metal a mantenersi in vita. Grazie di tutto e del vostro supporto alla comunità metal.

Mail: pouilleuxqc@videotron.ca
Sito internet: http://listen.to/aphasia