Aeveron
(EverEve - Dicembre 2004)


"Construality" è l'album d'esordio dei tedeschi Aeveron. Thomas, il cantante del gruppo, ha risposto ad alcune domande, specialmente riguardo questo debutto convincente e molto valido. Come potrete leggere è riduttivo etichettare lo stile degli Aeveron come "death melodico"... Ringrazio il loquace Thomas e Paul, il batterista, che ha fatto sì che quest'intervista si concretizzasse.



Ecco una domanda classica: puoi dirmi qualcosa circa la storia degli Aeveron?
Gli Aeveron si sono formati nel marzo del 2002. Sin da allora non abbiamo mai cambiato formazione. E' superfluo dire che, prima che si formassero gli Aeveron, ogni membro del gruppo abbia accumulato esperienza e abilità musicali in altri progetti e gruppi vari. Per esempio io ho cominciato a cantare in un gruppo death metal all'inizio del 1999. Dirk (basso), Kay (chitarra solista) e Paul (batteria) hanno suonato insieme negli Endless Vision (il gruppo a partire dal quale sono stati creati gli Aeveron) per almeno 5 anni. Abbiamo cambiato il nome in Aeveron dopo che Robert si è unito al gruppo e ha sostituito Megge alla chitarra. Markus (tastierista) era già stato un membro degli Endless Vision. Rafforzati da un nuovo compagno abbiamo cominciato a scrivere nuovi pezzi e registrato il nostro demo CD alla fine del 2002. E' uscito nella primavera del 2003.
Dopo svariati concerti dappertutto nella Germania dell'Est siamo entrati nel Polygam Studio a Pirna (Sassonia) per registrare il nostro album di debutto "Construality". Ciò è accaduto nel giugno del 2004. E' stato infine fatto uscire dalla Northern Silence Productions il 30 ottobre del 2004. Questa è la storia fin qui. Potete anche dare un'occhiata alla nostra homepage, dove abbiamo anche riportato la nostra storia.

Penso che sia riduttivo dire "gli Aeveron suonano death melodico", perché avete una grossa risorsa nel pianoforte e nelle tastiere, che garantiscono al suono un tocco malinconico. Quanto è importante Markus per la vostra musica, e fino a che punto prende parte nella composizione dei brani?
Anch'io credo che sia riduttivo dire che suoniamo death melodico. Da una parte può sembrare corretto, ma dall'altra abbiamo così tante altre influenze musicali che non si combinano con l'espressione death melodico. Tuttavia, noi riteniamo che sia importante dare un orientamento alla gente. Se ci categorizzassimo come black/death/melodic/heavy/gothic metal, nessuno comprerebbe il nostro disco. Perciò credo che l'espressione death melodico vada abbastanza bene, anche se non dice tutto della nostra musica. Markus è coinvolto nel processo di songwriting come ogni altro membro del gruppo. Devo dire che Kay è il principale compositore dal momento che crea la maggior parte dei riff dei nostri pezzi.

Credo che "Construality" abbia una buona produzione. Ne siete soddisfatti?
Ne siamo davvero soddisfatti. In confronto al demo CD è un'enorme passo avanti. E' stato il primo CD registrato e prodotto professionalmente. Ma dopo molte sedute d'ascolto trovi aspetti qui e là che non ti piacciono. Credo che sia normale. Quando su un disco non troverai niente che potrebbe essere realizzato meglio, vorrà dire che avrai fatto l'album perfetto e potrai smettere di fare musica. Tuttavia, utilizzeremo il Polygam Studio ancora per il nostro prossimo album. A proposito, un grosso ringraziamento a Kai-Uwe Schneider. E' il produttore e il proprietario dello studio, e ha svolto un lavoro fantastico.

Nella mia recensione sottolineo che la tua voce spesso assomiglia a quella di Mikael Stanne. Egli è una tua influenza? Quali sono le tue influenze (per quanto riguarda la voce)?
Innanzitutto, grazie per avermi paragonato a Mikael Stanne. Mi sento davvero onorato. Mi piacciono proprio i Dark Tranquillity e loro sono uno dei miei gruppi preferiti di sempre. Ma, onestamente, io non ho mai avuto intenzione di copiare la sua voce o di assomigliargli. Non fraintendermi, è un gran cantante, ma io ho uno stile personale e cerco di non copiare nessuno. Ciò mi introduce alla tua seconda domanda: per i growl e gli scream non ho alcuna influenza, ma per quanto riguarda le voci pulite mi piacciono molto quelle dei Soilwork, che suonano davvero maestose. Vorrei anch'io creare linee melodiche così grandi come loro sono in grado di fare. Ma è più facile a dirsi che a farsi.

E' stata una scelta quella di realizzare dei pezzi piuttosto complessi e altri (come "Trapped Within Me") caratterizzati da una struttura più semplice (rispetto, ad esempio, a "Lament")?
Credo che sia accaduto inconsapevolmente. Quando scriviamo i pezzi non abbiamo un piano per quanto riguarda la struttura. Pensiamo anche ad una reazione che potrebbe mostrare un pubblico. Perciò, deve esserci del materiale diretto, tramite cui il pubblico possa fare headbanging, e qualcos'altro di più complesso in modo che possano vedere che c'è bravura e tecnica. Un'altra ragione è il differente background musicale dei membri del gruppo. Robert, per esempio, scrive riff di chitarra che sono molto diversi da quelli di Kay. Tutto ciò messo insieme ha come risultato una mistura di complessità e semplicità.

Gli Aeveron si ispirano ai primi In Flames e ai primi Dark Tranquillity (c'è anche scritto nella vostra biografia)... è una scelta piena di coraggio in un momento in cui molti gruppi emergenti decidono di emulare i nuovi In Flames (che sembrano un gruppo crossover!!!). Cosa ne pensi di questa nuova ondata?
Mi piacciono davvero i vecchi lavori degli In Flames e dei Dark Tranquillity, ma penso che anche i nuovi lavori siano stupefacenti. Non hanno quasi nulla a che vedere con lo stile dei vecchi tempi ma appaiono come uno sviluppo naturale. Molte persone dicono che ci siano troppe influenze elettroniche nei nuovi lavori, ma io non bado a questo, sempre che ci siano in evidenza riff pesanti, una voce brutale ma melodica e una buona ritmica.

Puoi dirmi qualcosa riguardo la scena dath metal odierna in Germania? Ci sono gruppi provenienti dall'underground che ritieni siano meritevoli di essere citati?
Onestamente, non mi occupo della scena così tanto. Posso solo parlarti della scena circa le nostre vicinanze immediate. Di Zwickau, la nostra città natale, conosciamo i Thornesbreed, un gruppo death-metal proprio buono e tecnicamente perfetto. Suonano uno stile brutale e molto tecnico.. non lo stile prediletto di tutti. Nella regione attorno a Zwickau, nell'area delle Ore Mountains, ci sono svariati gruppi con cui abbiamo suonato: Eminenz (death/black), Dunkelgrafen (black), Facehugger (death), Bloodstained Coffin (death). E nel Vogtland (un'altra area in Sassonia) ci sono i Disrepute (death'n'roll). Voglio anche menzionare il gruppo del nostro produttore Kai-Uwe Schneider, i Saxorior (pagan/death/black). Questo è tutto ciò che posso dirti in questo momento. Forse vorrete visitare i siti internet di uno o di più di uno di questi gruppi.

Ho letto di un concerto del 2003 in cui avete suonato con i mitici Green Carnation. Cosa ricordi di quel giorno?
Il concerto è andato abbastanza bene. Eravamo il primo gruppo e abbiamo aperto il festival. Abbiamo ottenuto un buon riscontro dal pubblico e abbiamo potuto vendere qualche CD. Non voglio deluderti ma non mi piacciono molto i Green Carnation. Quella non è assolutamente la mia musica. Il resto della serata è stato buono. Abbiamo bevuto (non ne avevo dubbi - nd EverEve) e ci siamo divertiti.

Il nostro tempo è terminato. Dì ciò che vuoi e saluta chi vuoi!
Ti ringrazio moltissimo per l'intervista. Spero che ci siano altri fan del death melodico in Italia a cui piaccia la nostra musica. Visitate il nostro sito e sentitevi liberi di comprare l'album. Ringrazio anche tutti i gruppi con cui abbiamo suonato e festeggiato insieme. Ci vediamo presto sul palco ragazzi! E ultimo ma non meno importante, un ringraziamento va a tutte le persone in giro che credono realmente in noi e nella nostra musica e che ci supportano in un modo o nell'altro. Sapete chi siete! Un saluto a tutti da parte del Metallo della Morte!

Sito internet: http://www.aeveron.com/