Abiura
(MoonFish - Marzo 2002)


Gli Abiura sono una promettente band cagliaritana (brutal? grind? obscure death metal? perché non ve li ascoltate?!) che, impostasi nel mondo dell'underground un po' per passione e un po' grazie alla release del loro promo cd "Nursery Rhymes for the Unborn", non potevano non lasciare una traccia anche qui su Shapeless! A Raphael, il loro batterista, la parola.



Da Devoured By Vermin ad Abiura, ci raccontate un po' la vostra storia, e cosa vi ha portato a cambiare nome? Perché proprio Abiura?
Il gruppo è nato da Nicolas e Max nel 99... dopo 1 anno siamo arrivati quasi contemporaneamente io e Seb e dopo qualche mese Nicola ha completato l' opera. IL nome vecchio era scontato e ricordava troppo i Cannibal corpse...il nome Abiura lo ha proposto Sebastiano, a noi è piaciuto moltissimo dato che è un nome Italiano, ha un significato interessante, è breve...e si ricorda facilmente.

Trovo il titolo e la copertina del vostro cd piuttosto 'distanti' dal contenuto musicale... Ce ne parlereste?
Hai ragione, la copertina è piuttosto distante dal contenuto del cd ma per quanto riguarda il titolo non sono d'accordo con te e ti spiego subito il motivo : Nursery rhymes for the unborn (filastrocche per chi non è mai nato) è come un libro delle fiabe dove sono contenute 4 storie diverse e particolari.

Com'è andata la vostra esperienza in studio? C'è qualcosa che non rifareste? C'è qualcosa che volete consigliare a chi si appresti a registrare un promo?
Purtroppo la nostra prima esperienza in studio non è stata delle migliori, un sacco di problemi a causa della nostra inesperienza, della troppa fretta e della poca disponibilità dello studio stesso. Credo che questa esperienza ci abbia insegnato molto, quindi non c'è nulla che non rifarei.. se è andata così ci sarà pure un motivo. Credo che all' inizio tutti le bands riscontrino questo tipo di difficoltà. Se potessi consiglierei a chi sta per registrare un promo di affidarsi ad uno studio professionale con del personale competente, affidabile e paziente... è molto importante sentirsi a proprio agio e trovare persone che aiutino la band a dare il meglio in una situazione nuova come quella della registrazione.

"Nel Nome del Padre" presenta un testo in italiano. E' da considerarsi un episodio oppure è un preludio della vostra nuova linea?
Non è un episodio e non è nemmeno il preludio della nostra nuova linea... Noi non escludiamo di comporre nuove canzoni con testi in Italiano, dato che in alcune canzoni (vedi Distruzione) i testi in Italiano ci stanno benissimo... Tutto dipende da Sebastiano, i testi li compone lui e noi gli diamo la massima libertà espressiva dato che quello è il suo campo.

So del vostro interesse per l'underground. Vi trovate bene in questo ambiente o preferireste fare un salto di qualità con una qualche grossa etichetta?
Se ti dicessi che non vorremmo fare un salto di qualità, mentirei. Noi come band ci impegnamo davvero tantissimo per promuovere la nostra musica e per migliorare come gruppo, ovviamente tra i nostri sogni c'è quello di trovare un contratto con qualche etichetta "grossa" ma abbiamo i piedi per terra, sappiamo che dobbiamo ancora lavorare molto per fare il salto di qualità come musicisti e come compositori. L' underground è una droga... una volta che cominci ad interessarti della scena, non riesci più a smettere! Personalmente mi piace essere in contatto con persone di tutto il mondo che condividono la mia passione per il metal, mi piace scambiare demo, ricevere opinioni sulla nostra musica... mi piace essere un elemento attivo all' interno della musica Metal. Colgo l' occasione per segnalare a tutti il sito dell IMA (italian Metal alliance) http://gonow.to/ima un must per chiunque voglia conoscere l'underground Italiano!

Se scopriste che qualcuno copia i vostri cd, vi scoccerebbe perché lo sentireste come un furto, o sareste contenti perché così vi ascolta più gente?
E' già successo, per noi non è un problema anzi... siamo i primi a supportare il tape trading! Ci fa piacere sapere che qualcuno sdoppia il nostro demo, magari per regalarlo ad un amico o per condividerlo con qualcun'altro... L' importante è che il lavoro sia divulgato il più possibile.

Ti va di consigliare ai nostri lettori qualche band del tuo genere che reputi sottovalutata e meritevole invece di essere conosciuta?
Una band che meriterebbe di essere conosciuta in Italia sono sicuramente i TORTURE SQUAD (thrash death)...un gruppo davvero incredibilmente capace e maturo, li ho conosciuti anche di persona e la mia opinione su di loro è salita alle stelle. Poi reputo molto sottovalutati i NATRON, gruppo Italiano davvero maturo e potente... ma ci sono diversi gruppi che andrebbero valorizzati maggiormente (Undertakers, Mind Snare, Bastard Saints etc etc)

Ascoltate anche musica di altri generi? Qualcosa che nessuno sospetterebbe? Confessatevi, orsù!
Ascoltiamo di tutto, la musica è bella proprio perchè è varia! Io personalmente oltre al death metal ascolto grind, thrash, Black, doom..e qualunque cosa mi piaccia. Stesso discorso vale per gli altri componenti degli Abiura: nessun tipo di preconcetto se la musica è suonata col cuore e non per far soldi. Qualcuno sospetterebbe che Max gazzè non mi dispiace come autore? Lo trovo molto particolare e simpatico onostante faccia roba totalmente diversa dalla nostra! Sebastiano ascolta anche musica elettronica di quella che fa venire le convulsioni (Modron rulez!). Nicolas ascolta anche musica ARABA (cazzo non ci credo manco io!). A Nicola piacciono anche i Cure ad esempio... forse Max è l' unico che ascolta solo Gore, brutal e affini!

Come si svolge un vostro concerto? Trovate spesso occasioni per suonare? Che aria si respira nella scena sarda?
Un nostro concerto è un concentrato di rabbia e passione... suoniamo col cuore e credo si veda dato che non ci risparmiamo e suoniamo finchè non abbiamo esaurito tutte le nostre forze. Non suoniamo spesso anche perchè da queste parti non è che ci siano tantissimi locali, abbiamo intenzione di spostarci presto per suonare in continente. La scena Sarda come prima accennavo ha qualche gruppo notevole, ma come in tutto il mondo anche noi abbiamo una marea di gruppi che suonano giusto per darsi arie e si vede... pochissimi demotapes Sardi sono stati distribuiti, per il semplice fatto che pochissimi gruppi registrano e pochissimi sanno come si divulga il proprio lavoro. Poi c'è un sacco di gente che è convinta di cambiare il mondo suonando 2 cover dei Megadeth (o Iron Maiden..), trovo tutto questo patetico e infantile, un vero metallaro supporta l' undeground e si interessa non solo delle solite 4 bands super famose... Per quanto riguarda la musica estrema in Sardegna abbiamo 3 esponenti che reputo seri, motivati e tremendamente coerenti: i Worstenemy, i Doggo e gli Infernal Goat.

Ho trovato nel vostro lavoro un paio di campionamenti (da "Salò" di Pasolini e "La Casa dalle Finestre che Ridono" di Avati), e questo mi ha fatto notare anche un certo interesse per il cinema italiano più 'truce'. Quali sono i vostri film preferiti?
Si c'è un interesse notevole per il cinema Italiano di quel genere.... ma io sinceramente non sono molto informato, di queste cose se ne intendono gli altri molto più di me! Quando ci vediamo fuori dalle prove (purtroppo raramente dato che abitiamo molto lontani ) capita spesso di vedere qualche bel film splatter!

E ora... Dite quello che volete!!
Grazie mille per lo spazio che ci hai concesso all' interno della zine... in bocca al lupo e Stay true! chiunque volesse contattarci può farlo attraverso il nostro sito http://go.to/abiura keep supporting Underground!!!